FoxCrime

Mistero e vendetta nel fumetto noir Serpenti ciechi

di -

Gli spagnoli Cava e Seguí raccontano un intricato intreccio di vite durante la Guerra Civile Spagnola.

La cover di Serpenti ciechi edito Tunué

7 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Il destino di tre uomini si incrocia e si scontra negli anni della Guerra Civile Spagnola: quello di un uomo misterioso vestito in un elegante completo rosso, quello di Ben Koch e quello di Curtis.

Tre uomini che si inseguono tra America e Spagna per risolvere alcuni rilevanti conti in sospeso.

L’ uomo in rosso arriva a New York nel ’39 alla ricerca di Ben Koch, un ex militante comunista che ha rotto un importante patto. Anche Ben sta cercando una persona, Curtis, un ex compagno della lotta che si è finto morto. Perché?

La storia compie dei continui flashback ai tre anni prima, il periodo in cui Ben conosce Curtis, che lo introduce alla causa comunista, anni in cui Ben fugge da quest’uomo violento per cercare di ritrovare se stesso durante la lotta al fascismo nella Spagna franchista.

Mi sono limitato a dirti quello che volevi sentire. Succede in questa guerra e succede in tutte le altre. C’è chi con ansia autentica, ha bisogno di sentirsi raccontare ciò che desidera.

Intrigo e mistero sono i cardini del thriller Serpenti ciechi (Tunué), il nuovo fumetto dell’autore Felipe Hernández Cava e l’illustratore Bartolomé Seguí.

Il contesto storico in cui si svolge la storia è davvero complesso e la trama ricca, ma il merito di Cava è quello di aver scritto un’ottima sceneggiatura (col quale ha vinto il Premio nazionale del fumetto) che scorre fino al finale originale e davvero inaspettato.

Le tavole evocative di Seguí, il suo disegno vivo, la maestria con cui sceglie le inquadrature e i colori brillanti, la resa delle architetture della città danno al fumetto un particolare fascino.

La narrazione che si snoda nei sette capitoli di Serpenti ciechi è quella di una vendetta e di una denuncia degli abusi nascosti dietro le ideologie: il fumetto dona l’occasione di leggere una realtà ambigua e problematica, affrontando temi importanti della società di quel tempo.

La cover del fumetto Serpenti ciechi edito Tunué

Guerra, crimini e spionaggio sono elementi immancabili per un noir perfetto che Cava e Seguí hanno saputo realizzare con il realismo e la crudezza di alcune scene, grazie anche all’alternanza dei punti di vista dei personaggi che rivelano così la loro psicologia e i tanti lati oscuri.

Serpenti ciechi (72 pagine, cartonato) è disponibile sullo shop online di Tunué e in libreria al prezzo di 14,90 euro.

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.