FOX

Fabrique Du Cinéma Awards: ecco i finalisti

di -

Sono stati annunciati i finalisti della terza edizione dei Fabrique du Cinéma Awards, che saranno consegnati il 15 dicembre dalla giuria presieduta da Willem Dafoe.

Fabrique Du Cinéma Awards: ecco i finalisti

0 condivisioni 0 commenti 0 stelle

Share

Sono stati annunciati oggi i finalisti dei Fabrique Du Cinéma Awards, la kermesse organizzata dalla freepress Fabrique du Cinéma in partnership con Prem1ere Film. La cerimonia, che si terrà il 15 dicembre dalle  19.30 presso lo Spazio900 in Roma, vede la collaborazione anche di Save The Children

In occasione infatti del Christmas Jumper Day 2017, con il claim “Metti un maglione e dai ai bambini un futuro migliore” tutti saranno invitati ad indossare un maglione decorato con motivi natalizi a sottolineare il proprio supporto ai progetti dedicati all’educazione e protezione dei bambini in Italia e nel mondo.

Per il primo anno c’è stato da parte della freepress la volontà di aprire la premiazione anche alle cinematografie internazionali, scelta che si è ripercossa anche sulla selezione del presidente di giuria, William Dafoe.

William Dafoe in Assassinio sull'Oriente Express

L’attore, ora al cinema con Assassinio sull’Orient Express, presiederà la giuria composta da giovani attori e registi del panorama italiano, fra cui:

- Fabio Guaglione e Fabio Resinaro, in arte Fabio & Fabio, candidati ai David di Donatello e ai Nastri D’argento 2017 nella categoria Miglior regista esordiente con il loro primo lungometraggio Mine

Fabio Guaglione e Fabio Resinaro
Fabio Guaglione e Fabio Resinaro

- Valentina Lodovini, che a dicembre sarà in sala con il film Disney Pixar Coco, in cui darà la voce alla mamma del protagonista

Valentina Lodovini - Red Carpet
Valentina Lodovini

- Vinicio Marchioni, diventato noto al grande pubblico per il ruolo del Freddo nella serie TV Romanzo criminale

Vinicio Marchioni

I Fabrique du Cinéma Awards, hanno raggiunto quest’anno dei numeri da record con 1300 iscritti da oltre 70 paesi, ecco l’elenco dei finalisti:

MIGLIOR LUNGOMETRAGGIO INTERNAZIONALE

- House of Norway (Jan Vardøen / Norvegia)

- The Song of Sway Lake (Ari Gold / USA)

- Bikini Blu (Jarek Marszewski / Polonia)

- Dim The Fluorescent (Daniel Warth / Canada)

 

MIGLIOR OPERA INNOVATIVA e SPERIMENTALE ITALIANA

- Sicilian ghost story (Fabio Grassadonia e Antonio Piazza / Italia)

- A ciambra (Jonas Carpignano/ Italia - Francia - Germania)

- Gatta cenerentola (Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone / Italia)

- Orecchie (Alessandro Aronadio/Italia)


MIGLIOR OPERA PRIMA ITALIANA

- I figli della notte (Andrea De Sica / Italia)

- Guarda in alto (Fulvio Risuleo / Italia)

- I peggiori (Vincenzo Alfieri / Italia)

- Easy (Andrea Magnani / Italia)


MIGLIOR ATTRICE RIVELAZIONE

Silvia D'Amico - The Place di Paolo Genovese

Selene Caramazza - Cuori Puri di Roberto De Paolis

Valentina Bellè - Una questione privata di Paolo e Vittorio Taviani

Valentina Vannino - L'intrusa di Leonardo di Costanzo


MIGLIOR ATTORE RIVELAZIONE

Giacomo Ferrara - Guarda in alto di Fulvio Risuleo

Josafat Vagni - Dove cadono le ombre di Valentina Pedicini

Fabio Balsamo - Addio fottuti musi verdi di Francesco Capalbo

Simone Liberati - Cuori Puri di Roberto De Paolis


MIGLIOR TEMA MUSICALE ITALIANO

- Vito Lo Re - La Ragazza nella Nebbia

- Diego Buongiorno - Monolith

- The Sweet Life Society - Brutti e Cattivi

- Stefano Lentini - Taranta on the road


MIGLIOR CORTOMETRAGGIO INTERNAZIONALE

- The Simon’s way (Edgar Baghdasaryan - Armenia)

- Mama (Eduardo Vieitez / Turchia)

- Le Plombier (Xavier Seron et Méryl Fortunat-Rossi / Belgio)

- Black ring (Hasan Can Dağlı / Turchia)


MIGLIOR CORTOMETRAGGIO ITALIANO

- Confino (Nico Bonomolo / Italia)

- Freddo dentro (Valerio Burli / Italia)

- A christmas carol (Luca Vecchi / Italia)

- Sensazioni d’amore (Adriano Pantaleo / Italia)


MIGLIOR REGISTA DI CORTOMETRAGGIO INTERNAZIONALE

- Aldo Iuliano per Penalty

- Sonia Giannetto per Episodio

- Eduardo Vieitez per Mama 

- Kassim Yassin Saleh per Idris


MIGLIOR DOCUMENTARIO INTERNAZIONALE

- The iconoclast (King Adz / Inghilterra)

- The Road to Nickelsville (Derek Mcneill / USA)

- The Writer with No Hands (William Westaway / Inghilterra)

- Escaping the temple (Patrick Carr / Cina)


MIGLIOR WEB SERIES

- This is Desmondo Ray! (Steve Baker / Australia)

- Perverts Anonymous (Tim Hamilton / Canada)

- Super Italian Family (Daniele Esposito / Italia)

- LIFE SUCKS! (Nicola Piovesan / Italia)


MIGLIOR SOGGETTO E SCENEGGIATURA 

- SuperMarg - (Elena Nappi / Italia)

- Fine del Gioco -(Giovanni Dota/ Italia)

- Indimenticabile - (Gianluca Santoni e Michela Straniero / Italia)

- L'interprete - (Hleb Papou / Italia)

- Puppets - (Domenico Modafferi / Italia)

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.