FOX  

The Walking Dead: la recensione del numero 50 'Mandati al Macello'

di -

La nostra recensione di 'Mandati al Macello', il cinquantesimo volume di The Walking Dead. La tensione tra Alexandria e i Sussurratori è al limite e un nuovo giocatore si aggiunge alla partita.

Michonne e Aaron in pericolo sulla cover del numero 50 di The Walking Dead

28 condivisioni 0 commenti

Condividi

Si respira un'aria da quiete prima della tempesta nel cinquantesimo numero di The Walking Dead. In "Mandati al Macello" Robert Kirkman e Charlie Adlard iniziano a posizionare le pedine sul campo da gioco in attesa dell'imminente scontro con i Sussurratori.

L'unico problema è che sulla scacchiera ci sono tre re. Rick Grimes, Alpha - con il suo braccio armato Beta - e Negan. L'ex leader dei Salvatori è stato incautamente liberato dalla sua cella dal giovane Brandon e ora è di nuovo libero di agire.

Secondo Rick, Negan non vede l'ora di mettere in atto il suo piano. Il suo desiderio di vendetta nei confronti dei suoi vecchi carcerieri sarebbe così grande da spingerlo ad allearsi con i Sussurratori.

Per questo Michonne e Aaron si mettono immediatamente sulle tracce del pericolosissimo ricercato che ha approfittato della partenza di Maggie, di ritorno a Hilltop, per fuggire.

Aaron e Michonne alla caccia di Negan nelle vignette di Charlie AdlardHDsaldaPress

Una guerra tra i due eserciti potrebbe giocare a suo vantaggio. Senza neanche muovere un dito potrebbe riottenere tutto ciò che ha perso. Ma sarà davvero questo il suo obiettivo?

Negan di spalle si allontana in solitarioHDsaldaPress

Se il suo scopo fosse davvero una nuova guerra totale - come quella a cui stiamo assistendo nell'ottava stagione di The Walking Dead, in onda in esclusiva su FOX - probabilmente il suo lavoro potrebbe essere più semplice del previsto.

La tensione tra Alexandria e i Sussurratori è alle stelle. Tra le alte mura della città guidata da Rick, la tensione è altissima, nessuno si fida più di nessuno e c'è il rischio concreto che la situazione degeneri.

Forse il desiderio del leader di Alexandria di proteggere tutti si è spinto troppo oltre e alcuni membri della comunità potrebbero avere travisato le sue reali intenzioni.

Rick è spaventato dall'esito delle sue azioniHDsaldaPress

Chi sembra invece di aver ritrovato un po' di serenità è Eugene. Grazie alle sue conversazioni radio con la misteriosa Stephanie pare essere finalmente riuscito ad affrontare la perdita di Rosita.

Eugene alla radio tenta di superare il lutto per RositaHDsaldaPress

Ma c'è davvero ancora spazio per la fiducia nel mondo di The Walking Dead? Gli alleati di oggi possono diventare i nemici di domani e il futuro, a volte, ha in serbo delle sorprese eclatanti.

The Walking Dead 50: le tre cover del grande traguardo di saldaPress

Il numero 50 di The Walking Dead rappresenta un traguardo molto importante per saldaPress. Per questo la casa editrice reggiana ha voluto fare un enorme regalo a tutti gli appassionati della serie, portando alla scorsa edizione di Lucca Comics and Games Robert Kirkman, il papà di The Walking Dead.

E quale modo migliore per celebrare questo evento epocale se non realizzare delle variant cover davvero spettacolari.

Infatti, oltre alla regular che da oggi potrete trovare in tutte le edicole al prezzo di 2,50 euro, per l'occasione The Walking Dead 50 sarà disponibile in "Edizione speciale Robert Kirkman a Lucca 2017" - stampata in 3000 copie con cover realizzata da Lorenzo De Felici - e in "Edizione speciale Zombie Walk Lucca 2017" - stampata in sole 1500 copie - al costo di 5 euro cadauna.

Se poi siete dei veri e propri vaganti a caccia di rarità, allora non potete proprio farvi sfuggire le ultime copie del Robert Kirkman Signig Pack al cui interno troverete anche l'esclusiva variant cover "Rick is Negan" in bianco e nero di cui esistono solo 1000 esemplari.

E voi cosa ne dite? Quali pensate siano le vere intenzioni di Negan? Quale della quattro cover del cinquantesimo numero di The Walking Dead è la vostra preferita?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.