FoxCrime

BBC ordina un documentario sullo scandalo Weinstein

di -

BBC vuole portare sul piccolo schermo lo scandalo Weinstein con un documentario che racconterà il caso delle molestie sessuali a Hollywood.

Harvey Weinstein a un evento

0 condivisioni 0 commenti

Condividi

Lo scandalo Weinstein sulle molestie sessuali a Hollywood diventerà un documentario. A riportare la notizia è Variety.

L'inchiesta è partita da New Yorker e da Ronan Farrow, che ha parlato con diverse attrici che (nel corso degli anni) sono state vittime del produttore newyorchese. Dopo i primi sconvolgenti racconti di Asia Argento, Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow, tante altre attrici e modelle (che negli anni '90 erano esordienti o quasi) hanno raccontato di essere state molestate e ricattate dal vertice di Miramax. Sulla questione sono intervenute parecchie star di Hollywood, da Meryl Streep a Kate Winslet fino a Quentin Tarantino, che ha ammesso: "Avrei potuto fare di più".

Il documentario BBC: le prime informazioni

Simon Chinn è il produttore del documentario

BBC realizzerà un documentario sul caso Weinstein avvalendosi del produttore Premio Oscar (per Man on Wire nel 2009 e per Searching for Sugar Man nel 2013) Simon Chinn e della casa di produzione Lightbox (di proprietà di Simon and Jonathan Chinn). L'attuale e principale destinazione del documentario è quella televisiva ma non si esclude che ci sia anche una distribuzione nelle sale.

Lightbox ha riportato che il documentario durerà 90 minuti e sarà costruito principalmente grazie ai contributi di attrici e modelle intervistate sul caso delle molestie sessuali. Alcune celebrità che non si sono mai pronunciate sullo scandalo parleranno per la prima volta ai microfoni BBC. A Variety Simon Chinn ha raccontato la sua prima impressione sullo scandalo.

Sono rimasto colpito dalla storia che si è sviluppata e sono molto scioccato. Per quanto la gente sapesse già qualcosa di Harvey e della sua reputazione, ce n'erano molte che non avevamo mai sentito.

Chinn, che in qualità di addetto ai lavori nella catena produttiva ha avuto modo di conoscere e incontrare Harvey Weinstein, ha spiegato di voler tracciare il documentario senza rimanere ancorato al caso specifico ma addentrandosi nel sistema che ha permesso, per tanti anni, a un uomo come Weinstein di agire indisturbato. Secondo Chinn, lo scandalo sarà una sorta di "spartiacque" nel mondo di Hollywood. A Weinstein, ha accennato Chinn, verrà dato modo di partecipare al progetto o, quantomeno, di dare la sua versione.

Uno sguardo femminile

Ursula MacFarlane in primo pianoHDUrsula MacFarlane
Ursula MacFarlane sarà la regista

A dirigere il documentario sarà una donna, Ursula MacFarlane. Chinn ha voluto assolutamente un punto di vista femminile sulla vicenda.

Penso possa raccontare la storia da una prospettiva femminile. È una cineasta molto sensibile che sarà in grado di relazionarsi nel modo giusto con le vittime degli abusi di cui è accusato Weinstein.

Patrick Holland, supervisore BBC, è dello stesso parere.

Ursula è una regista brillante e si trova nella posizione ideale per realizzare il documentario definitivo, mettendo insieme i particolari e le storie di come [Weinstein, n.d.r.] abbia abusato del suo potere e del suo ruolo.

Non sappiamo ancora quando il documentario sarà disponibile, ma probabilmente la lavorazione richiederà gran parte del 2018.

BBC e il documentario su Harvey Weinstein

Che ne pensate? Avete voglia di scoprire il caso Weinstein dal punto di vista accurato e mai scontato di BBC?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.