FoxCrime

BBC ordina un documentario sullo scandalo Weinstein

di -

BBC vuole portare sul piccolo schermo lo scandalo Weinstein con un documentario che racconterà il caso delle molestie sessuali a Hollywood.

Harvey Weinstein a un evento

0 condivisioni 0 commenti 5 stelle

Share

Lo scandalo Weinstein sulle molestie sessuali a Hollywood diventerà un documentario. A riportare la notizia è Variety.

L'inchiesta è partita da New Yorker e da Ronan Farrow, che ha parlato con diverse attrici che (nel corso degli anni) sono state vittime del produttore newyorchese. Dopo i primi sconvolgenti racconti di Asia Argento, Angelina Jolie e Gwyneth Paltrow, tante altre attrici e modelle (che negli anni '90 erano esordienti o quasi) hanno raccontato di essere state molestate e ricattate dal vertice di Miramax. Sulla questione sono intervenute parecchie star di Hollywood, da Meryl Streep a Kate Winslet fino a Quentin Tarantino, che ha ammesso: "Avrei potuto fare di più".

Il documentario BBC: le prime informazioni

Simon Chinn è il produttore del documentario

BBC realizzerà un documentario sul caso Weinstein avvalendosi del produttore Premio Oscar (per Man on Wire nel 2009 e per Searching for Sugar Man nel 2013) Simon Chinn e della casa di produzione Lightbox (di proprietà di Simon and Jonathan Chinn). L'attuale e principale destinazione del documentario è quella televisiva ma non si esclude che ci sia anche una distribuzione nelle sale.

Lightbox ha riportato che il documentario durerà 90 minuti e sarà costruito principalmente grazie ai contributi di attrici e modelle intervistate sul caso delle molestie sessuali. Alcune celebrità che non si sono mai pronunciate sullo scandalo parleranno per la prima volta ai microfoni BBC. A Variety Simon Chinn ha raccontato la sua prima impressione sullo scandalo.

Sono rimasto colpito dalla storia che si è sviluppata e sono molto scioccato. Per quanto la gente sapesse già qualcosa di Harvey e della sua reputazione, ce n'erano molte che non avevamo mai sentito.

Chinn, che in qualità di addetto ai lavori nella catena produttiva ha avuto modo di conoscere e incontrare Harvey Weinstein, ha spiegato di voler tracciare il documentario senza rimanere ancorato al caso specifico ma addentrandosi nel sistema che ha permesso, per tanti anni, a un uomo come Weinstein di agire indisturbato. Secondo Chinn, lo scandalo sarà una sorta di "spartiacque" nel mondo di Hollywood. A Weinstein, ha accennato Chinn, verrà dato modo di partecipare al progetto o, quantomeno, di dare la sua versione.

Uno sguardo femminile

Ursula MacFarlane in primo pianoHDUrsula MacFarlane
Ursula MacFarlane sarà la regista

A dirigere il documentario sarà una donna, Ursula MacFarlane. Chinn ha voluto assolutamente un punto di vista femminile sulla vicenda.

Penso possa raccontare la storia da una prospettiva femminile. È una cineasta molto sensibile che sarà in grado di relazionarsi nel modo giusto con le vittime degli abusi di cui è accusato Weinstein.

Patrick Holland, supervisore BBC, è dello stesso parere.

Ursula è una regista brillante e si trova nella posizione ideale per realizzare il documentario definitivo, mettendo insieme i particolari e le storie di come [Weinstein, n.d.r.] abbia abusato del suo potere e del suo ruolo.

Non sappiamo ancora quando il documentario sarà disponibile, ma probabilmente la lavorazione richiederà gran parte del 2018.

BBC e il documentario su Harvey Weinstein

Che ne pensate? Avete voglia di scoprire il caso Weinstein dal punto di vista accurato e mai scontato di BBC?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.