FOX

Wonder, una featurette racconta il piccolo eroe Auggie Pullman

di -

Wonder arriva al cinema il 21 dicembre e una featurette svela il dietro le quinte del film. Parla anche l'autrice del libro best-seller da cui è tratta la pellicola.

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Auggie Pullman sta per fare capolino nelle sale cinematografiche italiane con Wonder.

A partire da giovedì 21 dicembre 2017, potrete andare al cinema per assistere alla storia di questo bambino speciale affetto dalla sindrome di Treacher Collins. Auggie ha una grave deformazione del volto e del cranio, si è sottoposto a ben 27 operazioni chirurgiche e ha vissuto sempre tra le quattro pareti domestiche, con la madre come insegnante personale. Al compimento degli 11 anni, però, deve uscire di casa e affrontare il mondo, che per lui significa frequentare la prima media. 

Questa è la storia raccontata dalla scrittrice R.J. Palacio, autrice del libro best-seller Wonder da cui è tratto il film.

Wonder della scrittrice R.J.Palacio

È proprio lei a svelare nel video in testata le motivazioni che l'hanno spinta a raccontare la storia di Auggie.

È stato l'incontro casuale con un bambino affetto dalla sindrome cranio-facciale a indurla a prendere la penna e a mettere in parole la storia di quanti sono costretti a affrontare una società che non sa come affrontare la loro malattia. È nato così Wonder, un libro che ha venduto ben 5 milioni di copie in giro per il mondo e ha fatto commuovere tutti i lettori, inclusi gli attori protagonisti del film. 

Lo straordinario Jacob Tremblay

I protagonisti di WonderHDMovieInsider

Il ruolo di Auggie è affidato al piccolo Jacob Tremblay. L'attore 11enne è ormai diventato una star, soprattutto dopo la sua notevole interpretazione in Room (2016). Jacob ha raccontato di essersi preparato al ruolo con l'aiuto di altri bambini affetti dalla sindrome cranio-facciale. I suoi piccoli aiutanti hanno risposto al suo appello inviandogli una serie di lettere, in cui gli hanno descritto cosa significa vivere ogni giorno con il peso della malattia.

Il piccolo attore ha raccontato di aver compreso appieno il significato delle lettere solo quando ha potuto guardare il suo volto riflesso nello specchio con le protesi. La fase di preparazione sul set e l'applicazione delle protesi è stata tra le più complicate, ma Jacob si è immerso totalmente nel ruolo portando sullo schermo tutto il coraggio e la simpatia di Auggie.

Dopo una prima fase in cui è costretto a nascondersi dentro un casco da astronauta, il protagonista di Wonder troverà infatti una modalità per superare le difficoltà e farsi degli amici. 

Preparatevi a qualche lacrima, ma anche a tante risate grazie alla comicità di Owen Wilson nei panni del  padre di Auggie e alla intensità di Julia Roberts nei panni della madre.

Se siete degli appassionati di Homeland, avrete riconosciuto nella featurette il volto familiare di Mandy Patinkin alias Saul Berenson. Ebbene, troverete anche lui in Wonder, il film perfetto con cui iniziare le vostre festività natalizie.

Cominciate a emozionarvi guardando il trailer!

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.