FoxComedy

La Bella e la Bestia: l'idea per il sequel incentrato su Gaston

di -

La Bella e la Bestia potrebbe tornare con un sequel: l'idea, per ora non confermata, incentrerebbe la storia su un possibile riscatto di Gaston.

Una scena de La Bella e la Bestia con Gaston

28 condivisioni 21 commenti

Condividi

Il successo del live-action de La Bella e la Bestia diretto da Bill Condon è stato senza precedenti: il classico Disney è stato il film che ha incassato di più nel 2017. Lo straordinario consenso del pubblico ha portato molti a chiedersi se per caso Disney stia pensando di mettere in cantiere un sequel, anche se per molti "allungare" una fiaba sacra nell'immaginario potrebbe essere un'operazione pericolosissima e dal possibile insuccesso.

In realtà, come riporta Cinema Blend, qualche idea per il sequel c'è già. Dan Stevens si era detto possibilista sull'eventualità di riprendere il suo ruolo (quello della Bestia) e la traccia sul "dopo" partirebbe dal finale originariamente pensato per la favola del 2017, che prevedeva un Gaston ancora vivo e trasformato dalla fata nella "nuova Bestia".

Il punto di partenza potrebbe essere interessante: lo sceneggiatore Evan Spiliotopoulos ha confermato questa idea per il finale, che all'ultimo (stando a quanto riporta The Wrap) sarebbe stato modificato (forse per non scontentare il pubblico) sulla falsariga del film d'animazione del 1991.

Ma, partendo da questo finale alla Sliding Doors, si potrebbe davvero costruire un nuovo capitolo della mitica favola Disney?

Il sequel de La Bella e la Bestia: possibilità e criticità

Un gesto altero di GastonGiphy
Il sequel avrebbe come protagonista Gaston

Stando al finale effettivo, che abbiamo visto sul grande schermo, sarebbe piuttosto complesso "agganciare" questo tipo di sequel. La fata dovrebbe, prima che trasformare Gaston, resuscitarlo. Oppure si potrebbe scoprire che, in qualche modo, il perfido cacciatore è sopravvissuto.

Un'idea di questo genere potrebbe portare vantaggi e perplessità: i vantaggi sono un pubblico compatto e molto ampio, affezionato da tanti anni alla favola Disney e che (anche per curiosità) forse non si perderebbe la storia di Gaston, reso ancora più affascinante dal suo interprete Luke Evans. Ritrovare Belle e la Bestia post-finale romantico potrebbe fare gola a tanti spettatori che amano questa eccezionale coppia disneyana.

D'altra parte, però, Gaston è uno degli antagonisti peggiori della storia dei cattivi Disney ed è difficile immaginare un riscatto anche per lui. Compulsivo consumatore di uova e carne, maschilista, malizioso, crudele, dovrebbe "lavorare tantissimo su sé stesso" prima di trovare una redenzione. Tra le critiche che sono state rivolte ai live-action Disney (La Bella e la Bestia ma anche Cenerentola) c'è la mancanza di rischi da parte della produzione e della sceneggiatura, che con interpreti in carne e ossa avrebbe potuto fare un passo avanti e osare di più, magari tratteggiando personaggi meno netti e più chiaroscurali.

Il sequel al momento non è probabile

Il ballo ne La Bella e la BestiaWe Heart It
Un momento romantico de La Bella e la Bestia

In realtà Disney non ha comunicato nulla a proposito di un possibile sequel de La Bella e la Bestia: lo sceneggiatore ha svelato che, optando per quel finale alternativo, si sarebbe lasciata aperta una porta per un seguito, ma alla fine la preferenza è andata alla tradizione per non incorrere nel rischio di snaturare una favola famosissima. Al momento, inoltre, Disney ha tantissimi altri progetti in lavorazione: il live-action di Aladdin, che arriverà nel 2019, quello di Mulan, che ha definito il cast, e Goodbye Christopher Robin, ispirato alle storie di Winnie Pooh.

Difficile che arrivi anche un rischioso sequel de La Bella e la Bestia, ma... mai dire mai.

Voi che ne pensate? Potrebbe essere interessante un sequel (che sarebbe più che altro uno spin-off) incentrato su Gaston?

Vota anche tu!

Vi piacerebbe un sequel de La Bella e la Bestia incentrato su Gaston?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

Votate!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.