FOX

La storia di Singapore nel fumetto L'arte di Charlie Chan Hock Chye, vincitore di tre Eisner Award

di -

L’arte di Charlie Chan Hock Chye di Sonny Liew racconta la storia di un intero Paese, attraverso la vita (inventata) di un famoso fumettista.

La cover del fumetto di Sonny Liew

8 condivisioni 0 commenti

Condividi

Se c’è un fumetto che si avvicina al capolavoro nel genere dello storytelling politico a fumetti, questo è L’arte di Charlie Chan Hock Chye (BAO Publishing) di Sonny Liew.

L’opera, davvero ambiziosa, racconta le vicende politiche e culturali di Singapore attraverso la vita del famoso fumettista singaporiano Charlie Chan. Interessante penserete, ma cosa c’è di tanto straordinario?

Il fatto che Charlie Chan non è mai esistito, è un personaggio inventato dallo stesso Liew che, grazie a questa invenzione, riesce a raccontare il suo Paese attraversando quasi tutto il Ventesimo secolo fino ai giorni nostri.

Charlie Chan Hock Chye di sonny Liew

La storia di Charlie Chan comincia durante lo sviluppo democratico di Singapore negli anni ’50 quando è ancora una colonia britannica, in concomitanza con l’inizio della carriera del fumettista.

Il libro racconta gli inizi giovanili dell’artista e ripercorre tutta la sua carriera. Una delle cose più avvincenti è l’inserimento di bozzetti, prove di copertina, fotografie e ritagli di giornali dell’epoca in cui Chan lavorava ai suoi fumetti.

Disegnare vuol dire vedere e scoprire. Ogni volta che disegni, scopri qualcosa di nuovo.

Il primo fumetto pubblicato da Chan è Il Robot gigante di Ah Huat, un racconto di fantascienza in cui un ragazzo e il suo cagnolino scoprono un robot gigante nascosto in una grotta.

Il ragazzo viene presto coinvolto in una dimostrazione anti-colonialista durante la quale i manifestanti vengono attaccati dalla polizia britannica. La situazione si risolve con l’intervento del robot (che risponde solo ai comandi pronunciati in lingua cinese) che li salva.

La cover del Robot gigante, fumetto di Charlie Chan Hock Chye

Pochi anni dopo Charlie Chan lavora al fumetto Invasione, un’epopea fantascientifica sulla ribellione di una popolazione contro una malvagia invasione aliena, gli Egemoni.

Il fumetto è una chiara allegoria per raccontare la situazione politica del periodo, dove i singaporiani-umani si ribellavano agli inglesi-alieni.

Chan utilizza l’allegoria anche per il fumetto seguente, Bukit Chapalang, dove i politici reali hanno degli avatar animali: i topo-cervi sono i malesi, i leoni gli inglesi, l’orango il primo ministro malese.

Le parti del fumetto che fanno satira politica richiedono però una spiegazione, così Liew risolve il problema disegnando piccole figure ai margini della pagina che, chiacchierando tra loro, danno informazioni al lettore.

Personaggio ricorrente nel libro - a cui Liew decide di dare largo spazio e voce - è Lim Chin Siong, politico di sinistra e leader sindacale, cofondatore del P.A.P. (People’s Acrion Party). La sua carriera fu stroncata da due detenzioni senza processo con l’accusa di comunismo; fu scarcerato a condizione che rinunciasse alla politica per sempre.

Il racconto di Charlie Chan Hock Chye

Per chi non conoscesse la storia di Singapore, il fumetto di Liew è un’ottima occasione per scoprire personaggi ed eventi che hanno contribuito al suo sviluppo.

Singapore è stata assediata per anni dal dominio del governo britannico e dal comunismo. La nazione ha trovato la sua strada grazie a Lee Kuan Yew, fondatore della moderna città Stato, che ha reso Singapore una delle metropoli più ricche del mondo.

Da quando il fumetto è stato pubblicato, nel 2015, a Singapore si è acceso un intenso dibattito nazionale sulla storia, la cultura e i valori del Paese.

La cover del nuovo fumetto dei Sonny Liew vincitore di tre Eisner Awards

Sonny Liew - che è nato in Malesia e si è laureato in filosofia all’Università di Cambridge - ha ottenuto la cittadinanza di Singapore proprio mentre lavorava al fumetto.

Con L’arte di Charlie Chan Hock Chye ha vinto il Singapore Literature Prize e tre Eisner Award nel 2017 nelle categorie Best U.S. Edition of International Material-Asia, Best Writer/Artist, Best Publication Design.

Lo stile documentaristico scelto da Liew, le sue geniali invenzioni, le tante citazioni ai grandi autori e le acrobazie stilistiche fanno di questo fumetto un vero capolavoro.

L'arte di Charlie Chan Hock Chye (320 pagine, cartonato) è disponibile sullo shop online di BAO Publishing e in libreria al prezzo di 29 euro.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.