FOX

Hugh Jackman: la mia prima audizione è stata davvero umiliante

di -

Hugh Jackman è protagonista del musical The Greatest Showman. Qui ci parla di rischi, sogni, nomination all'Oscar e della sua prima audizione.

54 condivisioni 0 commenti

Condividi

Hugh Jackman ha iniziato a girare The Greatest Showman, il musical incentrato sull'impresario circense P.T. Barnum, una settimana dopo aver concluso le riprese di Logan. Come ci ha raccontato l'attore australiano:

Logan e P.T. Barnum sembrano molto diversi, ma hanno qualcosa in comune: se qualcuno prova a metterli con le spalle al muro, loro non si arrendono e combattono. Da questo punto di vista gli somiglio un po'.

The Greatest Showman racconta la storia di P.T. Barnum (interpretato dallo stesso Jackman), che riuscì a creare quello che consideriamo il circo moderno. Una ricetta di successo, a base di freaks, animali e artisti di talento: tra loro la trapezista Anne (Zendaya, vista di recente in Spider-Man: Homecoming), della quale si innamora il giovane Phillip (Zac Efron), e la soprano Jenny Lind, che sullo schermo ha i lineamenti di Rebecca Ferguson.

All'inizio siamo partiti da un'idea precisa su chi fosse P.T. Barnum. Io lo conoscevo in quanto creatore dello show business, visto che è stato l'inventore del circo nel 19esimo secolo. Ma più andavo avanti con le mie ricerche e leggevo i 37 libri che sono stati scritti sul suo conto - libri che raccontano cose molto diverse e, a volte, in contraddizione le une con le altre - e più capivo che spesso lui preferiva una buona storia alla verità.

Il film diretto da Michael Gracey, qui al debutto dietro la cinepresa, mostra anche le fragilità di P.T. Barnum, il quale si invaghì di Jenny Lind e mise tutto in discussione:

Vedeva il mondo in modo diverso da chiunque altro e non era disposto a lasciare che altri gli dicessero come doveva pensare o sognare.

Hugh Jackman, che ha iniziato a lavorare a questo progetto più di sette anni fa, ha una lunga esperienza nel genere musical: nel 2013, lo ricordiamo, fu candidato all'Oscar per la sua performance ne I Miserabili. A gennaio scopriremo se vincerà il Golden Globe come miglior attore in un film musicale o commedia proprio per The Greatest Showman. Eppure, come ci racconta lui stesso:

Non penso mai ai premi. Sono fiero di questo film e so quanti rischi si sono assunti alla 20th Century Fox per girarlo. È una storia per tutti, dai 5 ai 90 anni. Sono certo che uscirete dalla sala con un grande sorriso in faccia. Piacerà a tutti.

The Greatest Showman è nelle sale italiane, distribuito da 20th Century Fox.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.