FoxCrime  

Nelle stanze di Casa Casuarina, la dimora di Gianni Versace a Miami

di -

Versace su assassinato sui suoi scalini mentre andava a comprare i giornali, ma oggi Villa Casuarina è un hotel di lusso. Ecco le immagini delle stanze.

1k condivisioni 3 commenti

Condividi

La luce aranciata delle prime ore dell'alba accarezzava le spiagge e i lussuosi edifici di Miami Beach quando, il 15 luglio 1997, Gianni Versace percorse i primi scalini di Villa Casuarina per andare ad acquistare i giornali. Si stava rilassando dopo la faticosa settimana parigina della Haute Couture ma gli piaceva alzarsi presto e fare colazione con calma. Proprio su quelle scale, mentre si avviava un nuovo giorno, l'acclamato stilista italiano venne ucciso a colpi di pistola da un killer che conosceva appena, Andrew Cunanan.

Cunanan non raccontò mai la propria versione dei fatti: braccato dalla polizia, l'assassino venne trovato morto qualche giorno dopo su una piattaforma galleggiante a Miami Beach. Le circostanze della morte di Gianni Versace non furono mai del tutto chiarite: intanto l'impero era stato spezzato e la pesante eredità del genio anticonformista venne progressivamente raccolta dalla sorella Donatella.

Ma Villa Casuarina - il "luogo del delitto" - che fine ha fatto?

Villa Casuarina ora è un hotel di lusso di Miami Beach, che conserva i fasti del mito Versace. Villa Casuarina, ora chiamata Casa Casuarina, sorge nel Art Déco Historic District, che costeggia Ocean Drive a Miami Beach. La costruzione risale agli anni '30 e fu progettata da Alden Freeman ma l'impatto visivo è un miscuglio di stili, perché Versace, che la rilevò nel 1992, aggiunse la piscina e personalizzò completamente gli arredi (non è raro trovare qualche oggetto barocco o tessuti animalier, che ricordano l'estro fantasioso e rigoglioso del fashion designer italiano).

La maledizione della morte di Versace, proprio sulle scale della Villa, non scoraggiò il magnate Peter Loftin, che acquistò la Casuarina nel 2000 e fece di tutto per trasformarla in un resort, che fu rilevato nel 2013 dal gruppo di investitori VM South Beach.

The Villa Casa Casuarina

A post shared by @ mi_electric on

Tuttora la costruzione ospita l'hotel ma ha mantenuto l'architettura e gli arredi estrosi e sfavillanti di Gianni Versace.

Se la facciata è meta di pellegrinaggi di fan e morbosi-curiosi, disposti a tutto per un selfie sulle scale dove morì lo stilista, l'interno ha mantenuto lo sfarzo di inizio anni '90 e la luminosa e spaziosa struttura architettonica degli anni '30.

Grande protagonista dell'esterno di Casa Casuarina, che dista solo due minuti a piedi dalla spiaggia e dall'oceano, è la grande piscina progettata da Versace e completamente rivestita di oro 24 carati. Lo stile revival mediterraneo dell'interno, rivisitato dall'estro dello stilista, è caratterizzato da una fioritura di intagli, intarsi, forme mitologiche, decori barocchi, broccati, oggetti dorati, eccessi,pouf sontuosi, tessuti zebrati o leopardati, marmi, frange, specchi, dipinti che rappresentano figure mitologiche, pappagalli, giardini esotici. Fiori disseminati, serramenti in stile imperiale e vetrate luminose completano questa lussuosa e storica dimora, che ospitò davvero la creatività di un genio come Gianni Versace.

Versace Versace Versace 🌟🌟🌟

A post shared by Josh (@vvs2orbetter1992) on

Le suite di Casa Casuarina hanno arredi che rispecchiano il resto della villa e dispongono di lenzuola egiziane.

Lo stilista ha ispirato anche un ristorante italiano inaugurato nel 2015, all'interno del boutique hotel, che porta il suo nome. Costruito nell'acciottolato, il ristorante Gianni offre un menù fusion e combina i piatti della cucina mediterranea con ricette specificamente italiane.

Il costo dell'hotel varia in base al periodo e alla scelta della stanza: una sistemazione base, con una doppia, si aggira intorno ai 900 euro a notte.

Dà una sensazione strana vedere la villa di Gianni Versace - dove morì Gianni Versace - invasa da turisti, it girl e curiosi che inondano Instagram di foto davanti alla piscina, nelle sale o sulle scale. Eppure ogni sala, ogni stanza esprime ancora tutta la visionaria fantasia dello stilista, che riuscì a liberare il mondo della moda dal conformismo vecchio stile e a determinare una svolta.

Sono passati 20 anni dall'assassinio dello stilista e Donatella ha regalato qualche scintillante retaggio del mito del fratello con un finale a sorpresa per la sua sfilata durante la Milano Fashion Week, con le top model anni '90 che Gianni stesso aveva lanciato: le modelle sono apparse raggianti e vestite d'oro.

La storia di Gianni Versace e la sua morte, ancora parzialmente avvolta nel mistero, saranno raccontati da American Crime Story: l'Assassinio di Gianni Versace, in onda su FoxCrime dal 19 gennaio 2018.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.