FoxCrime  

L'Assassinio di Gianni Versace, un video dal set del servizio di Entertainment Weekly

di -

L'oscura atmosfera del delitto Versace sta per approdare sul piccolo schermo: ecco un video di approfondimento su L'Assassinio di Gianni Versace.

3k condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 19 gennaio 2018 su FoxCrime (a soli due giorni di distanza dagli Stati Uniti) potremo vedere il primo episodio di American Crime Story: l'Assassinio di Gianni Versace.

Stilista anticonformista, creativo e visionario, Gianni Versace morì sulle scale della sua Villa Casuarina, a Miami, assassinato dal killer Andrew Cunanan. 20 anni dopo Ryan Murphy ha deciso di dedicare alla sua figura il secondo capitolo antologico di American Crime Story che cercherà di fare luce su un omicidio ancora, dopo tanto tempo, avvolto nel mistero.

La seconda stagione della serie antologica American Crime Story si concentrerà quindi sulla morte del fashion designer in piena estate, dopo le fatiche della settimana della moda di Parigi. Nell'attesa di scoprire questa storia oscura e controversa, EW ha dedicato un servizio esclusivo alla serie, con un video di approfondimento su quanto scopriremo nella serie in arrivo. Qualche mese fa proprio Entertainment Weekly aveva dato inizio alle comunicazioni sul capitolo Versace con spettacolari foto scattate agli attori principali sul set.

Lo speciale coinvolge i vari attori della serie che parlano del lavoro in American Crime Story e del loro punto di vista sulla vicenda. Nel cast sono annoverati Édgar Ramírez nei panni del protagonista ucciso, Penélope Cruz in quelli della sorella Donatella, Ricky Martin nel ruolo di Antonio D'Amico (compagno dello stilista), Darren Criss in quello di Andrew Cunanan.

Quello che vedremo nella serie è anticipato nel video-speciale in modo molto sintetico dalla Cruz.

Quello che successe prima della sua morte, quello che successe dopo la sua morte.

Penelope Cruz nel ruolo di Donatella in American Crime Story

L'attrice spagnola ha spiegato di aver svolto un lavoro scrupoloso per l'immedesimazione nel suo personaggio, un percorso "pieno di rispetto" perché, in questo caso, si sta parlando di persone realmente esistite.

Ricky Martin per anticipare la vicenda ha usato più o meno le stesse parole.

[Si narra, n.d.r] la vita e la morte di Gianni Versace.

Ramirez dichiara che ci aspetterà una storia con ingredienti a tinte forti: sesso, violenza, bellezza, design, che vanno a comporre la Storia.

Edgar Ramirez in una scena di American Crime StoryHDJeff Daly/FX
Una scena con protagonista Versace

Il set è dannatamente realistico: Villa Casuarina, che fu teatro suo malgrado della morte del fashion designer, ora è un boutique hotel di lusso (Casa Casuarina), che ha lasciato inalterati gli arredi e le strutture architettoniche. Casa Casuarina conserva la piscina ricoperta di oro 24 carati, i dipinti che ritraggono figure mitologiche, i tessuti animalier, i broccati, i complementi dorati. I protagonisti indossano outfit Versace, firmati dal mitologico simbolo della Medusa e caratterizzati da stoffe esose, colori sgargianti, tagli innovativi.

Alternandosi, gli attori parlano del delitto Versace: l'ambientazione lussuosa, la corsa concitata, quei colpi che hanno raggiunto lo stilista sulle scale. Il lavoro è stato fonte di soddisfazioni, soprattutto per Penélope Cruz che ha espresso la sua ammirazione per gli standard qualitativi del regista e della troupe.

American Crime Story - L'Assassinio di Gianni Versace consisterà in 9 episodi che racconteranno tutti i chiaroscuri di questo sconcertante caso di cronaca. Siete pronti al debutto su FoxCrime?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.