FoxAnimation  

I Simpson: i 5 videogiochi fake più divertenti presenti nella serie!

di -

Quali sono i videogiochi più divertenti creati ad hoc nei vari episodi dei Simpson? Scopriamoli insieme!

Bart gioca ai videogiochi davanti alla sua fidanzata

598 condivisioni 16 commenti 2 stelle

Share

Gli ideatori dei Simpson - oltre ad aver inventato le tantissime storie e personaggi di Springfield - sono stati anche gli inventori di numerosi videogiochi fake ispirati dalla realtà e adattati al microcosmo della serie TV.

Uno tra gli esempi più longevi nella mente di ogni Tagliapietre è l'iconico Tempesta d'Ossa, il videogioco ispirato al picchiaduro sanguinolento Mortal Kombat e tanto bramato dal piccolo Bart. 

Quali sono i finti videogames più divertenti tratti dai Simpson? Scopriamoli insieme!

Tempesta d'Ossa

La prima apparizione di Tempesta d'Ossa è stato in Marge non essere orgogliosa, decimo episodio della settima stagione. Durante le feste natalizie, Bart viene sorpreso a taccheggiare in un centro commerciale, ossessionato da Tempesta d'Ossa, un videogioco ritenuto da Marge troppo violento per il figlio. 

Cereal Killer 

Nell'episodio Curve pericolose della 20esima stagione dei Simpson, Bart è intento a giocare sul suo Game Boy Advance a Cereal Killer, videogioco ispirato al celebre Time Crisis in cui è presente qualcosa che solo un vero fan dei Simpson avrà riconosciuto. 

Osserviamo la clip: 

Nei primi 5 secondi della clip compare un coniglio, il quale viene trivellato di colpi. Il coniglio è molto similare a quelli presenti nel fumetto Life in Hell di Matt Groening, creatore dei Simpson e di Futurama

Hockey Dad

In Lunga sfiga alla regina, episodio della 15esima stagione, i Simpson visitano l'Inghilterra. I più attenti avranno sicuramente notato il videogioco con cui Bart e Milhouse si divertono a giocare, Hockey Dad, picchiaduro truculento in cui due padri si massacrano di botte fino alla morte alla partita di Hockey dei rispettivi figli.

Il gioco è ispirato ad un fatto di cronaca realmente accaduto in America. Thomas Junta, padre di un piccolo giocatore di Hockey, ha ucciso un arbitro - durante la partita del figlio - a mani nude.

Un utente sconosciuto ha anche realizzato un vero e proprio videogioco di Hockey Dad!

Billy Graham Bible Blaster 

Ispirato alla grafica dei videogiochi NES, Billy Graham Bible Blaster appare in Di nuovo solo-solino-soletto dell'11esima stagione dei Simpson. Questo episodio è uno tra i più importanti nella storia della serie TV. Maude Flanders, moglie di Ned, muore a causa di un lancio di magliette provocato da Homer durante una gara automobilistica.

Colpita dal forte getto delle t-shirt, Maude cade dalla tribuna del palazzetto schiantandosi al suolo. Quando Bart sale in camera dei figli di Ned, Rod e Todd, i due bambini fanno provare Billy Graham Bible Blaster a Bart, videogioco in prima persona con lo scopo di convertire più infedeli possibile alla religione cristiana

Grand Theft Walrus 

Mentre Homer è bloccato in Alaska in I Simpson - il film, il protagonista gioca ad una parodia di Grand Theft Auto intitolata Grand Theft Walrus, celebre videogioco della Rockstar Games.

A differenza del vero videogioco, in quello dei Simpson si utilizza una foca gangster intenta ad uccidere - almeno nella clip tratta dal film - pinguini ballerini. 

Sul web sono state realizzate numerose parodie di Grand Theft Walrus su GTA V. Ovviamente si tratta di mods create dai fan e non rilasciate ufficialmente dalla Rockstar Games. 

Ammazza che mazza!

Ammazza che mazza è un altro videogioco presente nel sopracitato episodio dei Simpson intitolato Marge non essere orgogliosa.

Marge acquisterà Ammazza che mazza invece di Tempesta d'Ossa a Bart, con grande delusione da parte del bambino. 

E voi? Qual è il videogioco fake che apprezzate di più dai vari episodi dei Simpson?

Share

Vota

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.