Emily Ratajkowski si paragona alla Venere del Botticelli su Instagram [NSFW]

di -

Emily Ratajkowski ha postato un proprio scatto su Instagram dove si paragona, per posa e mood, alla celebre Venere del Botticelli.

Emily Ratajkowski in primo piano

355 condivisioni 34 commenti

Condividi

La bellezza sensuale e disinibita di Emily Ratajkowski questa volta è stata funzionale a una foto artistica che l'ha associata a una divinità mitologica, ritratta nel celebre quadro di un artista rinascimentale: la Venere del Botticelli.

Nell'immagine, che ha spopolato sui social, Emily Ratajkowski ricorda proprio l'opera d'arte: posta nella stessa posizione di Venere, con lo stesso sguardo e immersa nello stesso mood assorto, la star ha voluto affermarsi su Instagram come una versione contemporanea (e altrettanto senza veli) della dea protagonista del quadro custodito al Museo degli Uffizi.

Emily Ratajkowski come Venere

Birth of Venus 🐚 by @laurabrown99 and @monakuhnstudio

A post shared by Emily Ratajkowski (@emrata) on

L'idea a quanto pare sarebbe stata della fotografa brasiliana Mona Khun, che ha ritratto la modella frontalmente, con i capelli sciolti a coprire parzialmente le curve esplosive. Voluttuosa e burrosa, la dea del famoso dipinto emergeva da una conchiglia e aveva un paesaggio naturale-marittimo alle sue spalle. Anche Emily Ratajkowski, nella foto della Khun, si staglia su uno sfondo di cielo, colline e montagne.

Il parallelismo mitologico è stato esplicitato dalla stessa Ratajkowski, che condividendo l'immagine su Instagram ha scelto "La nascita di Venere" come didascalia, che è il titolo esatto del quadro. A qualcuno forse potrebbe apparire un atto di superbia paragonarsi alla dea della bellezza, ma i follower della modella hanno gradito molto l'idea, dichiarandosi in estasi per l'intraprendenza senza veli di Emily.

Cosa sappiamo sulla Venere del Botticelli?

Il quadro de la Venere del BotticelliHDArt World
La Venere del Botticelli

Il quadro risale al 1482-1485. Sandro Botticelli lo eseguì su commissione (probabilmente di Lorenzo il Popolano) e la storia dell'arte lo accomuna solitamente a un'altra opera, La Primavera, che insieme alla Venere costituisce l'ideale di bellezza rinascimentale della donna.

L'ispirazione della vicenda raffigurata è classica e viene dai miti di Esiodo, Ovidio e Lucrezio. Venere (Afrodite in greco) nacque dalla schiuma del mare, ma Botticelli decise di mostrare nel suo quadro il momento in cui la dea arrivò a Cipro, uscendo da una conchiglia. A differenza della Ratajkowski, la Venere di Botticelli ha capelli biondi e viene accompagnata dal soffio di Zefiro, mentre sulla riva del mare ad attenderla c'è (probabilmente) una ninfa con un sontuoso abito di broccato, finemente ricamato, con cui vestirla.

La Venere è completamente senza veli ed esprime la forza dell'amore e della purezza in sinergia con la natura attraverso il simbolo del corpo femminile nudo.

Emily Ratajkowski sexyGiphy
Emily Ratajkowski novella Venere

Che ne pensate? Ci sono tante cose in comune tra Venere e la modella Emily Ratajkowski?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.