Assassin's Creed Origins, Gli Occulti e La Maledizione dei Faraoni hanno una data di lancio

di -

Due espansioni andranno presto ad arricchire le avventure di Assassin's Creed Origins. Iniziate a lucidare la lama celata!

La cover ufficiale de La Maledizione dei Faraoni

92 condivisioni 12 commenti

Condividi

Dopo le promesse di Ubisoft, ora arriva la conferma: Assassin's Creed Origins si espanderà a breve.

La compagnia d'Oltralpe ha infatti ufficializzato le date di uscita dei due DLC previsti per l'ultimo capitolo della celebre saga, già disponibile dallo scorso ottobre su PC, PlayStation 4 e Xbox One. 

Di conseguenza gli appassionati del franchise ''rosso sangue'' potranno continuare la propria avventura nell'Antico Egitto grazie ad una vasta gamma di contenuti inediti per molte ore di gioco aggiuntive, tra cui nuove missioni, espansioni della trama, eventi a tempo e oggetti di personalizzazione.

Assassin's Creed Origins, Gli Occulti ci portano nel Sinai

La prima data da cerchiare sul calendario è quella del 23 gennaio, che segnerà il debutto della prima espansione, Gli Occulti. Ambientato quattro anni dopo gli eventi di Assassin's Creed Origins, questo DLC vede la Confraternita degli Assassini scontrarsi con una forza di occupazione romana in una nuova regione dello scenario, il Sinai.

Gli Occulti aumenterà anche il limite del livello a 45, consentendoci di continuare a potenziare e personalizzare il protagonista Bayek di Siwa. Inoltre, potremo accedere a quattro nuove armi Leggendarie, un nuovo abito, due nuove cavalcature e svariate nuove armi, oltre a due nuovi livelli per tutti gli equipaggiamenti creati.

Gli Occulti è la prima espansione di Assassin's Creed OriginsHDUbisoft
Il DLC Gli Occulti debutterà il prossimo 23 gennaio su PS4, Xbox One e PC

Come da tradizione, tutti coloro che hanno già acquistato il Season Pass avranno accesso immediato al DLC, mentre tutti gli altri potranno comprarlo sugli store digitali al prezzo di 9,99 euro.

Ubisoft realizza un tour ''storico'' per i fan di Assassin's Creed

Non è tutto, Ubisoft ha messo a punto anche una modalità educativa per Assassin's Creed Origins, denominata Discovery Tour

Una modalità che permetterà a tutti - anche ai gamer meno smaliziati - di esplorare liberamente lo splendido scenario dell'Antico Egitto per scoprire maggiori informazioni sulla sua storia e la sua vita quotidiana, grazie a una serie di visite guidate da parte di storici ed Egittologi.

L'universo del videogame andrà dunque ad evolversi in un museo vivente e privo di combattimenti e missioni. Il tutto scaricabile gratuitamente da tutti i possessori di Assassin's Creed Origins, o acquistabile separatamente al prezzo di 19,99 euro su Uplay e Steam dal prossimo 28 febbraio. 

La Maledizione dei Faraoni colpisce Assassin's Creed Origins

In primavera, gli Assassini virtuali avranno ancora modo di far vibrare la propria lama celata grazie all'espansione La Maledizione dei Faraoni.

Saremo lanciati in una trama inedita, in cui viaggeremo verso Tebe per indagare su un'antica maledizione che sta colpendo l'intera regione. La Maledizione dei Faraoni è focalizzata soprattutto sulla mitologia egizia e vedrà i giocatori opporsi a famosi faraoni e creature egiziane, mentre indagheranno sulle cause della maledizione che ha riportato in vita i faraoni defunti.

Questo nuovo contenuto aumenterà il limite del livello a 55 e darà accesso a nuovi abiti ed equipaggiamenti, tra cui armi leggendarie e rare, a tema con la tradizionale mitologia egizia.

Assassin's Creed Origins per PS4, Xbox One e PC

Il DLC La Maledizione dei Faraoni sarà disponibile per i possessori del Season Pass oppure sarà possibile acquistarlo al costo di 19,99 euro dal 6 marzo 2018

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.