FOX

La trilogia distopica di MaddAddam di Margaret Atwood diventerà una serie TV

di -

Dopo il successo di The Handmaid's Tale, la trilogia distopica di Margaret Atwood, composta dai romanzi L'ultimo degli Uomini, L'anno del Diluvio e L'altro Inizio, diventerà una serie TV.

Margaret Atwood

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Anonymous Content e Paramount Television hanno acquisito i diritti per lo sviluppo di una serie televisiva basata sulla trilogia di MaddAddam di Margaret Atwood, che comprende i romanzi L'ultimo degli Uomini, L'anno del Diluvio e L'altro Inizio.

I romanzi raccontano la storia straziante di una pandemia globale, nonché di un piccolo gruppo di sopravvissuti che sono stati lasciati a guidare una nuova razza per ereditare il mondo. La serie è incentrata su Jimmy, un giovane ragazzo disilluso dalle onnipotenti corporazioni che governano la civiltà e il cui miglior amico svilupperà una droga capace di spazzare via l'umanità.

Non solo. I romanzi si concentrano anche su Toby e Ren, due membri dei "Giardinieri di Dio" (una setta religiosa che combina alcune pratiche e credenze bibliche con dogmi e nozioni scientifiche) che combattono per sopravvivere ai margini della società, e su Zeb, uno dei fondatori dei Giardinieri di Dio.

Darren Aronofsky stava già lavorando a un adattamento dei romanzi per l'emittente statunitense HBO, ma nell'ottobre 2016 è stato reso noto che quel progetto non sarebbe andato avanti. Aronofsky non è collegato alla serie TV, che sarà invece prodotta da David Kanter e Bard Dorros di Anonymous Content insieme a Angus Wall di Rock Paper Scissors Entertainment, Linda Carlson e Kent Kubena. 

I libri di Margaret Atwood
La trilogia distopica di Margaret Atwood

A proposito dell'adattamento televisivo della sua distopica trilogia Margaret Atwood ha dichiarato:

Sono molto contenta della visione che mi hanno offerto Angus, Kent, David, Bard e Amy, oltre che della straordinaria presentazione visiva che hanno messo insieme.

Questo progetto segna solo l'ultimo degli adattamenti sul piccolo schermo ricevuti dai lavori di Margaret Atwood.

La piattaforma di distribuzione online Hulu ha lanciato la serie TV The Handmaid's Tale (ispirata al libro Il Racconto dell'Ancella del 1985 della Atwood) nell'aprile 2017. La serie ha vinto otto Emmy Awards, tra cui quelli di miglior serie drammatica, miglior attrice protagonista in una serie drammatica (Elisabeth Moss), miglior sceneggiatura per una serie drammatica (Bruce Miller), miglior attrice non protagonista in una serie drammatica (Ann Dowd) e miglior regia per una serie drammatica (Reed Morano). 

Margaret AtwoodHDinews
La scrittrice Margaret Atwood

L'emittente televisiva canadese CBC ha, invece, presentato la miniserie TV di L'Altra Grace a settembre 2017, con lo show trasmesso in anteprima su Netflix nel novembre dello stesso anno.

Amy Powell, presidente di Paramount TV, ha dichiarato in merito al progetto:

L'unica e singolare voce letteraria di Margaret Atwood parla dei maggiori problemi che affliggono il nostro clima attuale, come comprendono i fan di tutto il mondo. La trilogia di MaddAddam non fa eccezione. Queste storie sono perfette per essere portate in televisione e siamo entusiasti di adattare ancora una volta un capolavoro letterario con i nostri partner di Anonymous Content, Angus Wall e Rock Paper Scissors Entertainment.

Attendiamo notizie ufficiali sulla data di messa in onda di questa nuova produzione televisiva, che si innesta sulla scia del successo riscosso da The Handmaid's Tale. 

Quest'ultima serie TV, infatti, è stata già confermata per unaseconda stagione che si estenderà anche oltre il materiale sorgente della Atwood. 

Via: Variety

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.