FOX  

The Walking Dead, il regista in lacrime per la mid-season premiere

di -

Greg Nicotero, produttore e regista di The Walking Dead, parla della mid-season premiere e svela il motivo per cui ha pianto vedendo l'episodio.

Carl e Rick in una scena da The Walking Dead

603 condivisioni 65 commenti

Condividi

Nel finale della prima parte della stagione 8 di The Walking Dead abbiamo assistito ad uno dei più grandi colpi di scena della serie: Carl è stato morso. Questo vuol dire che inevitabilmente morirà. 

Si tratta di una delle più grandi deviazioni dai fumetti di Robert Kirkman, su cui è basata la serie. Carl (Chandler Riggs) era uno dei pochi personaggi presenti dalla prima stagione e perdere un membro del cast originale è sicuramente difficile, sia per i fan che per chi lavora nel dietro le quinte della serie.

Dopo le parole di Scott M. Gimple, anche Greg Nicotero, produttore della serie e regista dell'episodio 8x09 (la mid-season premiere), ha parlato dell'impatto di questa decisione sul futuro di The Walking Dead. 

Nicotero ha rivelato che l'episodio sarà devastante e che lui stesso è scoppiato in lacrime durante la visione:

Penso sia uno degli episodi più potenti della serie. Quando ho visto il primo taglio dell'episodio, a circa venti minuti dall'inizio, le lacrime hanno iniziato a scendere.

Il produttore ha paragonato questa mid-season premiere ad un altro episodio della serie: il nono della quinta stagione "Non è Finita." Nell'episodio in questione Tyreese viene morso all'inizio e gli spettatori assistono ai suoi ultimi istanti di vita. Sarà una situazione simile per Carl e le persone a lui vicine. I personaggi avranno tempo per processare la tragedia.

Nicotero si occupa sempre degli episodi più importanti di The Walking Dead. Anche per lui salutare un membro del cast è sempre difficile, il regista ha detto:

Non è mai semplice, perché non sai mai cosa pensano gli attori in quel momento. Non esistono delle parole che li faranno sentire meglio. Vuoi semplicemente che abbiano la possibilità di dimostrare ciò di cui sono fatti i loro personaggi. 

Nicotero non piange mentre gira le scene, le lacrime arrivano dopo:

Provo a non emozionarmi mentre giriamo queste scene. Ma la reazione arriva sempre dopo. È stata la stessa cosa con Dale, ricordo di aver diretto l'episodio con Jeffery DeMunn, ed ero così impegnato a pensare alle tecniche di ripresa e ad assicurarmi che tutte le scene fossero girate nel modo giusto, che la reazione è arrivata a scoppio ritardato. 

E riguardo Carl e la reazione dei telespettatori:

Sarà un episodio bellissimo e credo che molte delle persone che sono tristi per aver perso Carl e che si interrogano sul futuro della serie, metteranno questi sentimenti da parte perché l'episodio darà loro l'opportunità di avere un po' di pace. Questo è quello che penso, non so, potrei sbagliarmi completamente.

Sarà sicuramente un episodio molto intenso ed emozionante, che cambierà in qualche modo il futuro della serie.

The Walking Dead tornerà con i nuovi episodi su FOX a partire dal 26 febbraio.

Fonte: Entertainment Weekly

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.