FoxAnimation

A Tokyo i pupazzi di neve sono a forma di manga e personaggi dei cartoon

di -

La neve stimola la creatività degli abitanti della capitale del Giappone: dai pupazzi di neve in stile manga o cartoon a volti scolpiti nel ghiaccio, ecco una raccolta delle loro opere d'arte.

Mosaico di tre foto che mostrano alcuni dei pupazzi di neve creati dagli abitanti di Tokyo

347 condivisioni 7 commenti

Condividi

Tokyo, capitale mondiale della tecnologia, dei manga, dei videogame… e degli artisti di neve?

Di solito per creare un pupazzo di neve utilizziamo una carota per il naso, due ramoscelli per le braccia e una sciarpa per il collo, giusto? Ma questo non vale per il Giappone, precisamente per i cittadini di Tokyo, dove anche un semplice pupazzo di neve può diventare un’istallazione artistica da ammirare (e invidiare).

La capitale nipponica il 21 gennaio 2018 si è svegliata sotto un manto fitto di neve che ha causato non pochi disagi ai suoi 9 milioni di abitanti, tra i 270 voli aerei internazionali cancellati, la chiusura di quasi tutti gli uffici e scuole della città, e strade del centro inaccessibili al passaggio di auto e pedoni perché completamente sommerse dalla neve.

La grande nevicata non ha per nulla scoraggiato gli abitanti di Tokyo che, anzi, approfittando di un evento del genere hanno deciso di ingannare il tempo sprigionando tutta la loro creatività. In che modo?

Sia adulti che bambini si sono divertiti a creare per le le strade, parchi o giardini privati della città pupazzi di neve “artistici”, che riproducono nei dettagli (curatissimi) i personaggi dei manga e dei cartoni animati.

Dalle migliaia di foto che alcuni abitanti di Tokyo hanno pubblicato su Twitter usando l’hashtag #雪だるま (pupazzo di neve) emerge una conferma: i giapponesi posseggono una creatività e una precisione davvero unica, tipici del paese del Sol Levante, anche nella creazione di pupazzi di neve.

Il sito BoredBanda ha chiesto a Yukimura, una giovane designer che vive a Tokyo, di raccontare da dove nasce la bravura dei giapponesi nella creazione di questi pupazzi di neve, che possono rivelarsi delle vere e proprie opere artistiche:

Questa volta eravamo tutti preparati all'arrivo della neve, quindi alcuni abitanti di Tokyo già sapevano che avrebbero avuto del tempo a disposizione per cimentarsi con la neve. Qui il pupazzo di neve viene chiamato Daruma, che significa "bambola di neve con volto, braccia e gambe", per questo i nostri pupazzi di neve sono più accurati.

Anche Yukimura avrà fatto il suo pupazzo di neve?

"Oggi ho dovuto spalare un bel po' di neve davanti all'ingresso dell'ufficio - racconta la ragazza - e ho fatto anche io un pupazzo di neve, anche se non è per nulla bello o particolare come quelli degli altri".

Dopo aver visto queste d'opere d'arte di neve, chi avrà più il coraggio di creare un semplice pupazzo di neve?

Immagine di copertina: da sinistra, @dovio88 (Twitter), @kiyoyuki2445 (Instagram) e @wild_kaz (Twitter).

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.