FOX

Tianducheng: la replica di Parigi si trova in Cina

di -

Dalla Tour Eiffel ai palazzi in stile bourgeois tipici della capitale francese: la città di Tianducheng in Cina è la copia esatta (o quasi) di Parigi.

56 condivisioni 0 commenti

Condividi

Parigi è considerata una delle città più belle e romantiche di sempre, che non ha nulla da invidiare alle altre capitali del mondo.

Ma il fascino che emana la metropoli francese ha conquistato alcuni agenti immobiliari cinesi, che hanno deciso di costruire una nuova città proprio sul modello di quello parigino. Tianducheng, che sorge vicino a Hangzhou nella Cina meridionale, è una città progettata per essere l'esatta copia di Parigi.

Ci sono quartieri in stile bourgeois grandi ben 31 chilometri quadrati, un parco ispirato al giardino di Versailles e alcuni monumenti "identici" a quelli della capitale francese. Immancabile, ovviamente, una replica della Tour Eiffel alta 107 metri, contro i 380 dell'originale.

La facciata di un palazzo a Tianducheng (sinistra) su ispirazione di quello di Parigi (destra) negli scatti di François Prost HDFrançois Prost
Un palazzo in stile bourgeois a Tianducheng (sinistra) su ispirazione di quello di Parigi (destra)

Costruita nel 2007 da Zhejiang Guangsha Co Ltd, una società immobiliare specializzata nella costruzione di intere città-satellite in Cina, Tianducheng doveva essere in principio un lussuoso borgo, pensato per le famiglie cinesi più abbienti, che potevano amare l'idea di vivere in luogo che ricordasse l'eleganza della capitale francese.

Ma per anni la città è stata descritta come un "luogo fantasma" per i suoi pochi abitanti. Soltanto nel 2017 la popolazione è salita a 30mila e ad oggi continua a crescere, tanto che Tianducheng si tra trasformando in una vera e propria metropoli.

Il panorama della città Tianducheng Getty Images
Tianducheng come Parigi

Il progetto 'Paris Syndrome'

La "Sindrome di Parigi" è un progetto fotografico di François Prost, un fotografo francese che è rimasto incantato dalla città-copia di Parigi durante uno dei suoi viaggi.

Come spiegato sul sito ufficiale di Paris Syndrome, lo scopo di Prost era quello di mettere a confronto alcuni scatti della città di Parigi con quelli di Tianducheng, per evidenziare al meglio le somiglianze (o le differenze) tra le due:

Paris Syndrome è un progetto nato per mostrare alcuni dettagli sorprendenti tra Parigi e una replica cinese di Parigi chiamata Tianducheng. Tutte le immagini sul lato sinistro sono state scattate in Cina, mentre tutte le immagini sul lato destro sono state scattate a Parigi.

Confronto fotografico tra la Tour Eiffel a Tianducheng (sinistra) e a Parigi (destra)HDFrançois Prost
La Tour Eiffel illuminata a Tianducheng (sinistra) e a Parigi (destra): quale preferite?

La Cina non è estranea alla costruzione di monumenti o interi quartieri su ispirazione di quelli di altre città nel mondo: a Dalian è stato costruito un quartiere-copia di Venezia, mentre il parco divertimenti di Window of the World di Shenzhen presenta numerose repliche di monumenti celebri, come ad esempio il World Trade Center di New York.

Confronto tra La Gioconda di Leonardo da Vinci a Parigi (destra) e la sua copia espsota a Tianducheng (sinistra)HDFrançois Prost
Monna Lisa a confronto: il quadro originale si trova al Louvre di Parigi (destra), mentre la sua copia è esposta in una bar di Tianducheng

Nel corso degli anni Tianducheng è diventata anche il simbolo di un'economia cinese ormai inarrestabile, che punta a sfidare i mercati storici come Europa e Stati Uniti.

Cosa ne pensate di Tianducheng? Vi piacerebbe andare in vacanza nella città-replica di Parigi?

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.