Il nuovo Call of Duty sarà Black Ops 4? Un rumor dice di sì

di -

Il Call of Duty del 2018 potrebbe essere Black Ops 4, quarto capitolo dell'apprezzata ''sotto-serie'' di casa Activision. E l'uscita sarebbe prevista anche su Nintendo Switch.

La copertina ufficiale di Call of Duty: Black Ops 3

0 condivisioni 0 commenti

Share

Gli appassionati di videogame lo sanno bene, qualsiasi cosa accada, il mercato sarà sempre pronto ad accogliere l'annuale episodio di Call of Duty.

E il conseguente guanto di sfida lanciato al rivale più diretto, Battlefield

Dopo la rinascita concettuale imbastita da Sledgehammer Games con Call of Duty: WWII - ambientato tra i campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale -, la serie sparacchina di Activision è allora pronta a tornare con una nuova declinazione. E ancora una volta sulle piattaforme da gioco dell'attuale generazione. 

In rete sono infatti già apparsi i primi rumor per il prossimo capitolo del franchise multimiliardario, che potrebbe così riabbracciare un setting moderno

Stando alle parole di Marcus Sellars, insider noto per aver anticipato con successo l'annuncio di Dark Souls Remastered e di Nintendo Labo, il prossimo capitolo di Call of Duty sarà quindi Black Ops 4. L'uscita sarebbe fissata su PC, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch, la console ibrida della ''grande N'' disponibile da marzo 2017. 

Sellars ha svelato che il gioco avrà un'ambientazione in linea con gli altri tre capitoli della ''sotto-saga'', e che la versione Switch sarà realizzata da una compagnia che ha familiarità con il brand Call of Duty e sfrutterà appieno le funzionalità dell'ultimo gioiellino tecnologico della casa di Super Mario, come ad esempio l'HD Rumble e motion control.

Si tratterebbe di un grande ritorno di CoD su piattaforme Nintendo: l'ultimo capitolo della serie principale è stato Ghost, approdato su Wii U nel 2013.

L'indiscrezione arriva con un cinguettio via Twitter:

COD 2018 è Black Ops 4 ed è in arrivo su PS4, Xbox One, PC e Nintendo Switch. È ambientato nell'era moderna e si giocherà con gli stivali saldi al terreno. La versione Switch supporterà i DLC, l'HD Rumble e i controlli di movimento. Il porting è affidato a un team che ha familiarità con il franchise di Call of Duty.

Come già confermato dalla stessa Actvision, lo sviluppo è invece nella mani di Treyarch. Il team di sviluppo, nonostante i lavori siano concentrati su un capitolo lontano dalle grandi guerre storiche, vorrebbe impostare il gameplay in modo più realistico, abbandonando così propulsori, jetpack ed esoscheletri.

Call of Duty: WWII è disponibile su PC e console

Per il momento vi invitiamo a prendere queste notizie con le pinze, in attesa di smentite o conferme da parte del colosso americano. Possibile che l'annuncio di Call of Duty: Black Ops 4 sia dietro l'angolo?

Share

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.