FOX

Oltre a Westworld esistono altri cinque parchi dei robot

di -

Il sito virale Delos Destinations ha confermato l'esistenza di sei diversi parchi dei robot. Nella seconda stagione di Westworld potremmo già vederne uno nuovo, il Samurai World.

Il Samurai World sarà il prossimo che vedremo

840 condivisioni 0 commenti

Condividi

Hackerare i segreti di Westworld non è un'operazione semplice.

Se nella serie TV di Lisa Joy e Jonathan Nolan sono i residenti del parco a dover scoprire i segreti dietro la loro esistenza, nel mondo reale sta ai fan decifrare gli indizi disseminati per gli episodi. O nei trailer delle nuove stagioni.

In occasione del Super Bowl LII di domenica 4 febbraio, HBO ha per la prima volta acquistato uno degli ambitissimi slot pubblicitari dell'evento per promuovere la seconda stagione di Westworld. Lo spot andato in onda nascondeva un indizio per iniziare a decifrare un nuovo puzzle. Uno che, una volta completato, ha svelato un nuovo segreto: nel mondo di Westworld esistono sei parchi.

Dei cinque ancora inediti, sappiamo davvero poco, ma i fan hanno già iniziato a capire quali potrebbero essere i prossimi che faranno il loro debutto: il Samurai World e il mondo vichingo.

Delos Destinations: lasciati alle spalle il tuo mondo

Jonathan Nolan insiste nel chiamare il video di Westworld 2 trasmesso durante il Super Bowl, uno "spot pubblicitario", invece che un trailer. I motivi sono più che legittimi.

L'idea era quella di mostrare una di quelle bellissime lettere d'amore che di solito vengono proposte negli spot del Super Bowl. Qualcosa che ti dà il senso di quel che il parco dovrebbe essere: un sogno idilliaco e idealizzato [...] ma poi sconvolgi le cose e ricordi al pubblico che cosa sta guardando davvero.

Alcune delle scene viste sono state girate (o estese) appositamente per lo spot e, cosa più importante, il video aveva lo scopo di promuovere anche qualcosa di diverso dai nuovi episodi della serie.

Un fan dall'occhio acuto, Askin1 su Reddit, ha notato che, al minuto 0:33 dello spot, sul lato superiore sinistro dell'inquadratura compare uno strano codice a barre.

Il disegno è in realtà un codice binario che si traduce in 52.89.126.34, ovvero l'indirizzo IP del sito http://delosdestinations.com. Si tratta di un (finto) sito vetrina di Delos Destinations, l'organizzazione che nella serie gestisce i parchi divertimento dei robot.

Il codice a barre apparso nello spot  di Westworld 2HD Askin1/Reddit
Il codice binario nello spot di Westworld che conduce al sito virale di Delos Destinations

È qui che le cose iniziano a farsi interessanti. Il sito virale, infatti, è disseminato di anticipazioni (e forse anche qualche vero e proprio spoiler) sulle future stagioni di Westworld, che nei nuovi episodi ci racconterà qualcosa di più sulle origini del parco.

Il Samurai World e il Viking World

Fin da subito, visitanto Delos Destinations, abbiamo la conferma che esistono altri cinque parchi, oltre a quello che già conosciamo. Quattro sono indicati come momentaneamente non disponibili ("Prenotazioni chiuse al pubblico"). Uno, invece, sembra prossimo ad aprire le porte. Dalle immagini disponibili, sembra proprio che stiamo per avventurarci nel Giappone feudale.

Il glitch sul Samurai World sul sito di Delos DestinationsHBO
SW: il parco del Giappone feudale sul sito di Delos Destinations

Come suggerito dal finale della prima stagione e da diverse interviste agli autori, il misterioso parco contraddistinto dal logo SW (Samurai Wold o Shōgun World), che rivediamo nel sito virale, dovrebbe essere al centro di alcuni eventi dei nuovi episodi di Westworld.

Se la sezione "Experience" non ci offre altri scorci sui prossimi parchi che vedremo, qualcuno ha notato una certa somiglianza tra una delle fotografie postate sul sito e una popolare location in Norvegia.

L'utente vegardn, su Reddit, ha postato due immagini che mettono a confronto una delle nuove attrazioni e Preikestolen, una costa rocciosa con pareti a picco nota anche come "pulpito di roccia", una delle mete più gettonate del paese scandinavo.

Uno dei parchi di Delos Destinations e Preikestolen a confronto

Che dietro il terzo dei parchi di Delos Destinations si nasconda davvero un mondo popolato dai Vichinghi? La possibilità è concreta, anche se è improbabile che questo secondo nuovo parco si mostri già nella prossima stagione.

Gli showrunner, in ogni caso, sembrano già avere le idee molto chiare sulla mitologia del loro universo. Insieme al Samurai World e al Viking World (i nomi non sono ancora ufficiali), le discussioni attorno ai nuovi parchi si sono incentrate anche su alcune delle attrazioni offerte già nei film del 1973 e del 1976 da cui la serie prende spunto.

In particolare parliamo del Roman World, del Medieval World e del Future World ispirati, rispettivamente, all'Antica Roma, all'Europa Medievale e a universi futuristici. E così si arriverebbe ai sei parchi già confermati.

L'ombra di James Delos

James Delos, il fondatore di Delos, Inc.

Oltre a svelarci interessanti anticipazioni sui parchi, il sito virale di Westworld ci ha presentato un nuovo personaggio. Si tratta di James Delos, il fondatore della compagnia che supervisiona tutti i parchi dei robot e che, tramite Delos Destinations, gestisce le esperienze dei visitatori.

Descritto come un uomo che crede che "l'unico limite al progresso è l'immaginazione", Delos è convinto che la libertà esista solo nei sogni - e, quindi, nei suoi parchi. Il concetto di libertà, ricordiamo, è anche al centro del nuovo spot del Super Bowl LII, dove l'androide Dolores informa i suoi interlocutori che il loro mondo sta per essere distrutto in favore di uno nuovo. Uno che verrà creato in seguito alla ribellione di lei e dei suoi simili.

Che terribili conseguenze ci saranno nell'aver avuto fiducia nella visione di James Delos?

Le prime risposte arriveranno il 23 aprile su Sky Atlantic, quando Westworld tornerà con nuovi episodi in Italia, in contemporanea al debutto della seconda stagione negli Stati Uniti.

Via Screen Rant - ComicBook

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.