FoxCrime

La sorella di Sharon Tate contro Hilary Duff e il film sulla Manson Family

di -

Debra Tate si è scagliata contro il film che vedrà come protagonista Hilary Duff nei panni di sua sorella Sharon Tate, uccisa nel 1969 dai seguaci di Charles Manson.

Hilary Duff e Sharon Tate

171 condivisioni 0 commenti

Condividi

La bellissima attrice Hilary Duff è attualmente impegnata sul set di The Haunting of Sharon Tate, un film indipendente che racconterà degli omicidi di Sharon Tate e di quattro dei suoi amici compiuti il 9 agosto 1969, nella sua casa di Beverly Hills.

Gli efferati delitti furono opera della "famiglia" di Charles Manson, uno dei criminali più famosi della storia.

L'omicidio di Sharon Tate, promettente attrice hollywoodiana degli anni '60, sconvolse il mondo perché la donna, di 26 anni, era incinta all'ottavo mese di un maschietto ed era sposata con il regista franco-polacco Roman Polanski. Quella famigerata notte del '69 persero la vita anche Jay Sebring, Abigail Folger, Wojciech Frykowski e Steven Parent. Il sangue di Sharon Tate fu usato dagli assassini per scrivere la parola "pig" (maiale) sulla porta di casa.

Ebbene, la sorella di Sharon Tate, Debra Tate, non ha mancato di esprimere la propria rabbia e delusione non solo per le riprese della pellicola, quanto per una foto postata su Instagram dalla Duff, in cui l'attrice si mostrava vestita e truccata in modo simile alla defunta Sharon.

Hilary Duff ha scritto a commento dell'immagine: 

Ho avuto l'incredibile opportunità di interpretare Sharon Tate nelle ultime due settimane in un film indipendente. Era una donna straordinaria ed è stato un vero onore. 

Intervistata da People, Debra ha espresso la sua opinione chiaramente in merito alla realizzazione del film:

Non importa chi interpreta mia sorella. Si tratta solo di un'operazione di cattivo gusto e di sfruttamento della vicenda, un modo per qualcuno di speculare sull’imminente anniversario della tragedia.

Debra, che aveva soltanto16 anni quando sua sorella è stata assassinata dai seguaci del culto di Charles Manson, ha anche commentato quello che presumibilmente sarà l'inizio del film: una scena in cui Sharon ha un sogno premonitore nel quale lei e l'ex fidanzato e parrucchiere Jay Sebring muoiono con la gola tagliata. Una strana somiglianza con il modo in cui si effettivamente si sono verificate le loro uccisioni.

Debra Tate ritiene che sua sorella non abbia mai fatto quel sogno.

Il criminale Charles Manson è morto all'età di 83 anni

So per certo che non ha avuto alcuna premonizione, o sognato, di come lei e Jay sarebbero morti con la gola tagliata. Ho chiesto a tutti i suoi amici ancora in vita. Nessuno ne è a conoscenza. Una buffonata di pessimo gusto.

Ricordiamo che quello di Hilary Duff non è l'unico progetto cinematografico in cantiere riguardante i delitti di Manson. Quentin Tarantino si occuperà della realizzazione di un film su Charles Manson, con Leonardo DiCaprio nei panni dell'efferato criminale. Mary Harron, invece, dirigerà Charlie Says, film che si concentrerà su tre giovani donne condannate all'ergastolo per gli omicidi compiuti seguendo il culto di Manson. 

Charles Manson è morto il 19 novembre 2017 all'età di 83 anni. Al momento della sua morte stava scontando nove ergastoli nella prigione statale di Corcoran, in California. "Ho detto una preghiera per la sua anima", ha infine rivelato Debra, riferendosi al momento in cui ha ricevuto una chiamata che l'ha informata della morte del criminale responsabile del decesso di sua sorella.

Via: People

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.