FoxCrime   

Alberto Frezza, da Serial Killer in Criminal Minds a poliziotto in Station 19

di -

Da serial killer a poliziotto, l'italianissimo Alberto Frezza dopo Criminal Minds è pronto per il suo esordio in Shondaland in Station 19: lo spin-off di Grey's Anatomy

146 condivisioni 0 commenti

Condividi

Alberto Frezza, classe 1989, esordirà nello Shondaland Universe in Station 19, l'attesissimo spin-off di Grey's Anatomy in arrivo ad aprile in Italia su FoxLife. Prima di diventare Ryan Tanner, il poliziotto che vedremo nella serie di Shonda Rhimes, il giovane attore italiano ha vestito però (anche) i panni del Serial Killer in Criminal Minds.

Nel secondo episodio della tredicesima stagione dello show (dal titolo Verso un posto migliore) attualmente in onda su FoxCrime, Frezza interpretava infatti William Lynch, un ragazzo abbandonato in tenera età da sua madre Ruth, affidato poi alla nonna materna. 

La violenta dipartita della madre è il fattore scatenante la psicosi del ragazzo, che sceglie le vittime in base alla somiglianza con la donna più importante della sua vita. La furia omicida scatta in seguito alla paura che queste donne lo possano abbandonare, proprio come aveva fatto la madre in passato. Per questo le uccide e trasporta i loro cadaveri in una valigia gialla, la stessa utilizzata da Ruth per andar via di casa. Quando sembra aver trovato l'amore però William si ribella a sua nonna, ma le apparenze spesso ingannano. 

Si scoprirà infatti che Ruth non lo aveva in realtà abbandonato, era intenzionata invece a portarlo via con sé per garantire un futuro ad entrambi, sottraendolo proprio alla nonna che faceva abuso di alcool. Sarà proprio la scoperta del vero motivo della morte della madre a far affiorare ricordi dolorosi e traumi mai sopiti.

Curiosi di vedere in azione Alberto Frezza? Prima dell'esordio in Station 19 potete recuperare le precedenti interpretazioni del ragazzo nato a Milano e cresciuto in Etiopia, partendo appunto da Criminal Minds fino ad arrivare alla serie tv Dead of Summerpassando per il corto che ha scritto e diretto: Shotgun Diaries.

Alberto Frezza in Station 19 

In occasione dei TCA di Los Angeles a gennaio lo abbiamo intervistato (trovate l'intervista in testa all'articolo) e con lui abbiamo parlato non solo della sua passione per la recitazione (e del fatto che conosca Stand By Me a memoria), ma anche del suo grande amore per il calcio e la Juventus.

E se in Criminal Minds passava il tempo a fare a pezzi le sue vittime portandole in giro per la città in valigia, in Station 19 passerà dall'altro lato della giustizia, vestendo i panni del poliziotto responsabile con un passato sentimentale che lo lega ancora alla protagonista della serie, Andy Herrera, interpretata da Jaina Lee Ortiz.

Sapendo che si tratta di uno spin-off di una serie che ci ha regalato grandi sorprese dobbiamo aspettarci davvero di tutto da questo nuovo show perché, come ha confermato l'attore ai nostri microfoni, può succedere davvero di tutto.

Station 19 ed Alberto Frezza vi aspettano ad aprile in esclusiva su FoxLife, canale 114 di Sky

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.