FoxComedy

Il modder che fa 6mila dollari al mese aggiungendo droghe a Sims 4

di -

The Sims 4 incontra gli stupefacenti con una mod non ufficiale. I nostri alter ego virtuali possono ora acquistare, consumare e rivendere droghe nell'universo del videogioco di casa Electronic Arts.

La droga arriva in The Sims 4

170 condivisioni 0 commenti

Condividi

La saga di The Sims non è nota al pubblico di videogiocatori solo per l'incredibile divertimento che gestire la vita di un alter ego virtuale sa regalare. 

Il videogioco di casa Electronic Arts è uno dei campi più fertili per la proliferazione delle mod più disparate, vale a dire di modifiche ai titoli originali per espandere l'esperienza di gameplay oltre i limiti imposti dai suoi stessi sviluppatori. Negli anni abbiamo visto nascere e crescere tante e variegate espansioni - certificate e non - per gli omini poligonali che parlano il Simlish, che sono andate a toccare tematiche legate sia alla vita reale che all'universo fantasy. 

Eppure nessuno aveva osato tanto quanto Filip, modder che sta facendo discutere la community di appassionati per la sua mod nota come Basemental, scaricabile da tutti gli utenti PC di The Sims 4.

Basemental va infatti a scardinare il tabù degli stupefacenti in una serie videoludica che, notoriamente, non ha mai toccato temi al di fuori del politicamente corretto, nel tentativo di abbracciare la più vasta fetta di pubblico possibile. Con la mod incriminata è quindi possibile l'utilizzo virtuale di diverse droghe nel quarto capitolo del brand, approdato da poco anche sulle console di ultima generazione a marchio Sony e Microsoft - le solite PlayStation 4 e Xbox One.

Dalla marijuana alla cocaina, passando per MDMA e anfetamine, i Sims hanno la possibilità di acquistare, consumare e addirittura spacciare droghe virtuali nel non più candido universo di gioco. 

La drugs mod di The Sims 4 tra danni e benefici

Si tratta insomma di una vera e propria ''drugs mod'', capace di modellare un gioco tutto nuovo, con le sue regole e condizioni.

Come riportato dal sito Kotaku, creando un ''Sim Pusher'', i gamer possono abbandonarsi alla vita illegale in The Sims 4, con tutte le conseguenze del caso. L'assunzione di stupefacenti permette di guadagnare determinati benefici - l'euforia e lo sballo momentaneo -, mentre la vendita di veder aumentare vertiginosamente il proprio conto in banca virtuale.

Basemental è la ''drug mod'' di The Sims 4HDFilip
Con la mod Basemental è possibile anche coltivare e rivendere marijuana

Molto più consistenti i danni, che vanno dalla fame chimica ai comportamenti poco opportuni, fino ad epiloghi ben più gravi, come l'overdose o l'arresto da parte delle forze dell'ordine.

Un confine, quello varcato da Filip, che va ben oltre quello tracciato da un'altra produzione videoludica molto discussa come Grand Theft Auto di Rockstar Games. E che, ironia della sorte, parte dalla volontà dell'autore di testare le funzionalità di design di The Sims 4 come alternativa economica a una suite CAD per rimodellare la sua abitazione - questa volta reale!

Una schermata della drugs mod di The Sims 4HDFilip
Nella Basemental Mod di Sims 4 è possibile acquistare e consumare diversi tipi di droghe

E se molti sono pronti a condannarlo mediaticamente, il modder si è più volte detto assolutamente contrario al reale utilizzo di droghe, condannandolo a sua volta. Nel frattempo, grazie al suo profilo su Patreon e alla sua irriverente mod, Filip riesce a guadagnare più di 6mila dollari al mese in donazioni da parte degli utenti. 

Voi cosa ne pensate? Avete già provato ''lo sballo'' di Basemental?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.