FOX

Dove hanno girato Game of Thrones? I set e le location della serie

di -

Indossate dei calzari comodi perché stiamo per partire per un lungo viaggio che ci farà visitare le location più belle e suggestive in cui è stato girato Game of Thrones.

Le location più belle dove è stato girato Game of Thrones

317 condivisioni 1 commento

Condividi

Il mondo fantastico di Game of Thrones è uno dei più suggestivi dell'intera letteratura fantasy. Non deve essere stato facile per gli showrunner della serie TV di punta HBO riuscire a trovare le location adatte per ricreare le straordinarie ambientazioni immaginate da George Martin.

Ma visti i rating d'ascolto delle prime sette stagioni dello show e l'hype che circonda l'ottava a più di un anno dalla sua release, si può affermare senza timor di smentita che Benioff e Weiss abbiano saputo fare bene il loro lavoro.

Per questo ma soprattutto per addolcire l'attesa che ci separa dall'ultima season première abbiamo deciso di fare un bel tour tra gli splendidi luoghi di Game of Thrones, che sono stati scelti per far rivivere Westeros e Essos anche nel mondo reale. I set della serie sono allestiti in giro per il modo:

  • Irlanda del Nord (la location di Grande Inverno, dei Boschi del Nord e delle Isole di Ferro)
  • Islanda (gli ambienti oltre la Barriera)
  • Croazia (le ambientazioni per Approdo del Re)
  • Spagna (i set di Dorne e delle terre Dothraki)
  • Marocco (gli scenari del viaggio di Daenerys)

 

Irlanda del Nord, le ambientazioni del Nord di Westeros

In questi anni, l'Irlanda del Nord ha ospitato parecchi dei set di Game of Thrones, tanto che i tour operator del paese hanno deciso di creare parecchi itinerari turistici per permettere ai fan di immergersi nelle atmosfere della loro serie preferita.

Castello di Ward/Grande Inverno

Il Castello di Ward è Grande Inverno in Game of Thrones

Gli interni del Castello di Ward, situato sulla costa costa orientale dell'Irlanda del Nord sono stati utilizzati per ricreare Grande Inverno, l'ancestrale dimora degli Stark. Nell'ultima stagione sembra che questo set sarà coinvolto in qualche avvenimento davvero molto grosso per le dinamiche dello show.

 

Parco Nazionale di Tollymore/Boschi del Nord

Il Parco Nazionale di Tollymore è il Bosco del Nord in Game of Thrones

Di solito gli ampi spazi del Parco nazionale di Tollymore vengono sfruttati per fare delle rilassanti passeggiate all'aria aperta. Ma gli appassionati di Game of Thrones li ricorderanno per qualcosa di molto più commovente. Infatti è proprio qui che Ned Stark e i suoi figli troveranno Spettro e gli altri metalupi nel primo episodio della serie.

 

Tempio di Mussenden, Spiaggia di Downhill/Esterni di Roccia del Drago

Tempio di Mussenden e la Spiaggia di Downhill sono gli esterni di Roccia del Drago in Game of Thrones

Ricordate la scena in cui Melisandre brucia ai piedi di Roccia del Drago i simulacri degli Antichi Dei per propiziare l'ascesa al Trono di Spade di Stannis Baratheon? Ecco, quella sequenza è stata girata su questa spiaggia di sabbia dorata lunga ben 11 chilometri.

 

Baia di Murlough/Le Isole di Ferro

La Baia di Murlough è la location delle Isole di Ferro in Game of Thrones

Le aspre e arcigne terre dei Greyjoy sono state ricreate in questo luogo sperduto e sconfinato dell'Irlanda del Nord. Dall'alto promontorio che cinge le scogliere e scoscese distese della Baia di Murlough è possibile vedere persino alcune delle isole scozzesi.

 

Il porto di Ballintoy/Le Isole di Ferro

Il Porto di Ballintoy diventa una location delle Isole di Ferro in Game of Thrones

Nonostante sul piccolo schermo le Isole di Ferro - patria del casato dei Greyjoy - vengano presentate come cupe e spettrali, la maggior parte delle location scelte per ambientare alcune riprese nel mondo reale sono davvero dei luoghi incantevoli. Come il Porto di Ballintoy, che diventa il porto di Pyke nella seconda stagione dello show.

 

Cava di Magheramorne/Castello Nero

La Cava di Magheramorne è il Castello Nero in Game of Thrones

Non che sembrasse particolarmente accogliente, ma non ci saremmo mai aspettati che il Castello Nero dei Guardiani della Notte fosse una cava calcarea del nord dell'Irlanda. Chissà come la prenderebbe Jon Snow se lo venisse a sapere?

 

Islanda, le location oltre la Barriera e le terre degli Estranei

Anche l'Islanda ha garantito a Game of Thrones degli scenari perfetti per ambientare alcune delle sue sequenze più importanti. Soprattutto quelle legate alle storyline oltre la Barriera sono state girate nella terra dei ghiacci.

Grjòtagjà/La grotta dell’amore di Jon e Ygritte

GRIOTAGJA la grotta dell'amore di Jon e Ygritte in Game of Thrones

Se sarete in grado di pronunciarne il nome e se sarete abbastanza fortunati da trovarla vuota - a quanto pare è davvero molto frequentata - potreste riuscire a ricreare una delle scene più sensuali e romantiche di tutto Game of Thrones.

 

Vatnajökull/Le Terre degli Estranei

Vatnajökull, le Terre degli Estranei in Game of thrones

Se foste davvero a Westeros, dovreste fare molta attenzione mentre vi addentrate in questo territorio perennemente ricoperto dai ghiacci. Infatti potreste essere colti di sorpresa dall'esercito di Estranei guidato dal Re della Notte.

 

Croazia, dove sono girate le scene ad Approdo del Re

Dopo tanto freddo, il nostro viaggio si sposta verso delle latitudini decisamente meno estreme, dove potremo godere di temperature di gran lunga più miti come quelle che possiamo trovare in Croazia.

La città vecchia di Dubrovnik/Approdo del Re

La città vecchia di Dubrovnik è Approdo del Re in Game of Thrones

La città che Aegon Targaryen fondò dopo essere approdato a Westeros in sella al suo Balerion è stata parzialmente ricreata nella parte vecchia di Dubrovnik. Con la sua robusta architettura è stata la location perfetta per ricostruire le imponenti mura della capitale del Continente Occidentale.

Spalato e Stagno/Approdo del Re

Spalato è Approdo del Re in Game of Thrones

Per ricreare un'ambientazione così vasta e ricca di sfaccettature e dettagli come Approdo del Re, una sola città non era sufficiente. Infatti ne sono servite ben tre. Infatti, accanto alla già citata Dubrovinik, c'è Spalato, che ha concesso di girare nei dintorni del suo opulento Palazzo di Diocleziano.

Stagno è Approdo del Re in Game of Thrones

Anche Stagno, con le sue maestose mura, è stata utilizzata per creare alcuni dei dettagli più spettacolari mai apparsi in Game of Thrones e per rendere al meglio il senso di impenetrabilità di Approdo del Re. 

 

Fortezza di Lovrijenac/La Fortezza Rossa

La Fortezza di Lovrijenac, la Fortezza Rossa in Game of Thrones

E proprio al confine di Dubrovnik troviamo la Fortezza di Lovrijenac, che è servita come set principale della Fortezza Rossa, il cuore di Approdo del Re dove si trova il Trono di Spade.

Piccola curiosità: prima che venisse scovato questo inespugnabile castello, le riprese della Fortezza Rossa erano ambientate a Mdina, l'antica capitale di Malta. Sempre a Malta si trova la location dove si sposano Daeneys e Khal Drogo: la leggendaria "Finestra Azzurra", roccia dell'isola di Gozo che purtroppo nel 2017 è crollata.

Le porte di Mdina erano l'ingresso alla Fortezza Rossa in Game of Thrones

 

Arboreto di Trsteno/Giardini di Approdo del Re

L'Arboreto di Trsteno è la location dei Giardini di Approdo del Re in Game of Thrones

La Croazia non ha fornito solo mura e roccaforti a Game of Thrones. Infatti il rigoglioso Arboreto di Trsteno, piccolo borgo vicino al mare appena fuori Dubrovnik, è stato il teatro di quasi tutte le lunghe passeggiate di Lord Varys nello show durante il suo soggiorno ad Approdo del Re.

 

Sibenico/Braavos

Sibenico è Braavos in Game of Thrones

Se il vostro sogno è sempre stato quello di seguire le orme di Arya Stark e provare a diventare degli "uomini senza volto", allora dovrete fare assolutamente visita alla cittadina di Sibenico, che è stata scelta per diventare l'enigmatica Braavos.

La Cattedrale di San Giacomo è la Casa del Bianco e del Nero in Game of Thrones

Appuntamento alla Cattedrale di San Giacomo che in Game of Thrones è diventata la Casa del Bianco e del Nero, dimora dell'enigmatico Jaqen H'Ghar. Valar Morghulis.

 

Spagna, i set di Dorne e del Mare Dothraki

Anche la Spagna è stata meta di conquista. Con le sue lande aride a cui fa da contrasto una natura lussureggiante e rigogliosa la penisola Iberica è lo spunto visivo ideale per far prendere forma alle splendide immagini che Martin ci descrive nei suoi romanzi.

L'Alcazar di Siviglia/Dorne

L'Alcazar di Siviglia diventa Dorne in Game of Thrones

Probabilmente una delle location più azzeccate della storia della TV. L'Alcazar di Siviglia si presta particolarmente bene a diventare una Dorne quasi perfetta.

 

Plaza de toros di Osuna, Siviglia/Arena Meereen

L'arena di Meereen dove Daenerys è stata costretta ad affrontare i Figli dell'Arpia prende vita all'interno della tristemente nota Plaza de toros di Osuna a Siviglia.

 

San Juan de Gaztelugatxe/Roccia del Drago

San Juan de Gaztelugatxe diventa Roccia del Drago in Game of Thrones

L'isola di Gaztelugatxe sulla costa spagnola si adatta in modo eccellente alle riprese esterne della fortezza di Roccia del Drago, con le sue scogliere verdeggianti e il tortuoso ed evocativo cammino di pietra che la collega alla terraferma.

 

Bardenas Reales/Mare Dothraki

Le Bardenas Reales con il loro paesaggio desertico della Navarra, con le loro rocce e la loro scarsa vegetazione, sono state usate dagli showrunner come location principale del Mare Dothraki.

 

Almodóvar del Rio/Alto Giardino

Almodóvar del Rio diventa Alto Giardino in Game of Thrones

Il castello medievale di Almodóvar del Rio nella provincia spagnola di Cordova in Game of Thrones è diventato la sede di Casa Tyrell. Le sue mura rigogliose e i suoi enormi cortili ci hanno fatto sentire in più di un'occasione ad Alto Giardino.

 

Marocco, dov'è ambientato il viaggio di Daenerys

E finiamo il nostro ungo viaggio sotto il sole del Marocco le cui splendide città ricche di storia e tradizione sono state utilizzate per diventare le varie tappe del cammino di liberazione di Daenerys.

Aït-Ben-Haddou/Yunkai e Pentos

Aït-Ben-Haddou diventa sia Yunkai che Pentos in Game of Thrones

Aït-Ben-Haddou muta in maniera duplice: infatti è sia Yunkai, la più piccola delle tre città presenti nella Baia degli Schiavisti che Pentos, la più grande delle Città Libere. Non è la prima volta che la città viene usata nel mondo dello spettacolo. Sul grande schermo è comparsa è apparsa in Lawrence d’Arabia, La Mummia, Il Gladiatore e Babel e Prince of Persia: Le Sabbie del Tempo.

 

Essaouira/Astapor

Essaouira diventa Astapor in Game of Thrones

Essaouira è a ovest di Aït-Ben-Haddou a quasi 100 chilometri da Marrakech. La città si presta con il suo insuperabile muro fortificato a diventare una perfetta Astapor sul piccolo schermo.

 

E voi cosa ne dite? Vi è piaciuto questo viaggio tra le location di Game of Thrones?

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.