FOX

Red Sparrow: il nuovo trailer italiano mostra il mondo brutale delle spie

di -

Inganni, accordi a senso unico, sopraffazione. Il nuovo trailer di Red Sparrow, il film interpretato da Jennifer Lawrence, mostra il brutale mondo delle spie.

29 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il brutale mondo delle spie, con i suoi ricatti e le scelte obbligate, è il cuore del nuovo trailer italiano di Red Sparrow. La pellicola con Jennifer Lawrence arriverà nelle sale nazionali l'1 marzo 2018 e sembra avere tutti i requisiti per bissare l'enorme successo di un altro film di genere, Atomica Bionda.

Nel promo diffuso da 20th Century Fox, la protagonista racconta come è stata arruolata nei servizi segreti russi e viene mostrato il durissimo e disumano addestramento al quale è stata sottoposta per diventare una spia.

La sottomissione, l'umiliazione fisica, la manipolazione psicologica sono il filo rosso che lega i frame del trailer, creando una situazione di tensione crescente che sembra poter deflagrare in ogni momento e preludere a qualunque tipo di svolta.

Red Sparrow: la trama, dal libro al film

Red Sparrow racconta la storia di Dominika Egorova, ex prima ballerina del Bolshoi diventata (contro il suo volere) una spia.

Dopo essere rimasta vittima di un incidente che ha stroncato la sua carriera nella danza, la giovane si trova nella condizione di inventarsi un nuovo lavoro per mantenere sé stessa e la madre malata. Dominika chiede aiuto allo zio Vanya e l'uomo la recluta per una operazione che coinvolge un politico russo. Ma le cose non vanno come dovrebbero e all'ex ballerina viene proposto di "scegliere" tra morire o diventare una Red Sparrow, ovvero una spia che usa il fascino e la manipolazione per ottenere informazioni.

Un volta terminato l'addestramento alla Sparrow School, a Dominika viene affidata la missione di sedurre l'agente della CIA Nate Nash, per scoprire l'identità dell'informatore che l'uomo ha all'interno del governo russo.

Jennifer Lawrence in Red SparrowHD20th Century Fox
Jennifer Lawrence nei panni di Dominika Egorova in Red Sparrow

Il film è basato sul romanzo dello scrittore ed ex agente della CIA Jason Matthews, Nome in codice: Diva ripubblicato recentemente da DeA Planeta con il titolo di Red Sparrow.

La protagonista, Dominika Egorova, è interpretata da Jennifer Lawrence, che con questa pellicola torna a collaborare con Francis Lawrence, ovvero il regista che l'ha diretta in Hunger Games: La ragazza di fuoco e in Hunger Games: Il canto della rivolta 1 e 2.

Insieme all'attrice ci sono Joely Richardson (la madre di Dominika, Nina Egorova), Matthias Schoenaerts (lo zio, Vanya Egorov), Charlotte Rampling (la direttrice della Sparrow School), Joel Edgerton (Nate Nash), Mary-Louise Parker e Jeremy Irons. Nel film compaiono anche Ciarán Hinds (Steppenwolf in Justice League e Mance Rayder in Game of Thrones) e il celebre ballerino russo Sergei Polunin.

Jennifer Lawrence e le scene di nudo in Red Sparrow

Per Red Sparrow, Jennifer Lawrence non ha dovuto solo misurarsi con un personaggio complesso e psicologicamente provante, ma anche con un suo personale trauma.

Nel 2014, l'attrice è stata vittima di un attacco informatico in cui le sono state sottratte numerose foto intime e come ha dichiarato a International Business Times (IBT), ha vissuto un lungo periodo di tempo in cui non voleva essere vista "in modo sessuale" e non voleva mostrare il suo corpo.

Tuttavia, quando le è stata sottoposta la sceneggiatura di Red Sparrow, Jennifer ha desiderato con tutta sé stessa la parte di Dominika e ha deciso di affrontare i propri limiti.

In un'intervista rilasciata a CBS News, l'attrice ha dichiarato:

Ho letto il copione e morivo dalla voglia di fare il film. L'unico ostacolo erano le scene di nudo. A quel punto, ho realizzato che c'è differenza tra dare il consenso e non darlo. Mi sono presentata il primo giorno e l'ho fatto. E mi sono sentita potente.

Jennifer è tornata sull'agormento anche durante The Today Show Australia (nel video che trovate qui sotto):

È stato davvero spaventoso dire di sì a Red Sparrow, perché sapevo che l'unico modo per raccontare la storia era che io accettassi di fare certe scene e di girare un nudo integrale. Ci è voluto un po'. La sera prima non ho dormito per nulla ed ero davvero molto nervosa, perché restare completamente senza vestiti davanti a una classe è un incubo a tutti gli effetti. Ma quando ho finito di girare la scena, mi sono sentita più forte.

Nell'intervista con CBS, l'attrice ha anche mandato un messaggio forte e chiaro agli hater:

[Quando ho girato la scena di nudo, n.d.r.] ero preoccupata [che il pubblico potesse non capire, n.d.r.]. Ma non importa. È il mio corpo, la mia arte e una mia scelta. E se non ti piacciono le mie t****, non dovresti andare a vedere Red Sparrow.

Ancora una volta, dopo avere preso parte al controverso Madre! di Darren Aronofsky, Jennifer ha scelto una pellicola e un ruolo tutt'altro che semplici e che sembrano destinati a fare discutere.

Ma come è facile capire, la polemica non la spaventa. E neppure le critiche.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.