FOX

Chiamami col tuo nome bandito in Tunisia

Il film di Luca Guadagnino, candidato a ben 4 premi Oscar, è stato vietato in Tunisia. Le tematiche omosessuali del film alla base del veto.

4 condivisioni 0 commenti

Condividi

Chiamami col tuo nome di Luca Guadagnino è un po' il film rivelazione degli ultimi tempi, tanto che persino l'Academy americana se n'è accorta e l'ha nominato per quattro categorie ai prossimi oscar.

L'opera del regista italiano, infatti, correrà come migliore film, miglior canzone originale (Sufjan Stevens - Mistery of love), migliore sceneggiatura non originale (adattamento di James Ivory dell'omonimo romanzo di André Aciman) e miglior attore con Timothée Chalamet, che interpreta il ruolo di Elio.

In Tunisia, però, le tematiche omosessuali del film sono risultate troppo scabrose e, per questo, la pellicola non ha ricevuto il visto di proiezione. Oggi Chiamami col tuo nome avrebbe dovuto entrare in programmazione al cinema Le Colisée di Tunisi ma la stessa sala ha annunciato lo stop, con un post sulla sua pagina Facebook ufficiale:

La trama del film racconta dell'estate italiana del giovane Elio, che sperimenterà la sue prime esperienze sentimentali con lo studente americano Oliver (Armie Hammer), ospite a casa del padre del ragazzo.

La censura tunisina arriverebbe direttamente dal ministero degli Affari Culturali, che avrebbe espressamente chiesto il blocco delle proiezioni del film per "evitare problemi".
Non è la prima volta che, purtroppo, questo accade nel paese Africano.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.