FOX

La notte dell'oliva: il viaggio a fumetti del Baffo

di -

Il Baffo, fenomeno blu di Facebook, è protagonista de La notte dell'oliva, una storia a fumetti targata ManFont.

La copertina del fumetto sul Baffo

3 condivisioni 0 commenti

Condividi

Di hipster con i baffi all’insù ne abbiamo visti parecchi negli ultimi anni, con la pelle blu però ne esiste solo uno: Il Baffo.

Fenomeno Facebook con più di 250mila fan, Il Baffo nasce da un’idea del giovane designer genovese Giulio Mosca e potremmo indicarlo come suo alter ego (anche se non tutte le storie che racconta sono autobiografiche).

Il Baffo nasce sul social network lo scorso anno e dopo il grande successo dell’omino blu, Mosca pubblica La notte dell’oliva, il suo primo libro a fumetti, per la casa editrice ManFont.

In sette capitoli il protagonista ci racconta del suo viaggio alla ricerca della consapevolezza e alla scoperta del suo vero Io, una conquista importante per poter diventare padroni del proprio futuro e realizzare i propri sogni.

Immerso nella sua pigrizia Il Baffo preferisce passare le sue serate in casa, declinando tutti gli inviti. Uno però decide di accettarlo, quello di un amico che lo porta in un club esclusivo.

Al bancone del Cocktail & Dreams, il barista (che non si sa perché è sempre un po’ psicologo, un po’ filosofo, un po’ life coach) gli chiede cosa vuole di più nella vita. La felicità, risponde Il Baffo. Dopo essersi immerso in un enorme drink, il giovane comincia il suo viaggio onirico.

Un interessante percorso che prevede una tappa in diverse parti del corpo, alla scoperta di sé, dalla testa ai piedi. Ed è da qui che si parte, dai piedi giganteschi ben saldati a terra in cui Il Baffo si imbatte nel deserto; piedi che diventano un simbolo, un mezzo per andare avanti, per camminare, per muoversi.

Il Baffo poi esplora il mondo del sesso, tra amore e passione, sentimenti contrapposti ma che la vita insegna a considerare come coincidenti; prosegue nelle viscere, nel soffocante senso di disagio, di inadeguatezza, si contra con l’ansia e il panico nati da una quotidiana solitudine; sale su fino al cuore circondato da una corazza, costruita per difendersi e non lasciarsi travolgere dai sentimenti e dalla paura di sbagliare.

Ultima tappa è il cervello, centro del sapere, ultima porta per raggiungere la consapevolezza ed essere finalmente felici.

Non dovremmo fare altro che diventare quel che vorremmo essere. Perché in fondo non vorremmo essere altro di quel che già siamo.

Il sogno che il Baffo ci racconta è il ponte verso la creatività, lo strumento che lo salva dall’inerzia e l’apatia.

Abbandonarsi all’istinto, non aver paura di non essere perfetti, sfruttare le capacità e aprire il cuore allontanandosi dalla comfort zone: questi alcuni dei suggerimenti del Baffo, semplici input per una visione più positiva e attiva della vita.

Il racconto è piacevole, ma quello che rimane più impresso del lavoro di Mosca è di sicuro il suo studio cromatico. Nella palette dei colori utilizzata predominano il blu, il rosso, il giallo, il bianco e il nero, una scelta che dona al libro un forte impatto visivo e che caratterizzano tanto il personaggio.

La copertina del fumetto dedicato a Il Baffo

La notte dell'oliva (144 pagine, brossura) è disponibile sullo shop online di ManFont e in libreria al prezzo di 16,00 euro.

Voto6/10

La strada per la felicità è fatta di sogni, consapevolezza e colori stupefacenti. Questa la verità del Baffo, fenomeno Facebook che ci prova col fumetto.

Tanina Cordaro

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.