FOX

The Watch: il Mondo Disco di Terry Pratchett diventa una serie TV

di -

Le visioni del compianto Terry Pratchett prenderanno vita anche sul piccolo schermo. BBC Studios annuncia la prima stagione di The Watch, serie TV ispirata al fantasy Mondo Disco.

La tartaruga galattica Grande A'Tuin

111 condivisioni 1 commento

Condividi

Era il 1983 quando l'indimenticato -  e mai troppo compianto - Terry Pratchett dava forma alle sue fantasie su carta, plasmando quella che ancora oggi rappresenta una delle antologie fantasy britanniche più conosciute di sempre.

35 anni fa nasceva la serie Discworld, nota in Italia come Mondo Disco, che racconta - in 39 volumi pubblicati fino al 2012 - di un mondo piatto sostenuto dai quattro elefanti Tubul, Jerakeen, Berilia e il Grande T'Phon, che a loro volta si trovano sul guscio della Grande A'Tuin, una tartaruga galattica che nuota nell'universo. E che molto presto nuoterà anche sul piccolo schermo.

Un primo piano di Terry PratchettHDThe Guardian
Terry Pratchett ha scritto più di 70 romanzi nel corso della sua carriera

La BBC ha infatti annunciato di aver aperto i cantieri per una nuova serie TV da 6 episodi ispirata proprio ai racconti di Pratchett. 

Il titolo provvisorio è The Watch, una chiara allusione al ciclo narrativo denominato Ciclo della guardia. Spetterà a Simon Allen, già sceneggiatore di The Musketeers, Strike Back e del prossimo reboot di U-Boot 96, prestare il suo talento - e la sua penna - per rendere golose le visioni del buon Terry anche ai palati dei telespettatori, almeno per la prima stagione. 

La City Watch ''recluta'' in TV

Prima stagione che, come già dicevamo, potrebbe concentrarsi su City Watch, in cui Sam Vimes, alcolista e cinico capo, guida un'accozzaglia di improbabili guardie per mantenere al sicuro dai delinquenti la corrotta e inquinata città di Ankh-Morpork, sul fiume Ankh. Inizialmente costituita da tre persone, libro dopo libro, la Guardia acquisisce nuove reclute tra le "minoranze etniche" (quali nani, troll e non-morti), fino a diventare un corpo di polizia efficiente e attrezzato. 

Le storie hanno un impianto poliziesco e spesso mostrano lo scontro tra il mondo fantasy tradizionale e la civiltà cittadina.

Mondo Disco diventa una serie TV da 6 episodiHDTerry Pratchett
Mondo Disco intreccia personaggi realistici e creature fantasy in un unico universo

D'altronde il materiale a disposizione di BBC Studios è davvero immenso: in Mondo Disco trovano spazio storie e personaggi diversi, per una formula che dovrebbe adattarsi alla perfezione al format televisivo. Tra i volti principali, ricordiamo il ladruncolo Nobby, il pigro Sergente Fred Colon, il supposto erede al trono Carota, il lupo mannaro femmina Angua, il troll Detritus e il nano Felice/Felicia Culetto, così come Lady Sybil Vimes, moglie dello stanco antieroe Sam, e Lord Vetinari, machiavellico tiranno della città di Ankh-Morpork.

Le fantasie di Terry Pratchett sul piccolo schermo

Se è vero che BBC spera di trasformare The Watch in una co-produzione internazionale, da rinnovare ed espandere in stagioni successive, è importante ricordare che non sarà l'unica trasposizione ''da piccolo schermo'' ispirata ai racconti di Terry Pratchett ad arrivare in TV prossimamente.

Amazon sta infatti lavorando alla produzione di Good Omens, romanzo che in Italia è stato intitolato Buona Apocalisse a tutti!, scritto a quattro mani da Pratchett e Neil Gaiman. 

Anche Good Omens diventa una serie televisivaHDAmazon
David Tennant e Michael Sheen in Good Omens

Ambientat0 nel 2019, vede protagonisti Michael Sheen e David Tennant in un mondo popolato da angeli, demoni, streghe e un anticristo di 11 anni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.