FOX

Il Google Doodle di oggi è dedicato alla stella alpina

di -

Il Doodle Google di oggi 5 marzo 2018 omaggia la stella alpina, il più famoso dei fiori di montagna e noto anche come 'Edelweiss', in riferimento ad una vecchia leggenda.

il Doodle Google di oggi 5 marzo 2018

2 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il Doodle Google di oggi, 5 marzo 2018, realizzato dal'artista tedesca Rita Fürstenau, celebra la stella alpina, decisamente la più romantica delle fioriture alpine. Il doodle non è però disponibile in Italia, ma solo in Germania, Bulgaria, Austria, Romania, Estonia e Grecia.

La parola stella alpina è stata utilizzata per la prima volta il 5 marzo 1784, mentre il termine scientifico Leontopodium (letteralmente "piede leonino") è stato introdotto nella nomenclatura floristica dal botanico Robert Brown facendo riferimento (in maniera non del tutto felice) alla forma dei capolini fiorali che sarebbero simili ad una zampa di leone. Il termine specifico alpinum deriva dal latino e, com'è facilmente comprensibile, si riferisce alle zone di crescita della pianta. Questo romantico e lanuginoso fiore è diventato un pilastro del folclore alpino, le cui storie spesso raccontano di eroi che viaggiano sulle montagne per cogliere la stella alpina come omaggio per i loro cari.

Si tratta di un fiore profondamente associato all'amore, alla devozione e alla fedeltà. Una volta, infatti, il dono di una stella alpina era considerato equivalente a donare un anello di fidanzamento.

La stella alpina fiorisce solo nei mesi estivi, da giugno a settembre. La sua caratteristica forma a stella doppia e la trama bianco-lana lo rendono altamente riconoscibile sia nella natura che nel folklore.

Se pensate che sia però semplice portare a casa una stella alpina, sappiate che non è affatto così. Intraprendere una ricerca per trovare questa pianta richiede coraggio, determinazione e un pizzico di fortuna. In Italia, infatti, questa specie è presente soltanto nelle Alpi ed è considerata rara per via della sua raccolta indiscriminata.

Oltre i confini del nostro Paese, potrete sperare di trovarla nelle Alpi francesi, svizzere, austriache e slovene, così come sui Pirenei, sulle Alpi Dinariche, su Monti Balcani e sui Carpazi. Se avete intenzioni di allontanarvi un bel po', potreste avere l'opportunità di incontrare la vostra stella sull'Himalaya e in Mongolia.

La stella alpina, inoltre, è anche sinonimo delle Alpi e dell'estate; appare sulla moneta austriaca da due centesimi di euro ed è il nome commerciale di una birra, oltre ad essere dipinta sugli aerei gestiti da una compagnia aerea svizzera (Edelweiss Air).

La stella alpinaHDPixabay
Stella alpina

Volete sapere un'altra piccola curiosità sulla Stella alpina? In Svizzera, così come sulle Alpi di lingua tedesca, questo fiore è anche conosciuto come “Edelweiss”. Una leggenda racconta che il Leontopodium alpinum, una volta, era una fanciulla molto bella, quanto difficile da amare. Alla sua morte, avvenuta quando era ancora "zitella", la fanciulla venne trasformata in una "Stella alpina" e lasciata fra nevi, rocce, ghiacciai ed altri posti difficili da raggiungere. Secondo la leggenda, solo un animo puro e coraggioso sarà in grado di cogliere questo fiore, con "Edelweiss" che del resto significa proprio "nobile e puro".

In molte zone è vietata la raccolta di questo fiore che, tempo fa, è stato sull'orlo dell'estinzione, ma che ora è comunque presente, come citato sopra, in molte zone d'Europa. 

Via: Time

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.