FOX  

The Walking Dead 8: Daryl alla guida del gruppo nell'episodio 11

di -

Daryl, alla guida del gruppo di sopravvissuti scampati alla distruzione di Alexandria, e Padre Gabriel (che sta sempre peggio) sono i protagonisti dell'anteprima del nuovo episodio di The Walking Dead: l'undicesimo della stagione 8.

270 condivisioni 0 commenti

Condividi

Devi solo avere un po' di fede. Questo dice Padre Gabriel al suo compagno di viaggio, mentre studia la cartina seduto in auto: si sono persi. Gabriel, che sta sempre male - come l'ultima volta che l'avevamo visto - non ha idea di dove si trovino, ma è ottimista. Dal nostro primo incontro con lui, Padre Gabriel è molto cambiato. L'ottimismo non era esattamente il suo forte, mentre ora - guardando uno zombie che striscia verso la sua auto - dimostra di aver cambiato prospettiva.

Chi invece non ha cambiato atteggiamento, perlomeno non nei confronti di Dwight, è Tara. Dopo una sequenza che rende omaggio a un classico cinematografico (la scena in cui Rossella nasconde il carro con Melania e Prissy sotto un ponte, mentre lo attraversano i nordisti), nell'undicesimo episodio di The Walking Dead 8 Daryl guida il gruppo fuggito da Alexandria.

I Salvatori sono ovunque - non solo sopra al ponte che abbiamo visto - e naturalmente anche i vaganti. Dwight, ferito, deve scrollarsene di dosso uno che Tara gli ha letteralmente lanciato contro. Nonostante lo sguardo di rimprovero di Daryl e Rosita, la ragazza non fa una piega: Dwight se la cava, quindi lei non sente di dover dare spiegazioni a nessuno.

Il clima, dunque, è ancora teso. Soprattutto ora che i nostri non hanno più un riparo sicuro.

Dopo la distruzione di Alexandria e la morte di Carl - e dopo il dialogo fra Rick e Negan - il prossimo episodio di The Walking Dead ci riproporrà una situazione che conosciamo bene.Lunedì sera su FOX in prima assoluta, vedremo i nostri sopravvissuti mentre vagano in un mondo ricchissimo di pericoli. Zombie e Salvatori rappresentano un rischio costante e noi sappiamo bene che, se i primi sono lenti e facilmente aggirabili a meno d'imbattersi in una mandria, i secondi sono organizzati, astuti e spietati.

La tensione non mancherà, dunque, in questa seconda parte di stagione che rimette tutto in discussione. Dopo il desiderio espresso da Carl, e la reazione di Negan alla notizia della sua morte, le cose potrebbero cambiare. Rick ha perso il sostegno del gruppo di Jadis, sterminato da Simon (e aspettiamo anche di scoprire cosa farà Negan quando lo scoprirà). Inoltre, le parole di Negan - per quanto crudeli - hanno certamente lasciato il segno: Carl è morto perché Rick ha scatenato una guerra.

Se avesse continuato a restare sottomesso, forse suo figlio non si sarebbe mai trovato nella situazione che l'ha portato alla morte. La situazione è complessa, come le decisioni da prendere. E una cosa è certa: sia le scelte di Negan che quelle di Rick sono in grado di determinare il destino di molte, molte altre persone...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.