FOX  

Joe Dempsie, da Game of Thrones alla nuova Serie TV Deep State

di -

L'attore inglese Joe Dempsie sarà presto sugli schermi FOX nella serie Deep State: scopriamo insieme le tappe della sua carriera, da Skins fino a Game of Thrones.

Joe Dempsie

304 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 9 aprile 2018 Joe Dempsie debutterà sugli schermi italiani nel ruolo dell'agente Harry Clarke, uno dei protagonisti della nuova serie Deep State. Se siete dei fan di Game of Thrones, sarete sicuramente curiosi di vedere Joe in un ruolo molto diverso da quello di Gendry Waters. Ma scopriamo meglio la carriera del giovane attore inglese e il suo personaggio in Deep State. 

Joe Dempsie: la carriera cinematografica e televisiva

Joe nasce a Liverpool nel 1987 e a soli 4 mesi cambia residenza. I suoi genitori Gretta e Jim si trasferiscono nella Contea di Nottingham e scelgono di stabilirsi nella cittadina di West Bridgford. Joe mostra subito un certo talento per la recitazione e a soli 13 anni entra nel programma di formazione per giovani talenti, denominato The Television Workshop. 

Inizia così a partecipare a diverse serie TV inglesi, tra cui Peak Practice, Doctors e Born and Bread. Il successo in patria arriva nel 2007 con la partecipazione a 18 episodi di Skins. La serie ruota intorno alle vita di un gruppo di adolescenti di Bristol e affronta temi come la sessualità, i disturbi alimentari, l'eccesso di droga e non solo. Skins è diventata famosa sia per l'utilizzo di attori giovanissimi che per gli eccessi mostrati in TV.

Joe ha raccontato addirittura di aver mentito sulla sua età pur di avere la parte di Chris Miles, il ragazzo più sballato del gruppo. Aveva compiuto 19 anni ma ha dichiarato di averne solo 17 per poter entrare nel cast della serie, accusata di aver dato il cattivo esempio agli adolescenti britannici.

Joe Dempsie nella serie SkinsHDNottingham Post
Joe Dempsie alias Chris Miles nella serie Skins

Grazie a Skins, Joe comincia a collezionare ruoli televisivi e cinematografici. Prende parte alle due miniserie This is England '86 e This is England '90 e alla serie The Fades, recita in un episodio di Doctor Who ed è protagonista di un docu-drama della BBC accanto a Daniel Ridcliffe e del film di guerra Monsters: Dark Continent di Tom Green. 

Il 2011 è l'anno della svolta perché Joe entra nel cast della prima stagione di Game of Thrones nel ruolo di uno dei figli non riconosciuti di re Robert e vi rimane fino alla terza stagione nel 2013. In realtà, il suo non è un addio perché torna anche nella stagione 7 della serie. È proprio grazie a Game of Thrones che Joe ha conquistato il successo planetario e il cuore di tantissime fan!

Joe Dempsie alias Harry Clarke in Deep State

Il ruolo di Harry Clarke è un bel banco di prova per Joe Dempsie, che ha parlato della sua nuova esperienza sottolineando i tempi accelerati delle riprese, molto diversi da quelli de Il trono di spade a cui era abituato!

In Deep State Joe recita nel ruolo di un agente idealista e coraggioso, usato come esca per attirare il protagonista Max Easton nella sua vecchia vita. Harry, infatti, è il figlio nato dal primo matrimonio di Max. Tra i due non c'è un buon rapporto perché Max non è stato un buon padre e Harry ha passato tutta la vita a negarne persino l'esistenza.

Joe Dempsie in una immagine della serie tv Deep State

Nonostante l'evidente conflitto, Harry ha seguito le orme professionali del padre diventando un agente e Max ha deciso di abbandonare la sua "vita normale" per seguire le tracce del figlio e vendicarne la morte. 

Ora che sapete tutto su uno dei protagonisti di Deep State, non potete perdervi l'appuntamento con la prima puntata in onda il 9 Aprile 2018 su FOX. 

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.