FoxCrime

Snapchat si dà al crimine: al via una serie in mini-episodi su eventi reali

di -

Il social network del fantasmino punta a riconquistare i Millennial lanciando un nuovo documentario poliziesco: True Crime/Uncovered, composto da 6 mini-episodi prodotti in esclusiva da Condé Nast Entertainment.

Snapchat lancia la serie TV True Crime/Uncovered

6 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo il cambio di grafica e il lancio di nuove funzioni, Snapchat cerca ancora una volta di rinnovarsi per cercare di riconquistare nuovamente i Millennial. Infatti, il noto social network del fantasmino, fondato nel settembre 2011 da Bobby Murphy ed Evan Spiegel, vive una forte crisi causata dai competitor come Instagram e Facebook.

Il 12 marzo 2018 è stato trasmesso nella versione app della piattaforma il primo episodio di un nuovo documentario poliziesco chiamato True Crime/Uncovered, prodotto in esclusiva per Snapchat da Condé Nast Entertainment (CNE). I sei episodi di questa prima stagione, dalla durata di 5 minuti, esplorano sei diversi crimini reali che hanno maggiormente colpito l'opinione pubblica statunitense. 

Ogni episodio, diretto da George Wasgatt e scritto da Katherine Chan, sono introdotti dall'attrice Samantha Miller che tra video amatoriali, interviste TV, articoli di giornali e prove della polizia, esplora il crimine in ogni suo aspetto, a partire dalla psicologia dell'assassino.

La rete via cavo Oxygen di NBCUniversal è lo sponsor dei primi tre episodi, che verranno trasmessi entro il 16 marzo 2018. CNE e Snapchat, inoltre, stanno per concludere la trattativa con un altro sponsor per gli ultimi tre episodi, che saranno annunciati in un secondo momento.

Samantha Miller in True Crime/UncoveredHDSnapchat/CNE
L'attrice Samantha Miller introduce i sei episodi del documentario True Crime/Uncovered

"True Crime/Uncovered è la nostra prima incursione nel crimine reale", ha dichiarato Vanessa Guthrie, Responsabile dell'area Entertainment di Snapchat, al magazine Variety:

Condé Nast Entertainment ha fatto un enorme lavoro, raccontando queste storie in un modo completamente nuovo. Spero che durante la visione di questi episodi, gli utenti possano avere una maggior consapevolezza su quello che si cela dietro questi tragici crimini.

L'episodio principale, The Deadly Tinder Date, esamina un caso del 2014 che vede protagonista Warriena Wright, una ragazza australiana morta dopo essere caduta da un balcone. Durante l'episodio sono stati mostrati alcuni elementi per capire meglio se la morte della Wright sia legata a un semplice incidente o meno.

Il secondo episodio, invece, esamina il caso di Annie Le, una studentessa della Yale University che è nel 2009 è sparita cinque giorni prima del suo matrimonio, per poi essere trovata uccisa.

Il terzo episodio approfondisce un caso del 2014 che vede protagoniste due ragazze di 12 anni che hanno pugnalato il loro amico quasi a morte, nel tentativo di compiacere il personaggio immaginario noto come Slender Man.

Logo di Snapchat color blu per i documentari True Crime/UncoveredHDKevork Djansezian/Getty Images

"Questo genere di crimine non è stato esplorato in modo efficace nei dispositivi mobili e con l'intimità dei video verticali", ha dichiarato Teal Newland, Vicepresidente senior, marketing e nuove piattaforme di Condé Nast Entertainment:

Gli episodi vengono visualizzati nella Scheda Rilevamento di Snapchat, mentre gli altri spettacoli originali di Snapchat vengono visualizzati in un riquadro separato. Tutti episodi di questa serie rilasciati in precedenza saranno disponibili per tutti gli utenti utilizzando la funzione di ricerca presente nell'applicazione.

L'attrice Samantha Miller in True Crime/UncoveredSnapchat/CNE

Curiosi di guardare i sei mini episodi di True Crime/Uncovered? Credete che questo tipo di progetto risolleverà le sorti di Snapchat?

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.