FOX

Non solo Tomb Raider: i dieci migliori film tratti dai videogiochi

di -

Lara Croft torna al cinema interpretata dalla splendida Alicia Vinkander: Tomb Raider è solo l'ultimo di una serie di film tratti dai videogiochi. Scopriamo quali sono i migliori nella classifica di MondoFox.it

Assassin's Creed il film

155 condivisioni 1 commento

Condividi

Tomb Raider è certamente stato uno dei blockbuster più attesi di quest'anno: dimenticata Angelina Jolie, Lara Croft torna al cinema nei panni della splendida Alicia Vikander con un film che mescola azione e mistero. Nel corso degli anni le pellicole tratte dai videogiochi hanno vissuto parentesi più o meno esaltanti: da una parte le operazioni riuscite, dall'altra quelle che invece non hanno saputo cogliere al meglio lo spirito della loro controparte videoludica.

Dopo quest'ennesima uscita che ricalca le gesta di uno dei personaggi più iconici della cultura pop contemporanea, abbiamo deciso di stilare una classifica con quelli che secondo noi sono i migliori film ispirati dall'universo dai videogame. 

Ce n'è davvero per tutti i gusti: da Tomb Raider ad Assassin's Creed, passando per Resident Evil e Super Mario Bros; ecco dunque i dieci migliori film che secondo noi interpretano al meglio lo spirito videoludico, trasportandolo con onore e maestria anche nella sua controparte cinematografica.

1- Warcraft - L'inizio

Medaglia d'oro per il celebre adattamento del videogioco massivo di Blizzard. Diretto da Duncan Jones, Warcraft ci porta all'interno del conflitto che va in scena sul pianeta Azaroth, che vede coinvolte da una parte l'orda dei temibili orchi e dall'altra la coalizione di uomini, nani e elfi.

Il film è stato un grande successo commerciale, merito principalmente del punto di vista dal racconto, narrata dalla parte dell'Alleanza, ma anche e soprattutto di un comparto scenico davvero degno di nota, arricchito da un uso sopraffino degli effetti speciali che in questo caso sono quasi ineccepibili. In attesa di scoprire quando il sequel vedrà la luce: Warcraft è il film tratto dai videogiochi che ha incassato di più nella storia del cinema.

2 - Assassin's Creed

La saga videoludica di Ubisoft è una delle più famose al mondo: la guerra che impervia fra Templari e Assassini tiene compagnia ai giocatori da ormai molti anni e un adattamento cinematografico era quasi inevitabile. Il protagonista della vicenda è un sempre affascinante Michael Fassbender, questa volta nei panni di un Assassino che dovrà fare i conti con il suo destino.

Nonostante gli alti e bassi, il film di Assassin's Creed è una produzione riuscita, soprattutto se inserita nel genere d'appartenenza. Le sequenza in Spagna sono spettacolari e in pieno stile Assassin's Creed, mentre le parti della storia contemporanee peccato forse in coraggio e coerenza, ma tutto sommato risultano godibili. Il risultato al box office non è stato certo entusiasmante, ma speriamo che il franchise cinematografico di Assassin's Creed sia solo all'inizio. 

3 - Resident Evil Saga

In questo caso facciamo un po' i furbi, dato che abbiamo deciso d'inserire un'intera saga piuttosto che un singolo film. Il brand cinematografico di Resident Evil è stato capace nel corso degli anni di trovare un pubblico di riferimento e sviluppare le pellicole proprio in questo senso.

Forse il primo capitolo è stato quello più rispettoso del materiale originale, ma nonostante questo ogni pellicola ha saputo intrattenere e catapultarci all'interno di un mondo sull'orlo del baratro ma pur sempre affascinanti. Ad aumentare la bontà dell'operazioni ci hanno pensato anche le apparizioni dei personaggi storici dei videogiochi: due su tutti Chris e Leon.

4 - Final Fantasy 

Bisogna tornare indietro al 2001 per ricordarsi del film di Final Fantasy, diretto da Hironobu Sakaguchi e realizzato interamente in computer grafica. Si trattò della prima produzione di questo tipo e nonostante la storia recuperi solo il nome dei famosi videogame fantasy, riuscì comunque a trasporne in modo funzionale il mood e l'ispirazione.

Nel 2065 la Terra è messa in ginocchio da una strana e affamata forma di vita aliena che minaccia di sterminare l'umanità. La scienziata Aki Ross è la protagonista di una storia che parla di speranza e determinazione, che nonostante le grosse perdite in termini d'incassi ha comunque conquistato un posto d'onore nel cuore degli appassionati.

5 - Hitman: Agente 47

Pelato, spietato, iconico. Hitman è uno degli assassini più famosi nella storia del videogame che però non ha vissuto un percorso molto felice nelle sue controparti cinematografiche.

La prima incarnazione che abbiamo voluto proporvi è quella del 2015 e il protagonista è l'attore Rupert Friend. Agente 47 non è certamente un film d'azione indimenticabile, ma è comunque più centrato di quello che leggerete in seguito. La storia ha il giusto equilibrio d'azione, emotività, ricerca e mistero e il caratteri di Hitman è trasposto in modo fedele, grazie alla capacità degli autori di raccontare anche il suo lato, passateci il termine, più umano.

6 - Hitman L'assassino 

Era il 2007 quando Xavier Gens diresse il primo film dedicato allo spietato Hitman, personaggio di cui vi abbiamo parlato nel paragrafo precedente. Ebbene questa prima incarnazione fu un grande fallimento, non solo perché ogni possibile idea di sequel venne scartata, ma anche per la qualità della realizzazione e della trasposizione del protagonista.

In questo caso Hitman viene esageratamente stereotipato, proposto come se fosse un invincibile eroe dotato di pistole e fucili d'assalto. I fan lo accolsero male e 20th Century Fox decise, giustamente, di non dare alcun seguito all'operazione. Peccato, perchè secondo noi un personaggio come Hitman potrebbe ancora avere molto da dire.

7 - Max Payne

Siamo nel 2008, anno in cui John Moore sceglie Mark Wahlberg per interpretare Max Payne, poliziotto dannato in cerca di vendetta. Partiamo da un punto fondamentale: Max Payne ha in qualche modo fatto la storia di un determinato genere di videogiochi. Il gameplay unito alla storia appassionante ha permesso al personaggio di far breccia nel cuore degli appassionati. Portare dunque al cinema una figura di questo spessore è stato un esperimento assai rischioso.

Nonostante il film incassi bene, Wahlberg si dimostra un Payne poco adatto al ruolo e più in generale la storia non riesce ad essere incisiva come in realtà avrebbe dovuto e potuto. Le buone intenzioni non riescono a fare il paio con una buona realizzazione e 20th Century Fox decide di non realizzare alcun sequel. Max Payne è una di quelle figure iconiche che ancora oggi troverebbero spazio nel panorama cinematografico: chissà che fra qualche anno non arrivi un bel reboot.

8 - Need For Speed

La serie di giochi di corse di EA diventa un film grazie a Scott Waugh, regista statunitense che prova a ricreare l'esperienza dei videogiochi anche in formato cinematografico.

Need For Speed merita di stare nelle ultime posizioni di questa classifica semplicemente perché non basta fare un film di corse d'auto e chiamarlo Need For Speed per far si che i fan siano felici. Purtroppo la pellicola non ha un'anima e non bastano gli inseguimenti e le scene d'azione a donargli un carattere differente da qualsiasi altro action movie. A conti fatti, forse l'idea era sbagliata già in partenza.

9 - Street Fighter  Sfida Finale

Siamo certi che alcuni dei nostri lettori in questo momento abbiano sentito una fitta al cuore. Street Fighter Sfida Finale è uno di quei film che vorresti solo dimenticare, dall'inizio alla fine. Il celebre picchiaduro viene adattato proponendo una scenggiatura mediocre, una regia pigra e interpretazioni machiettistiche. 

Si salva poco, pochissimo. Ad essere buoni si può dire che visto il budget di produzione (35 milioni) il risultato finale poteva forse essere peggiore; ma in Sfida Finale manca voglia di stupire e, soprattutto, amore nei confronti del materiale originale.

10 - Super Mario Bros

Era impossibile scalzare dalla decima posizione il miglior esponente dei film trash tratti dai videogiochi. Super Mario Bros è un film così brutto da essersi meritato l'appellativo di cult.

Il primo film della storia tratto da un videogame è anche il più brutto in assoluto mai realizzato; un record da non sottovalutare, che si unisce a quello inerente alla regia. Le persone che si sono alternate dietro la macchina da presa sono addirittura quattro e non vogliamo neanche sforzarci di ricordare i nomi. In buona sostanza, guardare Super Mario è forse imprescindibile se volete avere ben chiara la situazione, non possiamo però assicurarvi che non ne rimarrete segnati a vita. 

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.