FOX  

[Spoiler!]

The Walking Dead 8: chi è la misteriosa signora Georgie?

di -

Com'è già accaduto in passato, The Walking Dead ci ha spiazzati con l'introduzione di un personaggio inusuale. La misteriosa Georgie, secondo i fan, potrebbe fare riferimento a un personaggio dei fumetti...

843 condivisioni 0 commenti

Condividi

L'ultimo episodio di The Walking Dead trasmesso da FOX, La Chiave, ci ha presentato un nuovo personaggio. La misteriosa Georgie, secondo una parte del fandom della serie, potrebbe essere il corrispettivo televisivo di Pamela, personaggio nei fumetti a capo del Commonwealth. Ecco tutto ciò che sappiamo sulla donna interpretata da Jayne Atkinson (24, House of Cards), che contatta la comunità di Hilltop con la richiesta di uno scambio e si dimostra più generosa del previsto.

Oltre che utilissima dispensatrice di conoscenze sulle tecniche medievali per la coltivazione, la costruzione di mulini e acquedotti e ogni genere di necessità che possa rendere migliore la vita dei sopravvissuti. Una volta finita la guerra con Negan, s'intende...

Il Commonwealth

Attenzione! Possibili spoiler!

Battezzata con il termine inglese che fa riferimento al benessere della popolazione, la comunità del Commonwealth nei fumetti di The Walking Dead è la più grande comunità di sopravvissuti incontrata fino a questo momento.

Molto popoloso - lo abitano decine di migliaia di persone - il Commonwealth si trova in Ohio, quindi al di fuori dello spazio geografico esplorato finora dalla serie TV.

Possiamo definirla la prima, vera città che incontriamo nel fumetto: il livello di sicurezza - garantito da un apposita sezione di guardie armate - è talmente alto che gli abitanti non si limitano a sopravvivere, coltivare e ricostruire. Dato l'alto numero di cittadini, il Commonwealth garantisce anche una serie di spazi ricreativi, che ricordano in tutto e per tutto il "vecchio" mondo. Spazi per concerti - tenuti dai musicisti sopravvissuti all'apocalisse, vere e proprie celebrità in città - aree riservate allo sport e naturalmente molti luoghi dedicati a ogni necessità dei residenti.

Come tutte le comunità, anche il Commowealth ha un capo: Pamela Milton. Una signora di mezza età le cui caratteristiche fisiche richiamano in qualche modo il personaggio di Georgie.

Ben vestita e dall'aspetto curato, come molti dei leader incontrati finora - pensiamo per esempio al Governatore - nasconde alcuni segreti.

Segreti così compromettenti che, se la popolazione dovesse scoprirli, potrebbe addirittura scoppiare una rivolta in città...

Conclusioni

L'interesse di Georgie per i dischi in vinile, dunque, non sarebbe così assurdo: se provenisse dal Commonwealth le sue richieste sarebbero più che giustificate. Anche perché in tutte le altre comunità incontrate finora dalla donna, che sottolinea come Hilltop sia una delle più organizzate, certamente nessuno ha avuto modo di dedicarsi alle attività che si svolgono al Commonwealth.

La teoria dei fan che Georgie sia in realtà Pamela Milton, però, verrebbe smentita dalle dichiarazioni della sua interprete. L'attrice ha infatti sottolineato come il personaggio sia stato ideato da Scott M. Gimple, l'attuale showrunner di The Walking Dead, e come Gimple non abbia anticipato nemmeno a lei la sua storia futura e passata.

Oltre a ricordarci quanto Georgie sia diversa dagli altri nell'aspetto, inoltre, la Atkinson ha dedicato attenzione al suo atteggiamento: non sembra avere paura di niente. Sicura di sé e molto tranquilla, Georgie non esita a contattare i membri delle altre comunità: sembra sapere di non correre rischi. Non conosciamo il suo futuro e il suo passato, dunque, ma l'abbiamo vista lasciare Hilltop con la promessa di farvi ritorno.

Magari in questa stessa ottava stagione di The Walking Dead, oppure nella prossima, la nona, che potrebbe ragionevolmente presentare il Commonwealth anche gli spettatori televisivi...

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.