Ghost Rider: trama e cast del film con Nicolas Cage

di -

Nicolas Cage è l'antieroe maledetto che combatte il fuoco con il fuoco nel cinecomic Marvel diretto da Mark Steven Johnson.

Nicolas Cage in una scena del film

351 condivisioni 0 commenti

Condividi

2007. Dialogo tra i CEO Marvel Studios e Columbia Pictures registrato di nascosto: "Nicolas Cage è una vita che rompe per fare Iron Man ma, siccome puntiamo molto su quel film, perché non lo dirottiamo invece su una tamarrata?"; "Ho giusto giusto una proposta per Ghost Rider: personaggio borderline, di pelle vestito, storia affascinante ma noi la facciamo diventare trash. Per dirigerlo chiamiamo l'ammazza-cinecomic, Mark Steven Johnson, che ha già distrutto Daredevil".

Scherziamo ovviamente (ma nemmeno troppo) nel parlarvi del cinefumetto dedicato allo stuntman motociclista Johnny Blaze, personaggio creato da Roy Thomas, Gary Friedrich e Mike Ploog nei primi anni '70.

Uno spirito di vendetta che combatte il fuoco con il fuoco, arrivato sul grande schermo poco prima che gli studios iniziassero a fare sul serio dando vita ad un universo condiviso che ha polverizzato negli ultimi dieci anni ogni record di incassi.

Ghost Rider: la trama del film

Un Ghost Rider è un'anima dannata costretta a percorrere la Terra per riscuotere contratti per conto del diavolo. Nel XIX secolo questo è il destino del bounty hunter Carter Slade, il quale giunge nel villaggio di San Venganza per intascare un contratto di un migliaio di anime malvagie da consegnare poi a Mefistofele. Ma quel contratto è così potente che il Ghost Rider non intende permettere al diavolo di impossessarsene, rompendo il proprio patto con il malvagio e fuggendo via.

Un secolo e mezzo dopo facciamo la conoscenza di Barton Blaze, star del motociclismo acrobatico che partecipa a spericolate esibizioni assieme a suo figlio Johnny, il quale ha una cotta per la bella Roxanne. I due vorrebbero partire insieme ma il destino beffardo suona alla porta dei Blaze: Johnny scopre che a suo padre è stato diagnosticato un cancro incurabile. Mentre decide il da farsi, riceve la visita di Mefistofele che gli propone un patto: la sua anima in cambio della salvezza del padre. Il giovane biker accetta e suo padre torna in ottima salute. Tuttavia, tornato alle acrobazie, Blaze senior rimane vittima di un incidente mortale, propiziato proprio dal maligno.

Trascorrono diversi anni e ritroviamo Johnny Blaze (lo interpreta Nicolas Cage), nel frattempo divenuto uno stuntman delle due ruote di fama mondiale. Dopo essere scampato miracolosamente ad un incidente mortale, il biker incontra nuovamente Roxanne (Eva Mendes), giornalista in carriera alla quale concede un'intervista. 

Nel corso del film scopriamo che Blackheart, un demone figlio di Mefistofele, è alla ricerca del contratto di San Venganza. Pur di scovarlo, non si fa scrupoli nel lasciarsi dietro una scia di sangue, compiendo stragi assieme ad altre anime dannate fuggite dall'inferno, i Nascosti.

Mefistofele fa allora visita a Johnny, rivelandogli la possibilità di liberarsi dalla propria maledizione in cambio dell'uccisione del malvagio Blackheart. Johnny si trasforma quindi in un motociclista dal teschio infuocato che corre in sella ad una moto, anch'essa infuocata, mettendosi al servizio dei più deboli e destinando il suo "sguardo di penitenza" alle anime spregevoli. Alla luce del giorno torna normale e incontra il custode di un cimitero. Questi gli spiega tutto e per Johnny è il momento di continuare la caccia al suo nemico. 

Blackheart manda il demone del vento Abigor sulle tracce di Ghost Rider, il quale, dopo aver sconfitto il demone, cerca di parlare a Roxanne. L'intervento delle autorità lo costringe però a fuggire. La scena non sfugge però a Blackheart che, capito il punto debole del suo avversario, decide di rapire la ragazza e rivelarlo a Johnny per fare in modo che questi gli consegni il contratto di San Venganza, pena la morte di Roxanne.

Johnny quindi torna al cimitero, si fa consegnare dal custode (che si scopre essere Carter Slade, l'ex Ghost Rider) il contratto. Il custode si trasforma l'ultima volta per accompagnare Johnny a San Venganza, dove viene attaccato dal demone d'acqua Wallow, l'ultimo alleato di Blackheart, riuscendo tuttavia ad ucciderlo. Quindi si reca da Blackheart e libera Roxanne consegnando il contratto. I due si affrontano ma Blackheart usa il contratto per assorbire le 1000 anime e trasformarsi in un demone chiamato Legione (in quello che è uno dei momenti più biblici del film). Dopo uno scontro all'ultimo sangue, Ghost Rider usa lo sguardo di penitenza per rivoltare contro le anime del corpo di Blackheart il male che hanno fatto, uccidendo quest'ultimo.

Compiuta la propria missione, l'alter ego di Johnny Blaze riceve la visita di un soddisfatto Mefistofele, che si appresta a liberarlo dalla sua maledizione. Johnny decide però di tenersela per vendicarsi contro il maligno. Mefistofele, infuriato, giura vendetta e porta via con sé il corpo di Blackheart. Johnny decide di continuare la carriera di Ghost Rider per combattere il male, anche se ciò significherà rinunciare a Roxanne.

Ghost Rider: il cast del film

Nicolas Cage in una scena di Ghost RiderHDColumbia Pictures

Nel cast di Ghost Rider figurano attori di assoluto rilievo: Nicolas Cage è il protagonista scavezzacollo mentre Eva Mendes è Roxanne, la sexy giornalista fiamma di Johnny. I ruoli di villain sono affidati al mitico Peter Fonda (Mefistofele) dell'indimenticabile cult generazionale Easy Rider e a Wes Bentley (Blackheart/Legione), apparso anche in Interstellar. Il guardiano del cimitero (ovvero Carter Slade) è invece impersonato da Sam Elliott.

Piccola curiosità: Johnny Blaze nel film, quando si tramuta in Ghost Rider, sale in sella ad una moto chopper che è l'esatta replica proprio della "Captain America" utilizzata da Peter Fonda in Easy Rider. Si tra di una custom realizzata a partire da un telaio Harley-Davidson Panhead.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.