FoxAnimation

Akira compie 30 anni e torna al cinema il 18 aprile

di -

Akira è uno dei film d'animazione che ha segnato una generazione. Nexo Digital e Dynit lo riportano al cinema nel 2018 con un nuovo doppiaggio, in esclusiva, per un solo giorno. Inoltre, ecco dieci curiosità che non sapevate sul film.

Il ritorno di Akira al cinema per i trent'anni

417 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 18 aprile sarà un gran giorno per gli appassionati di fantascienza e per gli appassionati di anime. Infatti, grazie a Nexo Digital e Dynit tornerà nelle sale italiane uno dei film più apprezzati e amati di sempre: Akira

Basato sull'omonimo manga, Akira è universalmente considerato il capolavoro di Otomo, che ne curò anche la regia in fase di adattamento cinematografico. Così, a distanza di trent'anni, Nexo e Dynit, con il sostegno dei media partner Radio DEEJAY, MYmovies.it, Lucca Comics & Games e VVVID riporterà nelle sale Akira con un nuovo doppiaggio, più al passo coi tempi, solo in alcune sale aderenti all'iniziativa. La lista dei cinema che aderiscono all'iniziativa è disponibile sul sito ufficiale di Nexo.

Curiosità su Akira

Per celebrare la nuova uscita nelle sale, grazie all'auto di uproxx.com e IMDB, siamo riusciti a scovare dieci curiosità sul film di Akira. Scopriamole insieme:

  • Per alcuni colori, vennero inventate delle nuove sfumature, in totale cinquanta. La maggior parte del film è ambientata di notte e ci vollero 2212 shot e 160000 immagini, più del doppio di quelle usate per questo tipo di film.
  • Akira nasce sulle pagine di Young Magazine, alla fine della sua run fumettistica contava un totale di circa 2mila pagine. Durante il film, un ragazzo indossa una maglietta con la scritta Young, in forma di omaggio per la sua prima casa.
  • Curiosamente, le voci degli attori furono registrate prima del completamento delle animazioni.
  • Otomo è un grande fan di alcune rock band storiche. Nel film si intravedono poster dei Cream, dei Led Zeppelin e dei Doors.
  • Il mangaka non aveva intenzione di adattare un film dal suo manga. Ha cambiato idea quando gli è stato offerto il controllo totale sull'intero progetto.
  • Akira è ambientato in un distopico 2019 che vede Tokyo in procinto di ospitare le olimpiadi. In un certo senso, Otomo ha fatto il veggente perchè nel 2020 le olimpiadi saranno davvero ospitate a Tokyo.
  • Akira è costato circa 10 milioni di dollari. Ad oggi, gli incassi, sono superiori ai 50 milioni in tutto il mondo.
  • Negli anni '90, Sony ha provato a realizzare un film live action basato su Akira. La produzione ha subito un intoppo quando le stime per il budget richiesto si sono attestate sui 300 milioni di dollari.
  • Kanye West è un fan di Akira. Nel videoclip di Stronger ci sono molte scene del film di Otomo.
  • Il film è stato distribuito nel 1988, il manga si è concluso ben due anni dopo.

E voi andrete al cinema a vedere Akira?

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.