FOX

Black Panther è il film sui supereroi più redditizio di sempre in USA

Nuovo record battuto dal sovrano di Wakanda: Black Panther è il film supereroistico che ha incassato di più in USA, battendo anche The Avengers del 2012.

1 condivisione 0 commenti

Condividi

Black Panther ha sorpreso un po' tutti, da diversi punti di vista. Il film, infatti, ha fatto presa in modo molto saldo sul pubblico e sulla società odierna: sarà che Black Panther incarna appieno una tematica - quella della comunità nera in America e degli emarginati in genere - e, nel mentre, inserisce una "quota rosa" piuttosto importante negli eventi della pellicola, ma sta di fatto che i suoi successi sono andati oltre ogni aspettativa.

Black Panther ha continuato a infrangere record dal giorno del suo debutto al cinema e solo di recente ne ha frantumato uno piuttosto rilevante. Il film, infatti, ha rastrellato oltre 630 milioni di dollari in USA e ha ufficialmente superato The Avengers, il film sui Vendicatori datato 2012 che si è fermato "solo" a 623.4 milioni.
Con quest'ultima impresa, il film è diventato il film sui supereroi che ha incassato di più in terra statunitense, riporta THR.

Ma non è tutto. La pellicola ha fatto benissimo anche a livello internazionale: siamo a oltre 1,23 miliardi di dollari, il che lo mette davanti a Iron Man 3 e sul terzo gradino del podio come terzo adattamento fumettistico più redditizio. Prima di lui solo The Avengers con 1.5 miliardi e Avengers: Age of Ultron con 1,4 miliardi.

Black Panther è oggi anche il 12esimo film più redditizio di sempre nella storia.

Insomma, il film ha confermato l'ottimo fiuto di Disney e Marvel Studios. Questo prova inequivocabilmente che a Hollywood si possono produrre film con protagonisti non-bianchi e sbancare il botteghino.

Detto questo Black Panther probabilmente ha poco tempo per godersi il successo, visto che Avengers: Infinity War è dietro l'angolo. Il film rappresenta il culmine del Marvel Cinematic Universe degli ultimi 10 anni e sarà un evento memorabile.

Comunque il successo di T'Challa non va marginalizzato: è stata un vittoria esaltante sia per Marvel che per la multiculturalità al cinema.
E non sarà la sola, probabilmente, visto che un sequel del film è già in lavorazione, probabilmente ancora con Ryan Coogler dietro la macchina da presa.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.