FoxComedy

Cobra Kay, la serie sequel di Karate Kid, comincia con il marketing

di -

La macchina del marketing messa in piedi per Cobra Kai, la serie sequel di Karate Kid, inizia a muoversi. In modo molto intrigante.

189 condivisioni 0 commenti

Condividi

Daniel LaRusso, 30 anni dopo la sua vittoria al torneo di Karate, è diventato un businessman di successo: ora possiede diversi concessionari di automobili in California e sfrutta il suo passato da karateka per... tagliare i prezzi di berline, SUV e compagnia. Basta vedere il finto spot qui sopra.

Ovviamente il video è parte della strategia di marketing messa in atto da YouTube Red per promuovere Cobra Kai, la serie sequel dei famosi film anni '80 con ancora Ralph Macchio e William Zabka nei ruoli di Daniel LaRusso e Johnny Lawrence.

Lo spot qui sopra è ovviamente un ottimo esempio di viral marketing, che rispecchia in tutto e per tutto lo stile di alcune pubblicità "locali" americane. Pensiamo anche agli iconici spot di Saul Goodman in Breaking Bad, ad esempio: è tutto piuttosto chiaro no?

Ma la promozione dello show non si ferma qui. Jon Hurwitz, co-creatore della serie, ha twittato anche una foto di un cartello pubblicitario del fittizio LaRusso Auto Group "vandalizzato" con la frase "Cobra Kai Never Dies" (Cobra Kai non morirà mai).

Insomma, sembra che YouTube Red punti davvero sulla serie. Dopo tutto sembra che la storia si stata ribaltata: l'eroe di una volta è oggi un bullo, mentre il villain è chi deve dimostrare qualcosa.
Chi lo sa, potrebbe anche essere un successo.

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.