FoxCrime

Allison Mack vicina all'arresto per traffico di schiave sessuali

Sembra che Allison Mack, star della serie Smallville, sia vicina all'arresto per il suo coinvolgimento con la setta NXIVM accusata di traffico di schiave sessuali. E non solo.

2k condivisioni 0 commenti

Condividi

Si mette male per Allison Mack, ex star di Smallville. Dopo la brutta vicenda che l'ha vista coinvolta, venuta a galla lo scorso novembre, sembra che per l'attrice la prigione sia sempre più vicina.

Sì, perché il rapporto della Mack con Keith Raniere, fondatore della misteriosa organizzazione NXIVM, sarebbe più stretto di quel che si pensava. Il gruppo, che forse è più giusto definire "setta" o "culto", è accusato di reclutare per la sua organizzazione interna DOS (Dominos Obsequious Sororium, ovvero Signori delle donne schiave) donne allo scopo di renderle schiave sessuali.

Marchio a fuoco
Il marchio impresso a fuoco sulle poverette reclutate dalla Mack

Le cose si stanno muovendo, però, e non a favore dei due aguzzini. Raniere, infatti, è stato arrestato in Messico domenica scorsa con l'accusa di traffico di schiave sessuali e per aver messo ai lavori forzati le sue "seguaci".

TMZ ha diffuso un video che mostra l'arresto di Raniere, in cui si vede anche una magrissima Allison Mack. Eccolo:

Il video non è ufficiale ma secondo il Daily Mail in esso ci sarebbe anche Nicki Clyne, attrice in Battlestar Galactica.

Allison Mack è entrata nel gruppo nel 2005 grazie alla collega Kristin Kreuk, sempre nel cast di Smallville. Quest'ultima ha tagliato i ponti con Raniere nel 2012, quando sono emerse notizie che accusavano il leader del culto di aver fatto sesso con delle minorenni.

Allison Mack, però, è rimasta e sarebbe sua l'idea della marchiatura a fuoco sulle adepte. L'attrice ora è considerata complice di Raniere e, rivela ArtVoice, "dovrebbe essere arrestata a breve".

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.