FOX

El Borbah, arriva in Italia il fumetto culto di Charles Burns

di -

Un detective privato, vestito come un lottatore messicano, vive e indaga in un mondo pieno di incubi.

La copertina del fumetto di Burns

72 condivisioni 0 commenti

Condividi

Dopo i racconti inquietanti e bizzarri di Skin Deep, arriva in libreria il secondo libro della trilogia di Charles Burns: El Borbah. Anche qui bisogna prepararsi a immergersi in un mondo dark, creato da uno dei migliori fumettisti americani in circolazione.

El Borbah raccoglie tra le sue pagine tutto l’underground, tutte le paure, le follie e le contraddizioni della società americana.

Il protagonista del libro è El Borbah, un detective privato mastodontico che veste come un lottatore messicano (Burns dichiara di essersi ispirato ai programmi TV che guardava da ragazzino, in cui venivano trasmesse le lotte dei famosi lucha libre messicani), che fuma e mangia Mex-food.

I casi che deve affrontare El Borbah coinvolgono personaggi strani, come solo Burns sa crearne. Nel primo episodio – Robot Love – indaga sulla scomparsa di un adolescente, che si scopre essere un adepto di una scuola di robot, dove ha appena iniziato la trasformazione in automa e una vita priva di sentimenti.

La preoccupazione iniziale dei genitori si rivela così fuori luogo, perché svelano al figlio che anche loro, anni prima, avevano deciso di subire la stessa trasformazione.

In Vita nell’era glaciale, El Borbah viene contattato da una vedova che vuole scoprire che fine ha fatto il corpo del marito. Mesi prima l’uomo aveva deciso di conservare il suo corpo in sospensione criogenica, ma i laboratori che lo avevano in custodia erano adesso sotto indagine per truffa.

L’investigatore scopre un folle raggiro, in cui in parecchi erano cascati risvegliandosi con la loro testa da adulti impiantata su un corpo bambino. Il desiderio di ricominciare una nuova e lunga vita, si realizza nell'incubo di trascorrerla in un corpo sbagliato.

Droghe illegali, prostituzione, confraternite segrete, sono lo svago di ricchi uomini d’affari che, nell’episodio Un osso duro, diventano l’obiettivo di El Borbah. Il detective prova a liberare una ragazza da un losco giro di riccastri annoiati, che partecipano ad assurde cerimonie segrete, in nome dell'Osso (l'ossicino a forcella del petto di pollo, detto "della fortuna"). 

Nell’ultimo racconto – Love in Vein – l’investigatore si imbatte in un fanatico, convinto di essere il prescelto da Dio per creare una nuova razza pura. Per questo, nella banca del seme dove lavora, ha sostituito il seme dei donatori con il suo, per creare una nuova comunità di suoi simili. Il finale svelerà una realtà davvero disturbante.

Ogni storia è ricca di suspense che porta a galla le realtà peggiori della società che, sul finale, prendono una piega inaspettata, a volte persino comica.

Il lavoro di Burns è una miscela divertente e originale, ha in sé gli elementi del noir, del surreale, del pulp. I fumetti sono disegnati in bianco e nero, con una linea semplice, pulita e forte.

La copertina del fumetto di Charles Burns

L’autore ha disegnato la prima storia di El Borbah, intitolata Robot Love, nel 1982, anno in cui venne pubblicata sulla rivista Heavy Metal.

Poco tempo dopo alcuni editori stranieri hanno cominciato a ristampare sulle loro riviste altre avventure del personaggio, oltre che raccoglierle in volume. Arrivano poi RAW e Pantheon Books che pubblicano una raccolta di tutte le storie intitolata Hard-Boiled Defective Stories.

Oggi El Borbah arriva in Italia, grazie a Oblomov Edizioni che presto curerà anche l'uscita di Big Baby, terzo volume della trilogia del mondo bizzarro di Burns.

El Borbah (104 pagine, cartonato) è disponibile sullo shop online di Oblomov Edizioni e in libreria al prezzo di 22,00 euro.

Voto8/10

Charles Burns crea un mondo pulp in cui un investigatore vestito da lucha libre - El Borbah - indaga su casi assurdi e inquietanti. Un fumetto che emerge dal miglior genio underground.

Tanina Cordaro

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.