FoxComedy

Zach Braff: i film da regista e i ruoli in TV oltre a Scrubs

di -

Una carrellata di curiosità e informazioni sulla carriera cinematografica e televisiva di Zach Braff, celebre attore di Scrubs, una tra le più apprezzate sitcom degli ultimi 20 anni.

14 condivisioni 0 commenti

Condividi

Il 17 marzo del 2010, ABC trasmette negli USA l'ultima puntata di Scrubs, una tra le migliori sitcom nella storia della televisione di ieri e di oggi. Dalla fine dello show, molte cose sono cambiate nella vita degli attori, in particolar modo in quella di Zach Braff.

L'attore, che nella serie ha interpretato J.D., ha sempre proseguito con la sua carriera anche parallelamente al progetto, interpretando molti ruoli in diversi film e dirigendo lui stesso alcuni di questi. Se Scrubs è stato il trampolino di lancio verso il successo, c'è da dire che Braff aveva già lavorato più volte nel mondo del cinema fin dall'infanzia.

Dove nasce e quando si avvicina al mondo della recitazione Zach Braff?

Le origini

Zach Braff è un attore di origine ebraica nato il 6 aprile del 1975 a South Orange, un comune del New Jersey. Il padre di Braff, Haal, di professione avvocato, era attore teatrale per passione e Zach, osservando il padre recitare sul palcoscenico, si approccia per la prima volta al mondo del teatro. Ad 11 anni inizia la sua avventura nel mondo della recitazione e nel 1993, il celebre regista Woody Allen, lo seleziona per un piccolo ruolo nel film Misterioso omicidio a Manhattan. Un anno dopo, Braff, diventa il protagonista di un film per la TV, My Summer As a Girl.

La voglia di esprimersi dell'attore sembra non volersi fermare al solo mondo della recitazione. L'attore e in quel periodo, aspirante filmmaker, dirige un cortometraggio da 20 minuti, Lionel on a Sunday. Nel 2000, Zach Braff viene scritturato per il suo primo ruolo da protagonista, Il club dei cuori infranti. Un anno dopo quella fantastica esperienza, l'attore viene selezionato come protagonista per quella che diverrà la sua miglior interpretazione di sempre, Scrubs

Scrubs 

Scrubs è una sit-com del 2001, nata dalla mente brillante dell'ideatore Bill Lawrence. Lo show ruota intorno alle vicende di John Dorian, specializzando in medicina, un giovane sensibile e determinato, del suo migliore amico - e chirurgo - Turk e degli altri colleghi dell'Ospedale Sacro Cuore. Ciò che differenzia Scrubs da tante altre serie TV del panorama televisivo mondiale, è stata la capacità degli sceneggiatori di scrivere episodi completi sotto il punto di vista emotivo, uno show in grado di catalizzare in soli 20 minuti un mix di divertimento, speranze, sogni, tristezza e malinconia. Scrivere un prodotto del genere non è di certo roba da poco.

La favola di Scrubs è durata 9 anni, poi conclusa con un episodio intitolato My Finale dalla durata di 40 minuti.

Zach Braff: film come regista

Quali sono i film diretti da Zach Braff? Scopriamoli insieme! 

La mia vita a Garden State 

La mia vita a Garden State è un film del 2004 scritto e diretto da Zach Braff. Uscito in contemporanea con la quarta stagione di Scrubs, Garden State è un lungometraggio quasi autobiografico, scritto durante un momento di difficoltà del regista. La storia racconta le vicende di un giovane di nome Andrew e del suo sogno: diventare un attore professionista. Per mantenersi a Los Angeles, Andrew, lavora come cameriere in un ristorante vietnamita. Il protagonista, sarà costretto a tornare nello stato in cui è nato, il New Jersey, a seguito della morte della madre paraplegica. Negli USA, il New Jersey, è soprannominato Garden State, in quanto pieno di distese di verde. Nel film oltre Zach Braff, sono presenti nel film Jim Parsons - Sheldon di Big Bang Theory - Natalie Portman e Peter Sarsgaard. Da tenere particolarmente d'occhio anche la colonna sonora del film: tra gli artisti presenti ci sono Coldplay, The Shins e il duo Frou Frou con Let Go.

Wish I Was Here 

Uscito ben 10 anni dopo Garden State, in Wish I Was Here, Zach Braff racconta nuovamente la storia di un uomo che sogna di diventare attore, senza entrare o scadere nel banale, in modo diverso. Il padre di Aidan, si ammala di cancro, ciò porta numerosi problemi nella vita del protagonista. Il padre non può più pagare la retta annuale alla scuola ebraica dei nipoti, poiché costretto a spendere gli ultimi risparmi in una cura sperimentale. Aidan, decide di educare da solo i suoi figli e di intraprendere un viaggio alla scoperta di sé stesso.

Il film è stato scritto in collaborazione con il fratello scrittore, Adam Braff, ed è stato finanziato dai fan di Zach tramite il crowdfounding sulla piattaforma Kickstarter

Going In Style (Insospettabili Sospetti)

Distribuito negli USA e in Italia nel 2017, il film è un remake di Vivere alla grande del 1979. I protagonisti della versione diretta da Braff sono Morgan Freeman, Michael Caine e Alan Arkin. Un giorno, I 3 anziani e amici da sempre, vengono truffati dalla loro banca che - a loro insaputa - ha utilizzato il loro fondo pensione per saldare un’assicurazione aziendale. Tra problemi di salute, di famiglia, la povertà e la paura di non arrivare più a fine mese, il trio decide di rapinare la banca che li ha truffati e riprendersi i soldi che gli spettano. Il film rappresenta uno schiaffo morale al sistema bancario americano e alla facilità con cui famiglie e persone anziane possono essere raggirate nel corso degli anni, senza rendersene conto.

Una nuova serie TV per Zach Braff

Attualmente Zach Braff ha esordito in America con Alex, Inc., simpatica serie TV per famiglie di cui è il protagonista principale e regista. Scritta da Matt Tarses, Alex è un uomo di famiglia, ha 2 figli, una splendida moglie e un lavoro come speaker radiofonico in un’importante agenzia. Nonostante una vita perfetta, Alex non è appagato dal punto di vista lavorativo, così decide di affrontare una nuova sfida, un salto nel vuoto: aprire una propria start-up.

Nella vita ci vuole coraggio e Alex, cambierà la propria vita, andando oltre le difficoltà. 

Cosa ne pensate dei film di Zach Braff e della nuova serie TV? Scrivetecelo tra i commenti!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.