FOX

Asahi Super Dry: la più popolare birra giapponese arriva anche in Italia

di -

Dopo la presentazione ufficiale a Milano, la birra super premium dal gusto secco più venduta in Giappone sta per sbarcare anche nel Bel Paese.

La birra giapponese dal gusto super secco riuscirà a conquistare anche gli italiani?

53 condivisioni 0 commenti

Condividi

Tutti gli italiani appassionati di birra sono già in trepidazione per l'imminente debutto di una delle birre più famose e richieste al mondo.

Stiamo parlando di Asahi Super Dry, la birra super premium giapponese dal gusto secco che, dopo aver conquistato l'Oriente e l'Australia, verrà prodotta finalmente anche in Italia.

Dopo mesi di rumor che si rincorrevano sul web, il Gruppo Asahi tramite un evento organizzato a Milano lo scorso 10 aprile 2018 ha ufficializzato la produzione della sua celebre birra anche nel nostro Bel Paese, per l'esattezza presso gli stabilimenti Peroni di Padova, che forniranno le birre non solo per l'Italia ma anche negli altri paesi europei.

Durante l'evento mondano nel capoluogo lombardo, lo chef stellato Michelin Yoji Tokuyoshi - proprietario del Ristorante Tokuyoshi nonché stretto collaboratore dello chef Massimo Bottura - ha creato per l'occasione alcuni piatti che mixavano la tradizione della cucina italiana con quella giapponese, i cui sapori potevano "sposarsi" bene con quello dell'Asahi Super Dry.

"È per noi una grandissima soddisfazione presentare un marchio unico nel suo genere e cosi rappresentativo dell’eccellenza giapponese in Italia”, ha dichiarato Sabrina Fontana, Marketing Manager Asahi Super Dry, a TGCOM24:

Siamo sicuri che anche in Italia, Paese così attento all’eccellenza, alla qualità e allo stile, questo brand avrà un grande successo per la caratteristica unica super dry che porta questo brand oltre i confini della birra.

La fama di Asashi Super Dry

La birra Asahi Super Dry è stata prodotta per la prima volta nel 1987 ed è considerata il prodotto d'eccellenza del paese del Sol Levante per via della caratteristica "dry”, in giapponese “Karakuchi”辛口.

Attraverso le innovative tecniche di produzione giapponesi basate sulla filosofia del Kaizèn (cambiamento e miglioramento), la birra Asahi viene prodotta utilizzando ingredienti come lievito, malto, luppolo, mais e riso, per poi seguire una fase di lunga fermentazione, la non pastorizzazione e la microfiltrazione.

Salvo slittamenti dell'ultima ora, la birra Asahi Super Dry arriverà negli scaffali dei supermercati e nei locali italiani il prossimo autunno.

Pronti a sorseggiare la birra dal gusto super secco?

Condividi

Commenta

Con il tuo consenso, questo sito internet utilizza cookies di terze parti per migliorare la tua esperienza. Puoi conoscere di più sul nostro utilizzo dei cookies e su come modificare le impostazioni nella nostra Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all'utilizzo dei cookies.