FoxComedy

Attori famosi da bambini: come sono oggi

di -

Da Macaulay Culkin a Mara Wilson fino a Dakota Fanning. I bambini prodigio di Hollywood sono diventati grandi. Qualcuno con grande successo, qualcuno ormai nell'ombra. Ecco chi sono.

148 condivisioni 0 commenti

Condividi

Piccoli talenti, grandi successi.
Ad Hollywood non è difficile diventare della star quando si è molto giovani. La lista è lunga: prodigi del cinema che hanno fatto sognare, divertire e commuovere il pubblico di tutto il mondo. C'è chi ha portato avanti la propria carriera con successo e chi, invece, non ha mai più replicato i risultati di quando era una piccola celebrità. Chi sono  e come sono oggi gli attori diventati famosi da bambini?

Macaulay Culkin

Macaulay Culkin da bambino

Quel volto vivace e ammiccante ha popolato il cinema durante gli anni '90 e lo ha consacrato al successo. Per molti sarà sempre Kevin McCallister, l'intraprendente protagonista di Mamma, ho perso l'aereo (C. Columus, 1990). Qualcuno ricorderà anche i suoi lavori successivi: in L'innocenza del diavolo (J. Ruben, 1993) è stato un malefico ragazzino al fianco di Elijah Wood. Qualcun altro, infine, conoscerà bene il personaggio mediatico, dalla profonda amicizia con Michael Jackson (per cui interpretò il video musicale di Black & White) fino ai trascorsi con gli stupefacenti, da cui oggi sembra aver preso le distanze. Sebbene non sia più la star del cinema di un tempo, Culkin ha ritrovato la sua voce sui social. E il suo volto continua ad essere uno dei simboli del cinema americano degli anni '90.

Macaulay Culkin nel 2018

Haley Joel Osment

Haley Joel Osment da bambino

"Vedo la gente morta" è forse una delle citazioni più iconiche della storia del cinema. Ed è stata magistralmente resa sullo schermo da Haley Joel Osment, piccola star de Il Sesto Senso (M. Night Shyamalan, 1999). Aveva solo 10 anni quando ha interpretato il ruolo di Cole Sear nel film di M. Night Shyamalan, ma da allora è diventato uno dei bambini più famosi di Hollywood, ottenendo anche una candidatura all'Oscar come miglior attore non protagonista. Prima ancora aveva avuto una piccola parte in Forrest Gump (R. Zemeckis, 1994), mentre il successo è stato confermato da Spielberg in A.I. Intelligenza Artificiale (S. Spielberg, 2001), in cui interpreta un adorabile bambino-robot e in Un sogno per domani (M. Leder, 2000) al fianco di Kevin Spacey.
Recentemente l'abbiamo visto, irriconoscibile, in un episodio dell'undicesima stagione di X-Files.

Haley Joel Osment, oggi

Dakota Fanning

Dakota Fanning da bambina

Classe '94. Una carriera lunga più di 30 film e numerose serie TV. Dakota Fanning è stata per molto tempo la bambina prodigio di Hollywood. I suoi ruoli al cinema si sono distinti per spirito e presenza scenica. Ha commosso in Mi chiamo Sam (J. Nelson, 2001) al fianco di Sean Penn a soli 7 anni. Ha divertito in Le ragazze dei quartieri alti (B. Yakin, 2003) con il suo sguardo insolente e vivace. E ancora, ha gridato insieme a Tom Cruise in La guerra dei mondi (S. Spielberg, 2005). Nel frattempo, al suo fianco anche la sorella minore, Elle, ha intrapreso il suo percorso. In casa Fanning è una dote essere bambini prodigio. Dakota, però, non si è fatta mancare nulla: insieme ai drammi, gli sci-fi e le commedie c'è stato anche il periodo teen fantasy: la sua terribile vampira Jane nella saga di Twilight (2008-2012) ha fatto tremare i fan più accaniti.
Presto vedremo Dakota in L'alienista, nuova serie TV di TNT in arrivo in Italia su Netflix. Dakota Fanning è cresciuta davanti agli occhi del cinema e non si è ancora fermata.

Dakota Fanning nel 2016

Drew Barrymore

Drew Barrymore in un servizio fotografico da bambina
Drew Barrymore da bambina

Figlia di una famiglia di artisti già noti ad Hollywood, Drew Barrymore negli anni '80 è diventata in poco tempo una delle star bambine più riconoscibili del mondo. Questo, senza dubbio, grazie al suo ruolo in E.T. – L'extraterrestre (S. Spielberg, 1982) in cui il suo piccolo ruolo è riuscito comunque a diventare iconico. Nel 1985 è stata protagonista di un episodio del film L'occhio del gatto (L. Teague, 1985). Da allora, la Barrymore ha sempre trovato un suo spazio nell'Olimpo di Hollywood, prevalentemente nelle commedie romantiche, come 50 volte il primo bacio (P. Segal, 2004) Oggi è madre di due bambine e protagonista di una serie TV comedy di Netflix, Santa Clarita Diet. La sua simpatia continua a contagiare Hollywood e ogni generazione dagli anni '80 a oggi.

Drew Barrymore nel 2018

Jonathan Lipnicki

Jonathan Lipnicki da bambino

Occhiali a cerchio, sorriso adorabile. Prima di Harry Potter, Jonathan Lipnicki ha conquistato il favore del pubblico grazie alla storia di un'amicizia insolita: quella tra un bambino e un topolino. Jonathan, infatti, è stato il celebre protagonista di Stuart Little – Un topolino in gamba (R. Minkoff, 1999). Prima ancora, Jonathan è stato il figlio di Renée Zellweger in Jerry McGuire (C. Crowe, 1996). Con il successo di Stuart Little, però, ha continuato ad ottenere ruoli in commedie per ragazzi, tra cui Il mio amico vampiro (U.Edel, 2000). Ancora oggi, tolti gli occhiali che lo hanno reso famoso, lavora nel mondo del cinema in produzioni minori di action movie.

Jonathan Lipnicki, oggi

Mara Wilson

Mara Wilson da bambina

Nel 1996 un attore celebre come Danny DeVito diresse e interpretò un piccolo film che ben presto segnò l'infanzia della generazione anni '90. Matilda 6 mitica è tratto dal romanzo di Roald Dahl e racconta la storia di una ragazzina dall'intelligenza straordinaria e una vita difficile. L'intraprendenza di Mara Wilson, la sua piccola interprete, le fece guadagnare lo status di attrice bambina.

Complici anche ruoli in commedie irriverenti e di successo come Mrs. Doubtfire - Mammo per sempre (C. Columbus, 1993) e Miracolo nella 34esima strada (L. Mayfield, 1994), la Wilson è riuscita a imporsi nel panorama dei piccoli talenti, anche se non per molto. 
Oggi, infatti, si destreggia tra webseries e film per la TV, oltre ad aver pubblicato un libro dal titolo Dove sono oggi? dedicato proprio al suo successo da bambina.

Mara Wilson, oggi

Corey Feldman

Corey Feldman da bambino

Il volto di Corey Feldman, da bambino, era facile da associare ai cult movie di genere. Da Venerdì 13 - Capitolo finale (J. Zito, 1984) a Gremlins (J. Dante, 1984) fino a Stand By Me - Ricordi di un'estate (R. Reiner, 1986), il piccolo Feldman era dappertutto negli anni '80. L'affermazione arriva definitivamente in I Goonies (R. Donner, 1985), indimenticabile cult della generazione '80. Ha continuato a lavorare tantissimo nel mondo del cinema, nonostante il suo nome sia sempre associato agli iconici lavori che lo hanno reso famoso.

E dopo una piccola reunion con il cast de I Goonies che ha fatto sperare i fan di tutto il mondo, non ci resta che attendere di rivederlo, oggi, ancora una volta. 

Corey Feldman, oggi

Abigail Breslin

Abigail Breslin da bambina

M. Night Shyamalan, come ha dimostrato anche in Il Sesto Senso, è un regista che sa come scoprire bambini prodigio. E Abigal Breslin ha debuttato al cinema a soli 6 anni proprio in un suo film, il fantascientifico Signs (M. Night Shyamalan, 2002), nei panni della figlia di Mel Gibson. Il grande successo della giovanissima attrice di New York è arrivato, però, nel 2007, quando ha ottenuto la sua prima candidatura agli Oscar come miglior attrice non protagonista per Little Miss Sunshine (J. Dayton, V. Faris), dramedy di enorme successo che ha consacrato il suo talento.

Fino ad oggi, Abigail ha recitato in circa 30 film, tra cui Zombieland (R. Fleischer, 2009), ed è stata protagonista di Scream Queens (2015-2016) serie TV ideata da Ryan Murphy. Recentemente ha interpretato Baby nel remake per la TV di Dirty Dancing (2017), che ha riscosso più critiche che lodi, ma che ha confermato la bravura e la freschezza della giovane Abigail Breslin.

Abigail Breslin, oggi

Freddie Highmore

Freddie Higmore da bambino

È l'unico britannico della lista: Freddie Highmore è un talento fuoriclasse di 26 anni, che proprio quest'anno ha ottenuto la sua prima nomination ai Golden Globes 2018 per il suo ruolo nella serie TV The Good Doctor (2017–). Ma torniamo indietro: il viso adorabile e lo sguardo tenero lo hanno aiutato a diventare il bambino che ha ispirato la figura di Peter Pan in Neverland – Un sogno per la vita (M. Forster, 2004) dove affianca Johnny Depp. Un anno dopo si ritrova di nuovo a recitare con Depp in La fabbrica di cioccolato (T. Burton, 2005), ispirato al romanzo di Roald Dahl dove interpreta il protagonista Charlie.

In poco tempo Freddie Highmore è diventato il piccolo bambino inglese che tutti volevano al cinema. Ma quando ha ottenuto il ruolo di Norman Bates nella serie TV Bates Motel (2013-2017), tutti sono rimasti a bocca aperta: quel viso dolce è capace di essere anche inquietante. A detta della critica, Highmore è uno dei giovani talenti inglesi più interessanti degli ultimi anni.

Mary-Kate e Ashley Olsen

Mary-Kate e Ashley Olsen da bambine

Oggi sono legate al mondo della moda, stiliste affermate e richieste. Ma negli anni '90, le gemelle Olsen erano un'icona. Bionde, amabili e vispe: Ashley e Mary-Kate hanno debuttato quando avevano 6 mesi. E da allora sono sempre state sotto i riflettori. I loro guadagni da capogiro facevano parlare tutto il mondo: innumerevoli sono le commedie in cui hanno recitato e famosa la sit-com in cui le abbiamo conosciute, Gli amici di papà (1987-1995). Durante la loro adolescenza hanno dato vita ad un filone di film i cui titoli cominciavano sempre con "Due gemelle...". Un successo assicurato. Il loro ultimo film insieme è stato Una pazza giornata a New York (D. Gordon, 2004) al fianco di Eugene Levy.

Purtroppo il successo spesso porta anche a problemi, dai disturbi alimentari alla droga. Ciò nonostante, Mary Kate e Ashley continuano ad essere una parte attiva dello spettacolo americano. 

Mary-Kate e Ashley Olsen, oggi

Chi era il vostro attore bambino preferito? Se invece volete vedere com'erano da piccole le più grandi star attuali di Hollywood, potete vedere le foto nel nostro articolo dedicato

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.