FOX

Michael Jackson, all'asta i mocassini del suo primo moonwalk

di - | aggiornato

I mitici mocassini con cui Michael Jackson eseguì il primo moonwalk nel lontano 1983 sono all'asta: le vendite saranno ufficialmente aperte il 26 maggio 2018.

Michael Jackson

4 condivisioni 0 commenti

Condividi

La casa d’aste GWS Auctions ha annunciato la vendita dei mocassini originali di Michael Jackson. Si tratta proprio del paio di scarpe indossato dalla pop star per eseguire i passi del moonwalk durante la performance di Billie Jean al 25esimo anniversario della Motown, trasmesso dal canale NBC nel 1983.

Gli iconici mocassini saranno messi in vendita il 26 maggio all’Hilton di Universal City in California. I fan potranno quindi acquistare il paio di scarpe con cui Jacko ha eseguito per la prima volta il moonwalk. La casa d’aste mette a disposizione anche una lettera che attesta l’autenticità dei mocassini. Si tratta di una missiva con la firma autografa del leggendario coreografo Lester Wilson. Nella lettera è scritto nero su bianco che Michael gli diede i mocassini in camerino dopo lo show. Le scarpe sono in ottime condizioni e presentano solo qualche lieve segno di usura sul tacco, a dimostrazione del fatto che sono state usate dalla pop star.

Mocassini Michael Jackson all'astaHDGWS Auctions
I mocassini di Michael Jackson messi all'asta

La vendita avviene proprio qualche mese prima del compleanno di Jacko. Se fosse ancora con noi, Michael compirebbe  60 anni il 29 agosto.

All’asta comunque non ci saranno soltanto le scarpe, ma anche un cardigan rosso Dior e il suo casco da equitazione tempestato di pietre Swarovski. Il cardigan è stato rifinito dal costumista Bill Whitten, che applicò una J rossa e dorata sul petto. Michael ha indossato il maglione nei video e nelle foto con il suo lama Louie.

Non è comunque la prima volta che vengono messi all’asta degli oggetti appartenuti a Michael Jackson. Nel 2011, per esempio, fu bandita un’asta che superò il milione di dollari di incassi. Tra gli oggetti c’erano uno scendiletto, uno specchio e persino una lavagna, su cui la figlia Paris aveva scritto I love daddy, smile it’s for free, love Paris - Ti amo papà, sorridi è gratis, con amore Paris.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.