FoxCrime

Once upon a time in Hollywood: Tarantino rilascia alcune nuove dichiarazioni

di -

Durante il Sony Pictures CinemaCon di lunedì, Quentin Tarantino ha rilasciato una breve dichiarazione riguardante il suo prossimo film, Once upon a time in Hollywood, con protagonisti Leonardo DiCaprio e Brad Pitt.

Leonardo DiCaprio assieme a Quentin Tarantino

173 condivisioni 0 commenti

Condividi

Ancora non sono uscite grandi novità sul prossimo film di Quentin Tarantino, tranne il titolo: Once upon a time in Hollywood.

Certo qualche notizia era già trapelata negli ultimi tempi: i due protagonisti saranno Leonardo DiCaprio e Brad Pitt e l’intera storia sarà ambientata nell’estate del 1969, periodo in cui la “famiglia” di Charles Manson uccise tra gli altri anche la compagna di Roman Polanski, Sharon Tate incinta di otto mesi, e alcuni suoi amici presenti a una festa a casa del regista all’epoca impegnato sul set di Rosemary’s baby.

Leonardo di Caprio e Brad Pittthefilmstage.com
Leonardo Di Caprio e Brad Pitt nelle loro precedenti interpretazioni con Quentin Tarantino

Ma dopo queste informazioni non era trapelato nient’altro. Ciononostante il padre di Pulp Fiction ha comunque saputo catalizzare l’attenzione durante il Sony Pictures CinemaCon di lunedì.

Ricordiamo, infatti, che dopo gli scandali che hanno travolto Harvey Weinstein e la sua casa di produzione Miramax, Tarantino aveva bisogno di un altro mecenate che si è rivelato essere il presidente di Sony, Tom Rothman.

Tom RothmanHDCopyright Variety
Il presidente della Sony Tom Rothman

Durante questa serata di presentazione dei futuri film targati Sony (tra i quali spicca anche Venom con Tom Hardy e Michelle Williams), Quentin Tarantino si è lasciato scappare qualche frase inerente alla sua pellicola. Non moltissimo ma quanto basta per incuriosire il pubblico.

Riguardo alla coppia DiCaprio-Pitt, infatti, il regista ha dichiarato che saranno:

Il duo di star più eccezionale dai tempi di Paul Newman e Robert Redford.

Leonardo DiCaprio, anch’egli presente alla serata, ha ammesso che il film vanta una delle sceneggiature migliori mai scritte.

Quentin Tarantino e Leonardo Di CaprioCopyright dailyherald.com
Quentin Tarantino e Leonardo Di Caprio al Sony Pictures’ CinemaCon

Sorprendentemente, però, non è stato fatto alcun riferimento alla questione di Charles Manson. Sul periodo storico, Quentin Tarantino si è limitato a dire che il film:

Sarà ambientato nel pieno boom della controcultura, ai tempi della rivoluzione hippie e dell’età d’oro di Hollywood.

Tuttavia il titolo (che rompe definitivamente la regola tarantiniana della lunghezza massima di due vocaboli, anche più del precedente The hateful eight) potrebbe nascondere qualche indizio.

Once upon a time in Hollywood rimanda immediatamente a due grandi pellicole di Sergio Leone, uno dei registi più amati da Tarantino.

Ebbene proprio Sergio Leone era stato invitato alla festa finita in tragedia di Sharon Tate, ma rinunciò ad andarci perché non parlava sufficientemente bene l’inglese e così si salvò.

Che sia un indizio? Per esserne certi non possiamo fare altro che attendere il 9 agosto 2019, data di uscita della pellicola al cinema.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.