FOX

[Spoiler!]

Avengers: Infinity War, la teoria su Loki che cambia tutto per Avengers 4

di -

Che ruolo ha avuto davvero Loki in Avengers: Infinity War? Le teorie del web non si fermano e provano a riscrivere il suo futuro in vista di Avengers 4.

Loki in Avengers: Infinity War Marvel Studios

3k condivisioni 5 commenti

Condividi

Mentre Avengers: Infinity War continua a dominare i cinema di mezzo mondo, i Vendicatori non mancano di monopolizzare l'attenzione del pubblico anche su Internet, dove impazzano le teorie dedicate al franchise. Tra chi si domanda quali nuovi personaggi entreranno in gioco e come si svolgerà il secondo atto della guerra contro Thanos, c'è chi ha deciso di analizzare nel dettaglio ogni scena del blockbuster dei fratelli Russo, alla ricerca di indizi e anticipazioni sugli eventi di Avengers 4.

Loki sembra essere al centro di molte di queste discussioni, diventando protagonista di una sfilza di teorie - più o meno plausibili - sul suo ruolo in Infinity War e nel suo sequel. Mettendo insieme i frammenti, recuperati sul web, delle congetture che lo vedono protagonista, è possibile ricostruire un affresco piuttosto interessante sulle sue future mosse nel Marvel Cinematic Universe.

Quelle che seguono sono solo delle teorie, ma contengono spoiler per Avengers: Infinity War e alcune certezze che già abbiamo su Avengers 4. Siete avvertiti!

Attenzione! Possibili spoiler!

Loki, Dio degli Inganni

I registi di Infinity War e Kevin Feige, il presidente degli Studi Marvel, ce lo stanno ripetendo all'infinito: "Questa volta le morti sono vere. Niente resurrezioni." Beh: forse, per qualcuno, una resurrezione non sarà nemmeno necessaria.

La morte di Loki per mano di Thanos in Infinity War non è andata giù a molti dei suoi fan più leali, che l'hanno giudicata troppo rapida per rappresentare un addio come si deve a colui che, a tutti gli effetti, è stato responsabile della cementazione del primo team di Vendicatori. E, guardando più attentamente, c'è chi ha trovato diversi indizi che puntano a una soluzione piuttosto semplice: quello di Loki è, e continuerà ad essere, un inganno.

Il personaggio di Tom Hiddleston potrebbe aver approfittato della confusione durante lo scontro con Thanos per dare vita all'ennesima illusione? In passato, il dio è riuscito a portare a termine trucchi ben più complicati di questo e, nella breve sequenza che Infinity War ci ha concesso, ci sono alcuni elementi a supporto della teoria.

Solo attimi prima che il Titano gli spezzi il collo, Loki ricorda a tutti il suo titolo di "Dio degli Inganni" e avvisa Thor che il sole tornerà presto a splendere su di loro. Inoltre, come osservato da diversi fan, nell'atto della morte Loki non torna alla sua forma originale - quella di un Gigante di Ghiaccio dal riconoscibile incarnato blu.

Tutti questi piccoli particolari, se messi insieme, non provano che Loki ha finto la propria morte, ma si fanno più interessanti se li leghiamo a un'altra teoria sul suo ruolo in nei film Marvel. Il giornalista Josh Dickey (via ScreenRant) è stato il primo a suggerire l'idea che, in realtà, Loki non sia apparso solo nei primi minuti di Avengers: Infinity War e che, anzi, abbia guidato molti degli eventi del film. Come? Assumendo l'identità di uno dei Vendicatori: Bruce Banner.

La vera identità di Bruce Banner

In passato, Loki si è divertito molto spesso ad assumere l'aspetto di altri personaggi (o animali) del Marvel Cinematic Universe. Solo di recente, Taika Waititi ci ha ricordato, nel suo Thor: Ragnarok, che da piccolo il giovane Dio degli Inganni assumeva spesso la forma di un serpente, pronto a svelare la sua vera natura solo all'ultimo istante ("Sorpresa!"). Dopo aver preso il posto di suo padre Odino per diverso tempo, assumere l'identità di Bruce Banner non avrebbe rappresentato uno sforzo eccessivo.

Loki/Odino in Thor: RagnarokMarvel Studios
Loki si finge Odino in una scena di Thor: Ragnarok

Secondo questa teoria, lo scambio sarebbe avvenuto proprio sulla nave degli asgardiani diretta verso la Terra, in uno dei momenti più confusi della battaglia con Thanos. Dopo l'apparente morte del suo doppio, Loki avrebbe quindi assunto le sembianze di Bruce Banner per usare il portale aperto da Heimdall e mettersi in salvo. Il punto è che a questo punto Banner/Loki finisce dritto dritto nel Sanctum Sanctorum del Doctor Strange. Mossa fortunata da parte del morente Heimdall o acuta strategia da parte di Loki, che così ha avuto occasione di avvertire gli eroi Marvel del pericolo (e di cui Banner pare sapere molto, anzi moltissimo)...?

Durante il loro breve incontro durante Thor: Ragnarok, Loki avrebbe avuto tutti i mezzi per riconoscere la Gemma del Tempo al collo dello Stregone Supremo, identificandola come un elemento chiave per vincere la guerra contro Thanos. Già sappiamo, infatti, che Avengers 4 potrebbe farci visitare non solo universi alternativi, ma anche momenti diversi della storia dei Vendicatori e dei loro alleati. E Loki, per sua volontà o meno, è stato la causa di molti degli eventi che hanno portato all'epilogo di Infinity War: rivisitare alcuni di essi sarebbe un modo per cambiare un inaccettabile presente e dissolvere le azioni del Titano Pazzo.

Bruce Banner nel Sanctum SanctorumMarvel Studios
È Loki quello che precipita nel Sanctum Sanctorum di Doctor Strange?

A supporto della teoria, ci sono anche altri indizi, questa volta ancor più legati al ruolo di Bruce Banner in Infinity War. Tanto per cominciare, il personaggio di Mark Ruffalo non si è mai trasformato in Hulk: un fatto molto discusso dai Russo nelle interviste con la stampa ma a cui i registi non hanno mai dato una vera risposta. Dietro il rifiuto del golia verde di sfoderare la sua prodigiosa forza potrebbe quindi celarsi il fatto che, beh, Loki non poteva rischiare di imitarne l'aspetto, soprattutto durante uno scontro aperto. Anche le discussioni tra Banner e Hulk, di conseguenza, sarebbero parte della recita.

Ultimo, tra i punti più interessanti di questa congettura, è il legame che lega Banner agli altri Vendicatori. Secondo alcuni fan, lo scienziato ha avuto alcuni momenti "un po' fuori dal personaggio" attribuibili a qualcosa di diverso dalla "cattiva scrittura" portata avanti da Christopher Markus e Stephen McFeely. In particolare, la scena in cui Banner e Vedova Nera si ritrovano dopo una lunga separazione non ha convinto proprio tutti e, indipendentemente dal suo esito, non rispecchia le precedenti dichiarazioni rilasciate da Scarlett Johansson. Secondo l'attrice, infatti, la scena in cui il suo personaggio e Banner si incontrano di nuovo era stata molto difficile da girare e l'aveva lasciata "devastata".

Ho appena finito Avengers: Infinity War. Il primo. Il mio personaggio è in una relazione con quello di Mark Ruffalo. Ho sentito un profondo senso di devastazione quel giorno. Non so perché. Ero devastata. Ha qualcosa a che fare con il personaggio che Mark interpreta, e che prima è così solido e poi non lo è, che mi ricorda moltissimo di quello che succede ogni tanto nella mia vita.

La Vedova Nera e Bruce Banner in WakandaMarvel Studios
Vedova Nera e Bruce Banner (con Hulbuster) in Wakanda

Ricordiamo che Infinity War e il suo sequel sono stati girati "praticamente in contemporanea", quindi le acque su cosa costituisca il "terminare le riprese del primo film" sono un po' confuse.

Ma, supponendo che tutto questo sia vero: che fine hanno fatto il vero Bruce Banner e il vero Hulk? La risposta è facile: sono con Valchirie (Tessa Thompson) e gli asgardiani sopravvissuti al giudizio di Thanos e del Guanto dell'Infinito. I Russo hanno già anticipato che questo piccolo drappello di eroi potrebbe comparire in Avengers 4, anche se non sappiamo in quale entità, e che lo status di alcuni dei sopravvissuti appartiene al reame dello spoiler. Che siano proprio loro i custodi della verità su Loki?

Vota anche tu!

Loki ha finto la propria morte in Avengers: Infinity War?

Leggi di più tra 5

Annulla redirect

In ogni caso, i fan di Tom Hiddleston hanno di che gioire. Dal set di Avengers 4, infatti, ci sono già arrivate diverse immagini che mostrano il Dio degli Inganni in diverse sequenze del prossimo film della saga. Che si tratti di flashback o di realtà alternative visitate da un paio di volti familiari, però, è difficile giudicarlo:

Per riportare in gioco i personaggi uccisi dalle azioni di Thanos ci vorrà ben più di uno schiocco di dita, ma sembra che Loki possa davvero avere un piano. Ma sarà davvero così? I Marvel Studios non sono nuovi a spiazzarci con falsi trailer, false anticipazioni, e la tattica di non consegnare più copioni completi a diversi membri del cast (tra cui spicca, quasi a volerlo fare apposta, Mark Ruffalo) anticipa tempi duri per i cacciatori di spoiler.

Intanto, non ci resta che pazientare. Avengers 4 - ancora senza titolo ufficiale - arriverà nei cinema il prossimo maggio.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.