FoxLife  

Empire 4: Lucious sotto scacco nell'episodio 17 Ritorno alle origini

di - | aggiornato

Cookie e Lucious Lyon salvano la casa discografica e rischiano di perderla nel corso di un unico episodio: scopri cosa è successo nell'emozionante episodio 17.

1 condivisione 0 commenti

Condividi

I Lyon risorgono dalle loro ceneri e muoiono di nuovo nel giro di un unico episodio mozzafiato. Ritorno alle origini è carico di suspense e brutte sorprese dal primo momento fino all’ultimo secondo. Ci sono però un paio di note positive: Andre ritrova la sua integrità di uomo e di figlio e Cookie e Lucious ritrovano finalmente la loro intimità.

Andre resiste alle tentazioni

La situazione dell’Empire è davvero complessa dopo che il consiglio accoglie di nuovo Eddie. La stessa Cookie è costretta a ammettere:

Per noi niente è mai stato facile.

Cookie Lyon, Empire 4 - Episodio 17HDFOX

Spetta di nuovo a lei ritrovare la luce in fondo al tunnel e quella luce li riporta alle origini. La soluzione è ricomprare l’Empire, investendo tutti i soldi della famiglia. L’idea è bella, peccato che i soldi disponibili non bastino.

A questo punto entra in gioco Andre che si propone di raggirare Eddie fingendosi pronto a tradire la famiglia. Da questo momento in poi, iniziano i continui ribaltamenti di fronte. Eddie accetta l’aiuto di Andre e sembra convinto dell’affidabilità del ragazzo. I Lyon sono di nuovo in sella perché Andre scopre l’offerta di Pathel per l’acquisto della casa discografica e gli consente di mettere in piedi una raccolta fondi. Eddie, però, è stato più furbo e ha raggirato a sua volta Andre per indurlo a svelare una notizia falsa. I Lyon continuano a sottovalutare il loro nemico, che arriva a far leva sull’insoddisfazione di Andre e sul suo ruolo marginale in famiglia per indurlo a un vero tradimento:

Ci sono le famiglie in cui si viene al mondo e quelle che si sceglie.

Eddie propone a Andre un posto di comando nel nuovo Empire per allettarlo e dargli la spinta finale verso il tradimento. Avrai sicuramente pensato che l’argomentazione era troppo convincente per lasciare indifferente Andre. E lo avrai pensato ancora di più quando lo hai visto entrare nella stanza dei bottoni per fermare la raccolta fondi, come richiesto da Eddie.

È questo il primo colpo di scena dell’episodio: Andre non ha tradito la famiglia, ha solo messo in chiaro la raccolta fondi. I Lyon sono decisamente in sella grazie anche al supporto di Jamal, che decide di aiutare la famiglia rivelando ai fan l’identità dei membri del nuovo gruppo Anonymous.

Il ricatto a Lucious

I Lyon dimostrano ancora una volta di avere sette vite come i gatti e di riuscire a dare il meglio di sé nei momenti di crisi. Con un’unico stratagemma sono riusciti a raccogliere la cifra giusta per ricomprare la casa discografica, hanno ricucito lo strappo con Jamal e hanno ridato nuove speranza a Andre. Non solo, Cookie e Lucious hanno ritrovato se stessi come coppia. Sono queste le belle parole che Lucious rivolge alla sua Cookie:

Non ce l’avrei mai fatta senza di te Cookie, ora sei davvero la mia donna.

Purtroppo, i festeggiamenti durano solo una notte. Il risveglio per i due Lyon è davvero un brutto risveglio. Eddie ha 7 vite come i gatti proprio come loro e ha trovato una prova che permetterebbe alla polizia di incriminare Lucious per l’assassinio di Shine. Se Cookie e Lucious non rinunceranno a riprendersi l’Empire, Eddie porterà alla polizia la sciarpa del boss di Empire ritrovata sul corpo di Shine.

Shine, vittima di omicidio in Empire 4HDFOX

Cosa faranno Cookie e Lucious nel prossimo imperdibile episodio? Preparati per il finale di stagione, in onda su FoxLife domenica 3 giugno alle 22,00.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.