FOX

Johnny Depp fa causa a un tabloid inglese che ha criticato lui e J.K. Rowling

di -

Johnny Depp non ci sta. L'attore ha deciso di denunciare per diffamazione il tabloid The Sun dopo la pubblicazione di un articolo contro di lui e J.K. Rowling, che l'ha voluto fortemente nel cast di Animali Fantastici 2.

Johnny Depp Getty Images

145 condivisioni 1 commento

Condividi

Il prossimo 16 novembre, Johnny Depp tornerà al cinema vestendo i panni di Gellert Grindelwald in Animali fantastici 2: I crimini di Grindelwald.

I fan della saga di Harry Potter non hanno accolto con piacere l'inclusione di Depp nel cast in seguito alle sue tormentate vicende private con l'ex moglie Amber Heard: l'attore è stato denunciato per violenza domestica e questo ha creato non poche polemiche tra il pubblico.

Incurante delle critiche, J.K. Rowling ha fortemente voluto Johnny Depp in Animali Fantastici 2, rilasciando dichiarazioni entusiaste nei suoi riguardi. L'attore ha affrontato a testa bassa le vicissitudini degli ultimi mesi, ma in seguito all'ennesimo smacco ha deciso di reagire.

Johnny Depp in Animali FantasticiHDWarner Bros.
Johnny Depp in Animali Fantastici

Secondo quanto riportato da People, Depp ha denunciato per diffamazione il noto tabloid britannico The Sun per aver pubblicato lo scorso 28 aprile un articolo dal titolo: "Come fa J.K. Rowling ad essere felice di avere un uomo che picchia la moglie in Animali Fantastici 2?".

Johnny Depp sta facendo causa al tabloid per 200mila sterline, in aggiunta a 10.528 sterline in spese legali. L'attore ha anche chiesto un'ingiunzione per impedire al giornale di continuare a pubblicare articoli che alludono alle accuse di violenza domestica nei suoi riguardi. Nell'articolo di Dan Wotton - ovviamente a sua volta sotto accusa - si legge:

La Rowling è la più grande ipocrita di Hollywood. Dire di essere 'sinceramente felice' di avere Depp come protagonista in Animali Fantastici 2 lo riabilita agli occhi dell'industria cinematografica. Avvalla il suo comportamento, che lei avrebbe denunciato sui social con sdegno se fosse stato un dirigente uomo a prendere questa stessa decisione.

Come andrà a finire questa spinosa faccenda?

Condividi

Commenta

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.