FOX

Chris Pratt per Jurassic World: vedere i dinosauri? E' come atterrare sulla luna

di -

Jurassic World: il Regno Distrutto è il tassello centrale della seconda trilogia incentrata sulle creature preistoriche. Ne abbiamo parlato con Chris Pratt, Bryce Dallas Howard, il regista J.A. Bayona e lo sceneggiatore Colin Trevorrow.

141 condivisioni 0 commenti

Condividi

Jurassic World: il Regno Distrutto riporta sul grande schermo i bestioni preistorici a distanza di tre anni dal capitolo precedente e in un anniversario importante: sono infatti trascorsi ben 25 anni da quando Steven Spielberg diresse il primo, iconico Jurassic Park, cambiando per sempre il modo di fare cinema attraverso l'uso di effetti speciali straordinari e mai visti prima. Ambientato tre anni dopo la distruzione del parco, il sequel si apre con un vulcano attivo che rischia di distruggere Isla Nublar e di portare i dinosauri ad una seconda estinzione.

La star di Jurassic World: il Regno Distrutto posa per i fotografi a Londra HDGetty Images

A cercare di salvarli intervengono Claire Dearing (Bryce Dallas Howard), che ha abbandonato i tacchi a favore di scarpe più comode e che fa ora parte di un gruppo di protezione dei dinosauri. Sarà lei a convincere Owen Grady (Chris Pratt), suo ex fidanzato, ad accompagnarla sull'isola insieme ad una squadra di salvataggio, per una missione ad alto tasso di adrenalina. I due attori americani sono impavidi come i loro personaggi, nella vita reale? Pratt scuote la testa con una risata:

Assolutamente no. Ma non sono certo che Owen e Claire siano impavidi. Penso che siano soprattutto due persone coraggiose, che fanno ciò che è giusto fare, sfidando le loro paure.

Alla regia di Jurassic World: il Regno Distrutto c'è lo spagnolo Juan Antonio Bayona, che si è fatto conoscere prima grazie all'horror The Orphanage e poi con The Impossible e Sette minuti dopo la Mezzanotte.

Credo che tutti ricordino le scene più cariche di suspence del primo Jurassic Park e la paura provata nel trovarsi di fronte ad un T-Rex. Io e lo sceneggiatore Colin Trevorrow abbiamo pensato che sarebbe stato eccitante provare a condurre questo secondo capitolo nei territori della paura, alla ricerca dello stesso orrore provato ai tempi del primo film diretto da Spielberg.

Il regista e il cast di Jurassic World: il Regno Distrutto posano per i fotografi HDGetty Images

Colin Trevorrow, già alla regia del primo Jurassic World, tornerà dietro la macchina da presa per il terzo e ultimo capitolo, in sala nel 2021. Con noi ha parlato dell'uso nel film di animazione CGI, performance capture e animatronic:

Stavolta abbiamo utilizzato molti più animatronic rispetto al primo Jurassic World. Ovviamente sono animatronic lo Stegosauro, l'Indoraptor, il T-Rex e il velociraptor Blue, che è stato utilizzato nelle scene di battaglia e in una sequenza importante a metà film. Credo che per il pubblico sarà un'esperienza ancora più soddisfacente.

Chris Pratt, star di Guardiani della Galassia e Avengers: Infinity War, ha paragonato Jurassic Park all'atterraggio sulla Luna:

Quando guardiamo in cielo e vediamo la Luna, sappiamo che è lì ed esiste. Ma fino a quando non ci abbiamo camminato sopra, sentendo di averla conquistata, non ci è sembrata vera. Quando Spielberg ha diretto Jurassic Park è stato un po' come atterrare sulla Luna. Abbiamo visto queste creature per la prima volta e abbiamo capito che sono esistite davvero.

Jurassic World: il Regno Distrutto è ora nelle sale italiane, distribuito da Universal Pictures Italia.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.