FOX  

La verità su David nell'episodio finale di Legion 2

di -

L'episodio finale della seconda stagione di Legion ha ribaltato ogni nostra prospettiva, mostrandoci il vero volto del suo protagonista. L'analisi di MondoFox.

51 condivisioni 0 commenti

Condividi

Se c'è una cosa che Legion sa fare molto bene è sconvolgere le nostre aspettative. L'ha fatto nella prima stagione, spingendoci costantemente a chiederci cosa di quello che stessimo vedendo fosse reale e cosa no. L'ha fatto più volte anche nella seconda, con episodi il cui senso è emerso solo nelle loro battute finali (e non era certo quello che ci saremmo aspettati). Addirittura è riuscito a farlo ancor prima che la serie iniziasse, "ingannando" tutti con uno show basato su un supereroe Marvel in cui la tematica supereroistica è quasi totalmente assente.

Il colpo di scena più grande Legion ce l'ha però servito nell'episodio finale di questa seconda stagione, confermando ciò che avevamo inziato a intravedere nella puntata precedente e rivelandoci una volta per tutte la vera natura del protagonista: David Haller non è l'eroe della serie, bensì il suo antagonista principale, colui da fermare a ogni costo. Un antagonista la cui pericolosità, oltre che dai devastanti poteri mutanti, è data dall'idea, dall'illusione, di essere nel giusto, di star facendo del bene.

David non è più l'eroe della nostra storia, ma continua a esserlo della sua.

David e Lenny nella sequenza finale di Legion 2HDFOX
David e Lenny di nuovo insieme. Causeranno davvero la fine del mondo?

Questa rivelazione, unita al look sfoggiato dal personaggio nella breve sequenza iniziale del penultimo episodio della stagione, si riallaccia prepotentemente ai fumetti Marvel, creando quel collegamento che fino ad ora era stato proposto soltanto come una sfumatura secondaria.

Benché in una delle sue ultime apparizioni si sia cercato di invertire la rotta, la controparte cartacea di David non è infatti mai stata una figura totalmente positiva. Anzi, spesso e volentieri è stato tutto il contrario. La colpa di ciò è delle numerose personalità che abitano la sua mente, ognuna dotata di un diverso potere e un diverso modo di vedere il mondo, che più di una volta hanno preso il controllo del corpo del ragazzo, portandolo lentamente alla pazzia e spingendolo a compiere azioni non propriamente benevole.

Se con l'intento di realizzare il sogno di coesistenza tra umani e mutanti di suo padre Xavier nei fumetti esse hanno finito per farglielo uccidere (scatenando la celebre Era di Apocalisse), in questo finale di stagione David è stato da loro indotto a manipolare la mente di Syd pur di non perdere l'amore che la ragazza nutriva nei suoi confronti. Come se non bastasse, dopo averla "drogata" quest'ultimo è arrivato addirittura ad abusare di lei. Non proprio l'atteggiamento che ci aspetteremmo da un eroe.

Le personalità multiple di David Haller HDFOX
Le personalità multiple di David Haller così come appaiono in Legion

Ora che la trasformazione di David in Legion il distruttore di mondi è iniziata, vari sono i possibili scenari per la già confermata terza stagione dello show, che, attenzione, potrebbe anche essere l'ultima. Come illustra Christopher Vogler nel suo celebre libro Il viaggio dell'eroe, tre sono infatti le fasi che quest'ultimo attraversa nel corso della storia. Tre fasi che coincidono alla perfezione con il percorso compiuto da David nella serie.

Nella prima stagione abbiamo assisto al suo passaggio dal mondo ordinario, rappresentato dal Clockworks Psychiatric Hospital, al mondo straordinario, ovvero il mondo esterno all'edificio, fatto di mutanti, amori e pericoli. Qui il ragazzo ha incontrato i suoi mentori, ha ricevuto e rifiutato la chiamata all'azione salvo poi accettarla una volta venuto a conoscenza della vera natura dei suoi problemi, il Re delle Ombre.

Nella stagione appena conclusa abbiamo invece assistito alla seconda fase del viaggio, la più sostanziosa, quella dedicata all'iniziazione dell'eroe. Qui si sono formate nuove alleanze, sono stati affrontati vari ostacoli per giungere infine alla cosiddetta prova centrale, lo scontro con la nemesi, in cui si ha una grande rivelazione e può capitare che l'eroe muoia per poi nascere di nuovo, in maniera diversa. E questo è proprio quello che è successo a David, la cui battaglia con il Re delle Ombre ha finito per rivelargli (e rivelarci) la sua vera natura, trasformandolo in Legion.

Nella prossima stagione ci aspettiamo dunque di assistere all'ultima parte del viaggio dell'eroe di Vogler, quella del ritorno, in cui tutto è in gioco per l'ultima volta e gli equilibri sono destinati a cambiare nuovamente.

Ancora non sappiamo se la storia inizierà con salto temporale (potrebbe essercene uno di tre anni, come visto nella sequenza con Melanie e Oliver) o se riprenderà dal momento esatto in cui si è interrotta. Quello che appare certo è che ritroveremo un David ormai trasformato nel distruttore di mondi, magari agghindato pure come la sua controparte a fumetti, inarrestabile e sempre più convinto di essere nel giusto.

Servirà forse l'entrata in scena di un certo Professor X per far tornare il giovane sulla retta via? Sarà proprio contro l'uomo che l'ha generato che David combatterà la sua battaglia finale? Tutto è possibile, ma forse è meglio non farsi troppe idee. Tanto la serie TV creata e prodotta da Noah Hawley troverà ancora una volta un modo per sovvertire le nostre convinzioni.

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.