FoxCrime

Gotti non piace alla critica: 0% recensioni positive per il film con John Travolta

di - | aggiornato

Gotti non piace alla critica: il film sul boss della mafia newyorkese ha debuttato nei cinema americani il 15 giugno e ottiene un deludente 0% su Rotten Tomatoes.

170 condivisioni 0 commenti

Condividi

Gotti arriva nei cinema americani e l’accoglienza è glaciale. Il film sulla storia del boss John Gotti non conquista la critica e raccoglie un misero 0% su Rotten Tomatoes, il celebre portale che aggrega recensioni e stile un suo voto "globale".

John Travolta non convince del tutto nei panni del famoso boss newyorkese appartenente alla famiglia Gambino e la pellicola viene bollata come confusa e sbagliata. E forse non ci si poteva aspettare una valutazione diversa, data la storia travagliata del film che è arrivato al cinema dopo 8 anni di problemi.

Il figlio di Gotti ha acquistato i diritti nel 2010, affidando la gestione del film a un gruppo di lavoro con poca esperienza. Inizialmente, il regista Barry Levinson era stato messo alla guida di un cast costituito da Al Pacino, Joe Pesci e Lindsay Lohan. Il progetto iniziale è sfumato presto e sono cominciate le traversie. Finalmente, tutto si è rimesso in carreggiata con la designazione di Kevin Connolly alla regia. Sono iniziate le riprese e si è definito il cast con John Travolta, Kelly Preston (moglie di Travolta), Stacy Keach e Pruitt Taylor Vince.

Gotti, il poster del film con John TravoltaEFO

Poco prima del debutto in sala nel dicembre del 2017, la casa di produzione Lionsgate ha ritirato la pellicola e posticipato l’arrivo nelle sale. Insomma, la gestazione di Gotti è stata lunga e difficile e si preannuncia tale anche il cammino al cinema. Uscito nelle sale americane il 15 giugno 2018, il film è stato stroncato dalla critica.

Il New York Times ha scritto:

Che il dramma Gotti potesse essere un casino non era una sorpresa. Lo shock è nel numero di sfaccettature di questo casino.

Variety rincara la dose, senza risparmiare Travolta definito “non pessimo”:

La sua interpretazione non è pessima, ma il film che lo circonda è pessimo. Ed è quasi ridicolo vedere una stella iconica impegnarsi così tanto per un progetto così mal costruito sin dalle sue intenzioni.

Purtroppo non è la prima volta che Travolta si ritrova nel cast di un film che non riesce a superare lo 0% su Rotten Tomatoes. Nella lista delle pellicole stroncate dalla critica sono inclusi anche Senti chi parla e Staying Alive, il sequel de La febbre del sabato sera con la regia di Sylvester Stallone. L’attore è comunque in buona compagnia perché la lista comprende anche il nostro Roberto Benigni con il suo Pinocchio!

Condividi

Commenta

Ti potrebbe interessare anche:

Questo sito internet utilizza cookie tecnici e di profilazione, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza di navigazione, analizzare l’utilizzo del sito e per proporti pubblicità in linea con le tue preferenze. Puoi saperne di più o per negare il consenso ad alcuni a tutti i cookie clicca qui Informativa sui Cookies. Chiudendo questo banner, cliccando in seguito o continuando a utilizzare il sito, acconsenti all’utilizzo dei predetti cookie.